Servizi per disabilità e DSA

Gli Atenei italiani hanno una lunga tradizione di apertura alla partecipazione alla vita universitaria degli studenti con disabilità e/o dsa, nonostante le difficoltà frapposte da numerose barriere architettoniche e culturali.

Negli ultimi anni il numero di studenti universitari con disabilità e/o dsa è notevolmente aumentato. Sono tanti i fattori che hanno contribuito a questa crescita: maggiore consapevolezza dei propri diritti, maggiore sensibilità della società e delle istituzioni, sviluppo esponenziale dei supporti informatici, della didattica e, non ultima, una legislazione attenta a tali bisogni. La consolidata esperienza italiana dell’integrazione scolastica suggerisce, in parte, indirizzi anche per l’ambito universitario.

Qualsiasi intervento non deve essere diretto a “facilitare” l’Università a chi si trova in condizione di disabilità e/o dsa, ma deve tendere all’abbattimento degli ostacoli di varia natura che impediscano un normale percorso universitario alle persone con disabilità e/o dsa.

L’Università di Messina ha attivato un complesso di attività e servizi specifici che mirano all’inserimento dello studente con disabilità e/o dsa nella vita universitaria e che predispongono condizioni e soluzioni per il raggiungimento della piena integrazione.

  • LEGGE 517/77 "Norme sulla valutazione degli alunni e sull'abolizione degli esami di riparazione nonché altre norme di modifica dell'ordinamento scolastico";
  • LEGGE 390/91 "Norme sul diritto agli studi universitari";
  • LEGGE 104/92 "Legge quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate";
  • LEGGE 17/99 "Integrazione e modifica della legge quadro 5 febbraio 1992, n. 104, per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate";
  • LEGGE 04/04 "Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici";
  • DECRETO 30 Aprile 2008 Regole tecniche disciplinanti l'accessibilità agli strumenti didattici e formativi a favore degli alunni disabili;
  • LEGGE 170/10 "Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico";
  • DM 12 Luglio 2011 "Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studentri con disturbi specifici di apprendimento";
  • La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità del 13 dicembre 2006, Legge n.18 del 3 marzo 2009.

1.     Qual è la documentazione necessaria per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni che mi vengono riconosciuti in quanto studente con disabilità?

Per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni dovrai fornire:

·       La Certificazione di disabilità (ai sensi della Legge 104/92)

oppure

·       La Certificazione di invalidità civile

 

2.     Qual è la documentazione necessaria per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni che mi vengono riconosciuti in quanto studente con disturbi specifici dell’apprendimento/DSA?

Per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni dovrai fornire la diagnosi di DSA

-        effettuata dopo i 18 anni di età, oppure da NON più di 3 anni

e

-        rilasciata da strutture sanitarie del SSN, oppure da centri o da specialisti che risultino accreditati dalla Regione di competenza oppure, se ti è stata rilasciata da uno specialista privato non accreditato, dovrà essere accompagnata da una certificazione di conformità rilasciata dal Servizio Sanitario Nazionale.

 

3.     Attraverso quale procedura devo trasmettere all’Ateneo la documentazione necessaria per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni di cui ho diritto in quanto studente disabile?

Per trasmettere all’Ateneo la documentazione necessaria per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni dovrai accedere al link https://unime.esse3.cineca.it, della piattaforma ESSE 3 dovrai compilare la procedura di “dichiarazione di disabilità”, allegando esclusivamente:

·       La certificazione di disabilità (ai sensi della Legge 104/92)

oppure

·       La certificazione di invalidità civile

 

4.     Attraverso quale procedura devo trasmettere all’Ateneo la documentazione necessaria per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni a cui ho diritto in quanto studente con disturbi specifici dell’apprendimento?

Per trasmettere all’Ateneo la documentazione necessaria per usufruire dei servizi, degli adattamenti e delle agevolazioni dovrai accedere al link https://unime.esse3.cineca.it, della piattaforma ESSE 3 e dovrai compilare la procedura di “dichiarazione di disabilità”, allegando esclusivamente la diagnosi di DSA

-        effettuata dopo i 18 anni di età, oppure da NON più di 3 anni

e

-        rilasciata da strutture sanitarie del SSN, oppure da centri o da specialisti che risultino accreditati dalla Regione di competenza (in applicazione di quanto previsto dall’Art. 4 del D.Lgs. del 28 agosto 1997, n. 281)

 

5.     A quale ufficio mi posso rivolgere per avere informazioni sulle agevolazioni, sugli adattamenti e sui servizi cui ho diritto in quanto studente universitario con disabilità o con disturbo specifico dell’apprendimento? Attraverso quali canali? Quali sono gli orari di ricevimento?

Puoi rivolgerti all’Unità operativa “Servizi disabilità_DSA”  del Dipartimento amministrativo Servizi Didattici e Alta Formazione  o puoi parlare con il Delegato Rettorale ai servizi disabilità e DSA scegliendo la modalità che preferisci: potrai contattarli telefonicamente, al numero di telefono: 090-676/8333 , potrai richiedere un appuntamento inviando e-mail, all’indirizzo servizi.dd@unime.it e così potrai prendere accordi per parlare sia da remoto che di presenza (presso gli uffici con sede in Via Consolato del Mare, 41).

 

6.     Nel mio Dipartimento didattico, a chi posso rivolgermi per avere supporto in quanto studente con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento?

Per avere un supporto presso il tuo Dipartimento didattico potrai rivolgerti al Referente del Dipartimento per le disabilità/DSA che è la figura di riferimento sia per i docenti che per gli studenti del dipartimento. Infatti, il Referente, agisce da tramite assicurando l’adeguata e regolare applicazione delle misure necessarie a tutelare i diritti degli studenti con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento (DSA).

Per conoscere il nome e l’indirizzo e-mail del tuo Referente di Dipartimento, sul portale Unime accedi alla sezione “contatti” del sito “Servizi disabilità_ DSA” e clicca su “Docenti Referenti dei Dipartimenti”.

 

7.     Come posso ottenere un supporto per esami di profitto in quanto studente con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento?

Per poter usufruire degli adattamenti adeguati alle tue necessità, almeno 2 settimane prima dell’esame (cioè 10 giorni lavorativi), devi richiederli utilizzando esclusivamente il modulo on-line - che trovi sito dedicato agli studenti con disabilità/DSA nella sezione “richiesta ausili” selezionando per ciascuna materia una o più opzioni tra quelle disponibili, oppure, dopo aver scelto “Altro” dovrai esplicitare un ulteriore adattamento.

 

8.     In quanto studente con disabilità o disturbo specifico dell’apprendimento, per lo svolgimento di esami di profitto, posso chiedere una riduzione del programma di esami?

No, non è possibile concedere una riduzione del programma d’esame e gli adattamenti non devono modificare la sostanza della prova; tuttavia, su segnalazione dell’Unità Servizi Disabilità DSA, il docente è tenuto a valutare la possibilità di concedere alcuni accorgimenti:

·       Suddividere l’esame in più prove parziali

·       Concordare un adattamento delle modalità d’esame (ad esempio scelta tra prova scritta e orale, tra diverse formule scritte, esame a distanza)

·       Concedere allo studente di essere interrogato per primo o per ultimo

 

9.     In quanto studente con disabilità, di quali ausili o misure compensative posso usufruire per lo svolgimento di esami di profitto?

Attraverso il  modulo on-line – presente nella sezione “richiesta ausili” del sito dedicato ai “Servizi disabilità_ DSA”,  potrai richiedere gli ausili e/o le misure compensative scegliendo tra:

·       Tempo aggiuntivo (fino al 50%, nella percentuale indicata dall’Unità SDD)

·       Adattamento delle modalità d’esame (da concordare preventivamente con il docente)

·       Suddivisione dell’esame in più prove parziali (da concordare preventivamente con il docente)

·       Prova in forma digitale o a caratteri ingranditi (da concordare preventivamente con il docente)

·       Uso di ausili tecnologici e informatici

·       Utilizzo di mappe concettuali, o altro materiale a supporto della memoria, il cui contenuto deve essere preventivamente approvato dal docente (e deve comunque consistere in schemi essenziali e sintetici)

·       Essere interrogato per primo o per ultimo (da concordare preventivamente con il docente)

·       Tutor lettore/scrittore

·       Tutor accompagnatore

·       Interprete LIS

·       Aula e postazioni accessibili

·       Per i corsi erogati in lingua inglese, l’uso della lingua italiana

 

10.  In quanto studente con disturbi specifici dell’apprendimento, di quali ausili o misure compensative posso usufruire per lo svolgimento di esami di profitto?

Gli ausili e/o le misure compensative che puoi richiedere attraverso il  modulo on-line – presente nella sezione “richiesta ausili” del nostro sito, sono:

·       Tempo aggiuntivo (fino al 30%, nella percentuale indicata dall’Unità SDD)

·       Adattamento delle modalità d’esame (da concordare preventivamente con il docente)

·       Suddivisione dell’esame in più prove parziali (da concordare preventivamente con il docente)

·       Trasformare la prova da scritta a orale, e viceversa (da concordare preventivamente con il docente)

·       Prova in forma digitale o a caratteri ingranditi (da concordare preventivamente con il docente)

·       Uso di un PC con correttore ortografico e/o programmi di sintesi vocale

·       Uso della calcolatrice

·       Uso di ausili tecnologici e informatici

·       Utilizzo di mappe concettuali, o altro materiale a supporto della memoria, il cui contenuto deve essere preventivamente autorizzato dal docente (e deve comunque consistere in schemi essenziali e sintetici)

·       Essere interrogato per primo o per ultimo (da concordare preventivamente con il docente)

·       Tutor lettore/scrittore

·       Per i corsi erogati in lingua inglese, l’uso della lingua italiana

 

11.  In quanto studente con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento, di quali forme di supporto posso usufruire per poter partecipare regolarmente alla vita accademica?

Gli studenti sulla base delle disabilità o disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) certificati, possono chiedere un supporto per la partecipazione alla vita universitaria: in particolare, un supporto in ambito didattico (indicando le specifiche discipline in cui necessitano del supporto), un supporto per la lettura, un supporto per la scrittura, un supporto per l’accompagnamento e/o un Interprete LIS  (per gli studenti con problemi di sordità).

 

12.  In quanto studente con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento, cosa devo fare per richiedere un supporto di un tutor?

Gli studenti sulla base delle disabilità o DSA certificate, possono chiedere il supporto di un tutor (in ambito didattico, per la lettura, un supporto per la scrittura, per l’accompagnamento e/o un Interprete LIS) attraverso un apposito modulo accessibile sul sito di Ateneo dedicato agli studenti con disabilità e agli studenti con disturbi specifici dell’apprendimento. In caso di supporto in ambito didattico gli studenti dovranno indicare le specifiche discipline in cui necessitano di supporto.

 

13.  In quanto studente disabile ho diritto ad essere esonerato dal pagamento delle tasse universitarie?

·       Sono esonerati dal pagamento della tassa regionale per il diritto allo studio, gli studenti con un'invalidità non inferiore al 66% che inseriscano nella procedura di iscrizione on-line, copia del verbale di invalidità civile attestante percentuale e tipologia di disabilità, in corso di validità al momento dell’iscrizione;

·       Sono esonerati dal pagamento del contributo onnicomprensivo annuale (COA) gli studenti: con disabilità, con riconoscimento di handicap ai sensi dell’art. 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n, 104 o con invalidità pari o superiore al 66% (art. 9, comma 2, secondo del D.Lvo 29 marzo 2012, n. 68) che inseriscano nella procedura di iscrizione on-line copia del verbale di invalidità civile attestante percentuale e tipologia di disabilità, in corso di validità al momento dell’iscrizione;

·       Agli studenti con disabilità tra il 31% e il 65% compreso, si riconosce una riduzione del 2,8% sul contributo onnicomprensivo annuale per ogni punto di disabilità superiore al 31%. Le condizioni di disabilità non permanente, o soggette a revisione periodica, devono essere riconfermate ad ogni rinnovo.

 

14.  Per la partecipazione a concorsi pubblici, i candidati con disabilità o con disturbi specifici dell’apprendimento possono utilizzare adattamenti (ausili, misure compensative o misure dispensative) durante le prove di esame?

I candidati con certificato di invalidità, con certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 o con diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA) di cui alla legge n. 170 del 2010 possono beneficiare, nello svolgimento della prova, di appositi ausili o misure compensative (e in specifici casi di misure dispensative richiamate nel bando) facendone apposita richiesta. I candidati residenti in paesi esteri, che intendano usufruire di adattamenti, devono presentare la certificazione attestante lo stato di invalidità, disabilità o di DSA rilasciata nel paese di residenza, accompagnata da una traduzione giurata in lingua italiana o in lingua inglese.

 

15.   Per la partecipazione a concorsi pubblici, come devo effettuare la richiesta di adattamenti (ausili, misure compensative o misure dispensative) da utilizzare durante le prove di esame?

Contestualmente all’iscrizione alla prova di ammissione i candidati devono presentare apposita richiesta di ausili e/o misure e presentare la relativa certificazione di invalidità, la certificazione di cui alla legge n. 104 del 1992 o la diagnosi di disturbi specifici di apprendimento (DSA); le modalità di presentazione della certificazione necessaria e le modalità di richiesta degli ausili e/o misure sono indicate nel bando di ciascun concorso.

Per venire incontro alle diverse esigenze e limitare possibili disagi ai nostri studenti, il Delegato Rettorale ai servizi disabilità e DSA e il personale dell'Unità Operativa "Servizi disabilità/DSA" ricevono esclusivamente su appuntamento da concordare via e-mail ai seguenti indirizzi:

Delegato Rettorale ai servizi disabilità e DSA

Prof.ssa Fiammetta Conforto
tel.: 090 676 8318
e-mail: fiammetta.conforto@unime.it

Unità Operativa "Servizi disabilità/DSA"

Marisa Currao
tel.: 090 676 5066
e-mail: servizi.dd@unime.it

SedePalazzo Mariani - Via Consolato del Mare, 41 - 98122 Messina (ME)

Di seguito il Docente Referente di ciascun Dipartimento dell'Ateneo:

Civiltà antiche e moderne (DICAM)
Prof.ssa Elena Santagati
elena.santagati@unime.it

Economia
Prof.ssa Elvira Tiziana La Rocca
tlarocca@unime.it

Giurisprudenza
Prof.ssa Carla Cambria
carla.cambria@unime.it

Ingegneria
Prof.ssa Giuseppina D'Aguì
dagui@unime.it

Medicina clinica e sperimentale (DIMED)
Prof. Francesco Tomaiuolo
francesco.luzza@unime.it

Patologia umana dell'adulto e dell'età evolutiva "Gaetano Barresi"
in attesa di nomina

Scienze chimiche, biologiche farmaceutiche e ambientali (CHIBIOFARAM)
Prof.ssa Andreana Marino
andreana.marino@unime.it

Scienze biomediche, odontoiatriche e delle immagini morfologiche e funzionali (BIOMORF)
Prof.ssa Concetta Crisafulli
concetta.crisafulli@unime.it

Scienze cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli studi culturali
Prof.ssa Annamaria Curatola
annamaria.curatola@unime.it

Scienze matematiche e informatiche, scienze fisiche e scienze della terra (MIFT)
Prof. Mauro Federico
mauro.federico@unime.it

Scienze politiche e giuridiche (SCIPOG)
Prof. Roberto Caratozzolo
roberto.caratozzolo@unime.it

Scienze veterinarie
Prof.ssa Rosalia Crupi
rosalia.crupi@unime.it