Bando Fondo Italiano per la Scienza

Al via il bando per lo  sviluppo delle attività di ricerca fondamentale a valere sul FONDO ITALIANO PER LA SCIENZA

Il Bando (Decreto Ministeriale del 28 settembre 2021 n. 2281) prevede un finanziamento di 50 milioni di euro: 20 milioni destinati al finanziamento di progetti di ricerca fondamentale condotti da ricercatori emergenti (Starting Grant) e 30 milioni per i progetti di ricerca fondamentale condotti da ricercatori affermati (Advanced Grant).
 

Per ogni progetto selezionato nell’ambito della linea “Starting Grant” sarà concesso un contributo in conto capitale corrispondente al totale dei costi ammissibili, fino a un massimo di 1 milione di euro.
Per ogni progetto selezionato nell’ambito della linea “Advaced Grant” sarà concesso un contributo in conto capitale corrispondente al totale dei costi ammissibili, fino a un massimo di 1,5 milioni di euro. Questi progetti, anche ad alto rischio, sono potenzialmente in grado di aprire nuove prospettive anche in ambito interdisciplinare.

Le proposte progettuali riguarderanno i seguenti macrosettori ERC: (LS) Scienze della vita, (PE) Scienze fisiche e ingegneria e (SH) Scienze sociali e umane.

I progetti di entrambe le tipologie hanno una durata massima di 5 anni.

Per i progetti “Starting Grant”, il ricercatore principale responsabile del coordinamento deve essere all’inizio della carriera, con un titolo di dottore di ricerca conseguito da non meno di 2 anno e da non più di 10, con un potenziale di indipendenza scientifica di cui è necessario dare evidenza nelle proposte.

Per i progetti “Advanced Grant” il ricercatore principale responsabile del coordinamento deve avere un’età massima di 65 anni, deve essere scientificamente indipendente, attivo nella ricerca da un periodo superiore a 10 anni e avere un profilo che lo identifichi come leader nel settore di ricerca nel quale la proposta progettuale si colloca.

Le domande di partecipazione devono essere presentate in lingua inglese, esclusivamente per via telematica, tramite la piattaforma dedicata (www.gea.mur.gov.it) dalle ore 12.00 del 26 ottobre 2021 entro le ore 12.00 del 27 dicembre 2021.

E' possibile consultare la documentazione dell'avviso, inoltrare richieste di chiarimento e consultare un elenco di risposte ai quesiti più frequenti (FAQ) sulla piattaforma dedicata.

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti