S.E.T.I. Avviso 1.1.5

P.O. FESR SICILIA 2014/2020

Obiettivo Tematico 1 – Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Innovazione - Obiettivo specifico 1.1 - Incremento dell’attività di innovazione delle imprese - Azione 1.1.5 - Sostegno all'avanzamento tecnologico delle imprese attraverso il finanziamento di linee pilota e azioni di validazione precoce dei prodotti e di dimostrazione su larga scala - D.D.G. N.1349/5 DEL 14 GIUGNO 2017

 

Logo POFESR2.jpg

   


Titolo: “Sicilia Eco Tecnologie Innovative" (S.E.T.I.) - Progetto n. 08CL4120000131

AREA DI SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE "Energia"

CUP G38I18000960007


Importo Progetto Contributo P.O. FESR su Totale Progetto Importo Progetto UniMe Contributo P.O. FESR su Quota UniMe
€ 3.857.700,00 € 3.392.480,00 € 500.00,00 € 500.00,00

Obiettivi del Progetto

L'obiettivo principale del progetto proposto è quello di produrre un geopolimero utilizzabile per l'industria edile con ottime qualità tecnologiche, economiche e che tenga conto delle esigenze di rispetto dell'ambiente partendo da materie prime di natura geologica siciliane.
I geopolimeri sono materiali molto versatili in diversi ambiti dell'industria edilizia che si ottengono attraverso il consolidamento a temperatura ambiente, e quindi con basso impatto ambientale. Essi possono essere ottenuti attraverso la preparazione di miscele a consistenza variabile adattabili a diversi tipi di formatura. Proprio in considerazione delle basse temperature di consolidamento e della possibilità di utilizzare un'ampia varietà di 16 di 47 materie prime, inclusi alcuni tipi di rifiuti industriali, nonché per la loro longevità legata all'intrinseca inerzia chimica, per l'elevata resistenza meccanica e per la refrattarietà e il basso coefficiente di conduttività termica, i geopolimeri sono considerati materiali eco-compatibili o "environmental friendly". Lo sviluppo di nuovi materiali a basso impatto ambientale, da utilizzare nell'intera filiera costruttiva, nel settore dell'edilizia mediante l'innovazione di formulazioni e/o nei processi produttivi di materiali da costruzione tradizionali rappresenta, ormai da diversi anni, un'esigenza riconosciuta come fondamentale anche dagli organismi europei. La centralità delle politiche ambientali individua una strategica importanza di tutti i prodotti "eco-innovativi" che su scala industriale, possono rappresentare preziosi strumenti capaci di ridurre l'impatto sull'ambiente grazie alla diminuzione delle emissioni ad esempio di CO2 e di contribuire allo stesso tempo alla crescita economica. In tale contesto politico-ambientale si colloca il settore della "bioedilizia", oggi in forte ascesa, il cui obiettivo è quello di aumentare l'impronta ecologica degli edifici. Tale risultato può essere conseguito grazie alla produzione di materiali ecologici come i calcestruzzi geopolimerici che rappresentano una alternativa "green" al calcestruzzo tradizionale realizzato con il cemento Portland (responsabile del 6% delle emissioni di CO2 a livello mondiale).
L'innovazione dei processi produttivi permetterebbe un risparmio in termini di consumo energetico durante tutto il ciclo di vita del materiale (Life Cycle Assessment): a) il risparmio energetico in fase di produzione; b) il risparmio energetico nella fase di messa in opera; c) l'efficientamento energetico degli edifici.
Alla luce di queste considerazioni la proposta del presente progetto ha come importanti obiettivi: a) diminuire l'impatto ambientale delle produzioni dei materiali edili attualmente presenti in Sicilia attraverso lo sviluppo di materiali alternativi quali i geopolimeri; b) migliorare il rendimento energetico delle costruzioni grazie alla capacità coibentante dei geopolimeri; c) fare nascere un comparto estrattivo e produttivo legato ai geopolimeri; d) contribuire allo smaltimento intelligente dei rifiuti speciali e industriali utilizzabile nella produzione dei geopolimeri. Il raggiungimento di questi obiettivi garantirebbe un impulso positivo nello sviluppo occupazionale nella Regione Sicilia soprattutto in un comparto di importanza strategica come quello edile.
 
Responsabile Scientifico UniMe Prof. Alessandro Tripodo
Dipartimento UniMe Scienze matematiche e informatiche, scienze fisiche e scienze della terra

Partner del Progetto

  1. Soc. Coop. EdilPonti Gela  (Soggetto Capofila)
  2. S.B. Engineering S.r.l.                                                                            
  3. Università degli Studi di Messina                                                                   
  4. Università degli Studi di Catania                                                                     
  5. Università degli Studi di Palermo                                                                   
  6. CNR-ISMN

 

Durata Progetto Inizio Progetto Fine Progetto
30 mesi dicembre 2019  giugno 2022
 
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti