Paola
Cardiano
Email: 
paola.cardiano@unime.it

ALTRE INFORMAZIONI

SSD: CHIM/12
Profilo: Ricercatori Universitari

CURRICULUM

Curriculum

Paola Cardiano si è laureata in Chimica cum laude (1997) e ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Chimiche (2001) all’Università degli studi di Messina, con una tesi di dottorato dal titolo “Sintesi di nuovi polimeri per la conservazione di materiali lapidei. Valutazione della loro efficacia e confronto con agenti conservanti commerciali”, sotto la supervisione del Prof. S. Sergi. Dal 2001 al 2002 è stata Contrattista di Ricerca per una collaborazione scientifica finalizzata dal titolo “Sperimentazione di nuovi materiali per la salvaguardia di materiali lapidei di interesse storico-artistico”, nell’ambito del programma di ricerca di interesse nazionale cofinanziato dal MURST “Polimeri per il consolidamento e la protezione di materiali lapidei”. Nel 2003 è stata Visiting Researcher presso il Dipartimento di Chimica Inorganica ed Analitica dell’Università di Szeged (Ungheria), sotto la supervisione del Prof. Laszlo Nagy, per svolgere un’attività di ricerca riguardante l’impiego della spettroscopia NMR multinucleare nella modellazione delle interazioni metallo-legante in soluzione acquosa per applicazioni ambientali. Dal 2002 al 2006 ha lavorato come Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Chimica Inorganica, Chimica Analitica e Chimica Fisica dell’Università di Messina per un progetto dal titolo “Nuovi materiali per il consolidamento e/o protezione di manufatti artistici” sotto la supervisione del Prof. P. Piraino. Nel 2004 le hanno conferito il titolo di Cultore della Materia per il SSD CHIM/12. Dal 1997 è iscritta all’Ordine dei Chimici della provincia di Messina, avendo superato gli Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione di Chimico.

Dal 1997, a partire dagli studi condotti durante il Dottorato di Ricerca, gli interessi scientifici della Dr. Cardiano sono stati principalmente orientati alla sintesi di nuovi materiali polimerici per la conservazione dei materiali lapidei e per potenziali applicazioni ambientali. La sua attività scientifica è documentata da 62 articoli su giornali internazioni peer-reviewed (Scopus) e dalle numerose partecipazioni a congressi nazionali ed internazionali in cui ha presentato i risultati delle sue ricerche con varie comunicazioni orali e poster. Più in dettaglio, la sua ricerca è stata dapprima orientata alla progettazione, sintesi e caratterizzazione di materiali ibridi organici- inorganici nanostrutturati per la conservazione del patrimonio culturale. In questo contesto ha anche effettuato degli studi di caratterizzazione chimica e chimico-fisica di materiali da costruzione antichi (malte e laterizi). Quindi la Dr Cardiano ha focalizzato la sua ricerca verso la sintesi di materiali basati su liquidi ionici per applicazioni sia nell’ambiente che nei beni culturali. Oltre alle già citate tematiche, la Dr. Cardiano ha anche effettuato studi di speciazione di complessi metallici in soluzione acquosa mediante tecniche NMR multinucleari per applicazioni ambientali (13 articoli).

Durante la sua attività di ricerca è stata coinvolta in 4 progetti PRIN, cofinanziati dal MIUR, in uno dei quali è stata Responsabile dell’Unità di ricerca Locale, e in 8 Progetti Locali PRA finanziati dall’Università di Messina, in alcuni dei quali come Responsabile del gruppo di ricerca.
Dal 2006 è ricercatore universitario nel SSD CHIM/12 (Chimica dell’ambiente e dei Beni Culturali) al Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali dell’Università di Messina. Ha iniziato nel 2005 la sua attività didattica universitaria con il corso “Chimica-fisica per i Beni Culturali” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina, nel corso di laurea triennale “Operatore dei Beni Culturali”, dove ha continuato ad insegnare fino al 2010. Dal 2006 insegna “Chimica dei Beni Culturali” per i corsi di laurea triennale e magistrale in Chimica e “Chimica dell’Ambiente” per i corsi di studio triennali in Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Messina. E’ stata relatrice di diversi studenti triennali e magistrali, supervisore di una tesi di dottorato internazionale dal titolo “Novel IL-s based materials”. E’ membro del collegio del dottorato in Scienze Chimiche dell’Università di Messina dal 2008.

Dal 06/06/2016 al 02/09/2016, e dal 20/10”018 al 20/12/2018 ha ospitato la Dr. Olivia Gómez Laserna per due soggiorni di ricerca post-doc nell’ambito di una collaborazione relativa alla sintesi e alla caratterizzazione di nuovi materiali per il consolidamento e la protezione di materiali lapidei di interesse storico-artistico. Nel marzo 2017 e nel marzo 2018 è stata ospitata al Dipartimento di

Chimica Analitica di Bilbao, nel gruppo di ricerca Ibea, nell’ambito del programma Erasmus+ KA103 - Staff Mobility for Training, per una collaborazione riguardante la sintesi di materiali funzionali da impiegare nel settore della conservazione.
Dal 2014 è delegato dell’unità Job Placement di Ateneo per il Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali. Dal gennaio 2019 fa parte del comitato direttivo della SCI sez. Sicilia; è responsabile locale per i Giochi della Chimica.

Nel Settembre 2016 è stata membro dell’organizzazione del “XXVI Congresso Nazionale di Chimica Analitica”, Giardini Naxos (ME).

    Curriculum

    Paola Cardiano obtained the Degree in Chemistry cum laude (1997) and the PhD in Chemical Sciences (2001) from the University of Messina, with a doctoral Thesis entitled “Synthesis of novel polymers for the Conservation of Lithic Materials. Evaluation of their efficacy and comparison with commercial products” under the supervision of Prof. Sergio Sergi. Later she gained a Research Contract (2001-2002) on the project “New Materials for historical stones” within MURST national research program “Polymers for consolidation and protection of stone”. During 2003, she was a visiting researcher at the Department of Inorganic and Analytical Chemistry, University of Szeged (Hungary), where she worked, under the supervision of Prof. Laszlo Nagy, on multinuclear NMR spectroscopy aimed at the modeling of metal-ligands interactions in aqueous solution for environmental applications. From 2002 to 2006 she worked as a Research Fellow at Department of Inorganic Chemistry, Analytical Chemistry and Physical Chemistry, University of Messina, for the project "New materials for consolidation and/or protection of works of art" under the supervision of Prof. Pasquale Piraino.

    Since 1997, starting from her PhD studies, the research interests of Dr Cardiano have been mostly oriented towards the synthesis of novel polymer-based materials for stone conservation and environmental applications. Her scientific activity is documented by 62 papers on peer-reviewed international journals (based on Scopus). In particular, her studies have been at first mainly devoted to the design, synthesis and characterization of novel hybrid organic/inorganic nanostructured materials for cultural heritage conservation. In this context she also carried out some research on chemical and physicochemical characterization of ancient artificial lithic materials such as bricks and mortars. Then she expanded her scientific interests towards the synthesis of ionic liquids-based materials for cultural heritage conservation and environmental applications. Beside investigations on Cultural Heritage, she has been also involved in metals speciation studies by NMR spectroscopy in aqueous solution for environmental applications. In her research carrier she was involved in 4 National Projects financed by Ministry of Instruction, University and Research, one of which as Local Unit Principal Investigator, and 8 Local Projects financed by University of Messina, some of which as Research Leader.

    Since 2006 she is Researcher in the CHIM/12 SSD (Chemistry of the Environment and Cultural Heritage) at the Department of Chemical, Biological, Pharmaceutical and Environmental Sciences, University of Messina; she started her teaching activity in 2005 with “Physical Chemistry for Cultural Heritage” course at the Literature and Philosophy Faculty (University of Messina) in the bachelor degree course of “Cultural Heritage” until 2010. Since 2006 up to now she is teaching “Chemistry of Cultural Heritage” course in the bachelor and master degrees in Chemistry and “Environmental Chemistry” in the bachelor degrees in Chemistry and Industrial Chemistry, directing several bachelor and master theses, as well as a PhD thesis on Novel IL-s based materials for conservation and environmental applications. During this period, she was involved as committee member in various bachelor and master theses. From 06/06/2016 to 02/09/2016, and from 20/10/2018 to 20/12/2018 she hosted Dr. Olivia Gómez Laserna for two short post-doctoral stays within a research project based on synthesis and characterization of new polymeric materials in order to protect and restore the intergranular cohesion of historical lithic materials of Built Heritage. From 13 to 17 of march 2017, she was hosted in Bilbao, Department of Analytical Chemistry, Ibea Research Group, in the frame of the Erasmus+ Program, KA103 - Staff Mobility for Training, A. Y. 2016/2017, for a collaboration regarding the synthesis of new materials to be used in the field of conservation of Cultural Heritage. From 19 to 23 of march 2018, she was hosted again by Ibea Research Group, in the frame of the Erasmus+ Program, Staff Mobility for Training, A. Y. 2017/2018, for the continuation of the research activities previously started. In June 2018 she started another joint activity with Ibea Research Group, focused on the characterization of archaeological mosaic tesserae coming from the excavation of Villa San Pancrazio in Taormina (Sicily), with

    the collaboration of Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne (DICAM) of University of Messina, Catania CNR Istituto per i Beni Archeologici e Monumentali (IBAM) and Messina Soprintendenza per I Beni Culturali ed Ambientali (sez. Archeologica).
    From the management point of view, since 2014 she is the Job Placement delegate of Department of Chemical, Biological, Pharmaceutical and Environmental Sciences. She is a member of the Sicilian committee for SCI, Società Chimica Italiana since January 2019; in this framework she is the local responsible for “Giochi della Chimica”. She is a member of the PhD committee in Chemical Sciences since 2006. In September 2016 she was member of the organization committee of the “XXVI Congresso Nazionale di Chimica Analitica” held in Giardini Naxos (ME).


I dati visualizzati nella sezione sono recuperati dalla Procedura Gestione Carriere e Stipendi del Personale (CSA), dalla Procedura Gestione Studenti (ESSE3), da Iris e dal Sito Docenti MIUR.

Argomenti Correlati

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti