Il 5xmille a UniMe per finanziare il diritto allo studio

Il Rettore Cuzzocrea: “aiutiamo gli studenti meritevoli in questo momento di crisi economica e di difficoltà delle famiglie”
 
Quest'anno l’Università di Messina ha deciso di destinare la raccolta dei fondi 5xmille alle borse di studio per studenti meritevoli, ma privi di mezzi economici: l'obiettivo è quello di aumentare l'erogazione di borse di studio, nell'arco dell'anno accademico 2019-2020, anche in ragione del momento economicamente complesso acuitosi a causa dell'emergenza sanitaria da COVID-19.
In questo modo gli studenti e i futuri studenti UniMe potranno avere il sostegno del proprio Ateneo per poter usufruire con maggiore serenità del diritto allo studio in una fase inattesa per il Paese, ma anche a livello globale, in cui si ipotizza un calo delle iscrizioni. “Canalizzare le risorse verso chi è più svantaggiato rappresenta, inoltre, un cambio di passo importante ed una scelta che va nella direzione di una maggiore solidarietà sociale, tesa allo sviluppo dei talenti del futuro – ha dichiarato il Rettore professor Salvatore Cuzzocrea – Ci rendiamo conto del particolare momento di crisi economica peggiorata dal coronavirus e vogliamo che le famiglie dei nostri studenti siano consapevoli che ogni risorsa disponibile potrà essere destinata per loro”. Da qui l’invito a donare il 5x1000 a Unime per creare nuove borse di studio da mettere a disposizione degli studenti. Unime ha avviato una apposita campagna di comunicazione su tutti i canali di comunicazione e cercherà di sensibilizzare tutti coloro che hanno a cuore il diritto allo studio.
Per destinare il 5 per mille all’Università di Messina  va utilizzato il codice fiscale 80004070837.
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Link utili

Archivio Slider