Manifestazione d’interessi per le imprese al cofinanziamento di borse di dottorato D.M. 117/2023

L’Università degli Studi di Messina intende individuare imprese partner dei percorsi di dottorato innovativi, disponibili a cofinanziare al 50 per cento le borse di dottorato cofinanziate D.M. n.117/2023, al fine di soddisfare i propri fabbisogni di ricerca e innovazione.

Ai sensi del DM 117/2023 il percorso dottorale collegato alle tematiche vincolate delle borse cofinanziate dovrà:

  1. riguardare aree disciplinari e tematiche coerenti con i fabbisogni del Paese, nonché dei territori regionali interessati dal programma, in termini di figure ad alta qualificazione e orientate a soddisfare i fabbisogni di innovazione delle imprese di cui al PNRR; 
  2. prevedere l'attuazione dell'intero percorso di dottorato, formazione, ricerca e valutazione, presso le sedi amministrativa ed operative dell'Università beneficiaria fatti salvi i periodi di Ministero dell’Università e della Ricerca 18 studio e ricerca presso l'impresa e all'estero, programmati coerentemente con le attività di formazione e ricerca previste presso le sedi del soggetto proponente;
  3. prevedere periodi di studio e ricerca in impresa da un minimo di sei (6) mesi a un massimo di diciotto (18) mesi, anche non continuativi, nell’arco del triennio;
  4. prevedere periodi di studio e ricerca all’estero, anche non continuativi, da un minimo di sei (6) mesi fino al limite massimo di dodici (12) mesi, estensibile a 18 nel caso di cotutela, nell’arco del triennio; 
  5. assicurare che il dottorando possa usufruire di qualificate e specifiche strutture operative e scientifiche, a norma di legge, per le attività di studio e ricerca, ivi inclusi (se pertinenti con la tipologia di corso) laboratori scientifici, biblioteche, banche dati ecc.;
  6. prevedere l'attuazione di attività didattiche per il perfezionamento linguistico e informatico, per la gestione della ricerca e la conoscenza dei sistemi di ricerca europei ed internazionali, per la valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale;
  7. prevedere, mediante lettera di impegno e/o convenzione, il coinvolgimento delle imprese nella definizione del percorso formativo anche nell'ambito di collaborazioni più ampie con l'Università e il cofinanziamento da parte delle medesime imprese del 50 per cento delle borse richieste; 
  8. favorire, nel rispetto della proprietà intellettuale, la valorizzazione dei risultati della ricerca sia nell’ambito dell’attività delle imprese cofinanziartici, anche nella prospettiva del trasferimento tecnologico, sia in ambito scientifico, mediante un’adeguata circolazione dei risultati perseguiti, comunque secondo i principi “Open science” e “FAIR Data”.

Il costo unitario per una borsa di dottorato ai fini del DM 117/2023 è pari a 60.000 euro per l’intero triennio previsto, di cui 30.000 euro sono a carico dell’impresa.

Le imprese che intendono aderire all’iniziativa dovranno far pervenire all’indirizzo PEC: protocollo@pec.unime.it (o PEO: protocollo@unime.it), entro il 15/05/2023, la propria manifestazione di interesse compilando il form Manifestazione d'interessi, completando con i propri dati, specificando per quale Corso di Dottorato e la Tematica di interesse dell'azienda.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento sull’iniziativa è possibile contattare l’Unità di Staff Accreditamento Dottorati all’indirizzo prog.accr.dottorati@unime.it.