Giuseppina
Panebianco
Email: 
giuseppina.panebianco@unime.it

ALTRE INFORMAZIONI

SSD: IUS/17
Profilo: Professori Associati

CURRICULUM

Curriculum

La Prof.ssa Giuseppina Panebianco, nata a Messina il 26/9/1973:

  • si è laureata in Giurisprudenza col massimo dei voti e la lode accademica in data 12 luglio 2000, discutendo una dissertazione in diritto penale su "Desistenza e recesso attivo nel delitto tentato", relatore il Prof. G. de Vero;
  • dall’anno accademico 2000/2001, ha avviato un’attività di collaborazione didattica in relazione agli insegnamenti di Diritto penale (SSD IUS/17) della Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza dell’Università di Messina, assicurando attività di tutoraggio agli studenti sia in vista dell’esame di profitto sia nella predisposizione delle dissertazioni e tesi di laurea;
  • nell’ottobre 2001 ha superato, classificandosi prima in graduatoria, gli esami di ammissione al corso di dottorato di ricerca in “Discipline penalistiche: diritto e procedura penale” (XVII ciclo) presso l’Università degli Studi di Firenze;
  • durante il triennio del corso di dottorato ha fruito della borsa di studio riservata ai primi quattro posti in graduatoria della relativa prova di ammissione;
  • nel novembre del 2001 ha acquisito la qualifica di cultore della materia per il SSD IUS/17;
  • dall’anno accademico 2001/2002 partecipa stabilmente alle commissioni istituite per gli esami di profitto relativi agli insegnamenti del SSD IUS/17;
  • ha svolto un’attività di collaborazione redazionale con la rivista "La legislazione penale", curando, per l’anno 2002, la sezione di diritto sostanziale della rubrica "Corte costituzionale e giustizia penale";
  • il 12 giugno 2004 ha conseguito il Zertifikat Deutsch, rilasciato dal Goethe-Institut di Roma, per il livello di abilità linguistica B1 (secondo la griglia di conoscenza delle lingue straniere stabilita dal Quadro Comune di Riferimento Europeo);
  • il 16 settembre 2004 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di avvocato;
  • il 20 aprile 2005 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in discipline penalistiche;
  • nell’ottobre 2005 ha vinto la valutazione comparativa ad un posto di ricercatore universitario per il SSD IUS/17 (Diritto penale), bandita dall’Università degli Studi di Messina (Gazzetta Ufficiale, IV serie speciale, 31.12.2004, n. 104);
  • ha preso servizio in qualità di ricercatore di diritto penale in data 18.11.2005;
  • nel luglio 2008 le è stato assegnato il “Premio giovani ricercatori” per la produzione scientifica dell’anno 2005;
  • il 26 agosto 2009 è stata confermata nel ruolo dei ricercatori universitari;
  • è stata professore aggregato di diritto penale ai sensi dell’art. 6 comma 4 della legge 30/12/2010, n. 240;
  • il 6 febbraio 2014 ha conseguito l'abilitazione scientifica nazionale per la docenza di II fascia per il SSD IUS /17, con valutazione unanime della Commissione giudicatrice;
  • dal 1° novembre 2014 è inquadrata nel ruolo di professore di II fascia  in regime di impegno a tempo pieno nel SC 12 G/1 – SSD IUS/17 – Diritto penale, presso il Dipartimento di Giurisprudenza dell’università degli studi di Messina;
  • il 4 giugno 2020 ha conseguito l'abilitazione scientifica nazionale per la docenza di I fascia per il SSD IUS /17, con valutazione unanime della Commissione giudicatrice;
  • è stata componente del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in "Scienze giuridiche": ciclo XXII (anno accademico di inizio 2006) [DOT0614088], durata triennale, sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina;
  • è stata componente del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in "Discipline penalistiche sostanziali": cicli XXIII (anno accademico di inizio 2007) e XXIV (anno accademico di inizio 2008) [DOT0714703], durata triennale, sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina;
  • dal 2013 è componente del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in "Scienze giuridiche" (cicli XXIX, XXX, XXXI, XXXII, XXXIII, XXXIV, XXXV - DOT1314470 -), durata triennale, sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina, accreditato dal Ministero;
  • dall'8 agosto 2013 al 31 ottobre 2014 è stata componente del Collegio di disciplina dell'Università di Messina;
  • dall’1° marzo 2013 al 23 marzo 2016 è stata componente della Commissione paritetica docenti-studenti del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Messina;
  • componente della Commissione Giudicatrice del Concorso pubblico a n. 6 posti per l'ammissione al Corso di Dottorato di Ricerca in "Scienze giuridiche" (XXX ciclo), avente sede amministrativa presso l’Università di Messina - D.R. n. 2142 del 4 agosto 2014 - nominata con D.R. n.  2600/2014;
  • dal 1° gennaio 2016 è revisore per la rivista (di classe A) La Legislazione penale;
  • dal 1° dicembre 2019 è revisore per la rivista (di classe A) Ordine internazionale e diritti umani;
  • è stata componente della I sottocommissione presso la Corte d’Appello di Messina, per gli esami di avvocato indetti per l’anno 2015 (D.M. 12 novembre 2015);
  • dal 10 dicembre 2015 è componente del Consiglio Direttivo del Centro di Diritto penale europeo di Catania;
  • dal 18 maggio 2016 è componente del centro universitario di Studi S. Pugliatti per la formazione e la ricerca in diritto europeo (Centro diritto europeo S. Pugliatti);
  • dal 5 agosto 2017 è componente del comitato scientifico del Master universitario di II livello in Criminologia e scienze forensi;
  • il 6 dicembre 2018 le è stato attribuito il compenso aggiuntivo premiale, per gli anni 2017 e 2018, in relazione agli impegni ulteriori in attività didattica, di ricerca e gestionale;
  • l’8 maggio 2019 è stata ammessa al finanziamento (MIUR) delle attività di base della ricerca di ateneo.
  • è stata Componente del comitato scientifico del Corso di alta formazione in "Giurista specializzato in diritto europeo e difensore presso le Corti di giustizia e dei diritti dell'uomo", organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza e dal Centro di Diritto europeo “Salvatore Pugliatti” dell’Università degli studi di Messina, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Messina;
  • è componente della Commissione Orientamento e tutorato del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Messina;
  • è responsabile per la mobilità internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Messina (D.D. prot. n. 81867 del 10 settembre 2019);
  • componente della Commissione Giudicatrice del Concorso pubblico a n. 6 posti per l'ammissione al Corso di Dottorato di Ricerca in "Scienze giuridiche" (XXXIV ciclo), avente sede amministrativa presso l’Università di Messina - D.R. prot. n. 0048153 del 25 giugno 2018 - nominata con D.R. prot. n. 0061198 del 22 agosto 2018;
  • componente della Commissione giudicatrice per l’esame finale del XXXII Ciclo del Dottorato in Scienze giuridiche, curricula “Organizzazione del potere e tutela dei diritti fondamentali nella pro­spettiva costituzionalistica e storico-filosofica”, “Tutela penale e garanzie della per­sona nel diritto interno, comparato, europeo ed internazionale: profili sostanziali e processuali” e “Impresa, trasporti e pubblica amministrazione”, avente sede amministrativa presso l’Università di Messina. - D.R. prot. n. 00114088 del 18 novembre 2019. 
 
A) Attività scientifica.

a) Partecipazione alle attività di un gruppo di ricerca
  1. Partecipazione al Progetto "Auswirkungen der Liberalisierung des Internethandels auf das Phänomen der Arzneimittelkriminalität (ALPhA)" (Verbundkoordinator Prof. Dr. Arndt Sinn, Universität Osnabrück).
  2. Componente dell’Unità di Ricerca dell’Università di Messina (Responsabile scientifico: Prof. P. Siracusano; titolo dell’Unità di ricerca “Legge penale e valutazioni etico-sociali”), nell’ambito del PRIN 2006 dal titolo “Principio di legalità e orizzonti della modernità” (Coordinatore scientifico nazionale: Prof. Domenico Pulitanò – Prot. n.  2006127007_005).
  3. Componente dell’Unità di Ricerca dell’Università di Messina (Responsabile scientifico: Prof. G. de Vero; titolo dell’Unità di ricerca “La responsabilità punitiva degli enti collettivi al crocevia dei sistemi sanzionatori”), nell’ambito del PRIN 2008 dal titolo “Strumenti amministrativi e norme penali per la tutela dei beni giuridici” (Coordinatore scientifico nazionale: Prof. Francesco Palazzo – Prot. n. 2008MWSRE8_004).
  4. Componente del Programma di Ricerca di Ateneo (esercizio finanziario 2001) dal titolo "Gli elementi normativi della fattispecie penale" (responsabile scientifico dell'Unità di Ricerca: Prof. G. de Vero).
  5. Componente del Programma di Ricerca di Ateneo (Bando Rettorale del 30 aprile 2002) dal titolo "Gli elementi normativi della fattispecie penale. Parte II" (responsabile scientifico dell'Unità di Ricerca: Prof. G. de Vero).
  6. Componente del Programma di Ricerca di Ateneo (Bando Rettorale del 31 marzo 2003) dal titolo "Il sistema sanzionatorio penale minorile: consistenza attuale e prospettive di riforma" (responsabile scientifico dell'Unità di Ricerca: Prof. G. de Vero).
  7. Componente del Programma di Ricerca di Ateneo (Bando Rettorale del 31 marzo 2004) dal titolo "Il sistema sanzionatorio penale minorile: consistenza attuale e prospettive di riforma. Parte II" (responsabile scientifico dell'Unità di Ricerca: Prof. G. de Vero).
  8. Componente del Programma di Ricerca di Ateneo (Bando Rettorale del 20 giugno 2005) dal titolo "La rilevanza penale del principio di autodeterminazione responsabile" (responsabile scientifico dell'Unità di Ricerca: Prof.ssa Lucia Risicato).
 
b) Responsabilità di studi e ricerche scientifiche affidati da qualificate istituzioni pubbliche o private
  1. Responsabile scientifico del Programma di Ricerca "Ordinario" 2006/2007 (Università di Messina, bando rettorale del 16 giugno 2008, Prot. n. ORME079TX5) dal titolo "Condizioni personali del reo e conseguenze sanzionatorie: alla ricerca di valide alternative al sistema del doppio binario".
  2. Responsabile scientifico del Programma di Ricerca "Ordinario" 2008/2009 (Università di Messina, Bando rettorale del 29 marzo 2010, Prot. n. ORME099BLL) dal titolo "Studio teorico-pratico sulle cause di giustificazione".
 
c) Organizzazione di convegni e incontri di studio di carattere scientifico.
  1. Organizzatore e responsabile scientifico (congiuntamente al Prof. Stefano Ruggeri), del Seminario internazionale su "Victims Rights in Criminal Proceedings". Università di Messina (11 aprile 2017).
  2. Organizzatore e responsabile scientifico (congiuntamente al Prof. Stefano Ruggeri), del Seminario internazionale su "New Developments in Criminal Law and Criminal Justice in the Fight Against Organized Crime. A Comparative-Law Examination of Hungary, Italy and Spain". Università di Messina (12 aprile 2017).
  3. Organizzatore e responsabile scientifico (congiuntamente al Prof. Stefano Ruggeri), del Seminario internazionale su "La procura europea: un‘analisi interdisciplinare“, Università di Messina (17 aprile 2018).
  4. Organizzatore e responsabile scientifico (congiuntamente al Prof. Stefano Ruggeri), dell’International Forum of European Criminal Law. Università di Messina, 19-20 aprile 2018.
d) Partecipazione come relatore a convegni e incontri di studio di carattere scientifico in Italia o all’estero
  • Consistenza e limiti dell’attuale sistema di misure di sicurezza minorili: relazione (su invito) all'incontro di studio su "Orizzonti della penalistica italiana nei programmi di ricerca dei più giovani studiosi", organizzato dal Dipartimento di diritto comparato e penale dell'Università di Firenze (11-12 ottobre 2002).
  • Noncuranza degli obblighi comunitari e ricadute sul sistema penale: intervento al seminario su "Ai confini del 'favor rei'. Il falso in bilancio davanti alle Corti costituzionale e di giustizia", organizzato dall'Università di Ferrara (6 maggio 2005).
    • The principle “nulla pena sine culpa” in the case law of European courts: relazione (su invito) al workshop su "Human Rights in European criminal law after the Lisbon Treaty", coordinato dal prof. Stefano Ruggeri e tenutosi nell'Università degli Studi di Messina il 27 aprile 2013.
    • Il principio nulla poena sine culpa nella giurisprudenza delle Corti europee: relazione (su invito) all'incontro di studio su "Lo spazio penale europeo dopo Lisbona": quali garanzie per l'individuo?", organizzato nell'ambito del Modulo formativo del corso Jean Monnet 2013, Diritto Penale e Diritto Penale Europeo, dell'Università di Catania, responsabili scientifici prof. G. Grasso e prof. R. Sicurella (Catania, 31 maggio-1°giugno 2013).
    • Repressing organised crime in Italy:  recent developments and shortcomings in substantive criminal law: relazione (su invito) all’ Internationalen Tagung su “Herausforderungen der sich wandelnden Organisierten Kriminalität an das Strafrecht – Brasilien, Italien und Deutschland”, tenutasi nell’Università di Trier (Germania), il 5-6 marzo 2016.
    • La variabile consistenza delle garanzie penali nella politica criminale europea: relazione  (su invito) alla Conferenza conclusiva del I ciclo del Modulo Formativo Jean Monnet 2016-2018, Diritto Penale e Diritto Penale Europeo, dell'Università di Catania, responsabili scientifici prof. G. Grasso e prof. R. Sicurella, su La sfida dello spazio comune europeo di giustizia penale: il possibile equilibrio tra sicurezza e tutela dei diritti fondamentali, (Catania,  27-28 maggio 2016).
    •  I reati di associazione di criminalità comune tra obblighi di incriminazione e garanzie penali: relazione (su invito) nell’ambito del seminario su “Doppio binario: distorsioni sostanziali e processuali. Quale corrispondenza tra scritto e interpretato”, organizzato dalla Camera penale di Reggio Calabria (17 maggio 2018);
    • Partecipazione al Round table discussion for practitioners, su Criminal Law Systems in Europe (in the world) in 20 Years. nell‘ambito della III. International Week of Criminal Law (17-21 September 2018), organizzata dalla Facoltà di legge dell’Università di Szeged (Ungheria).
    • Relazione (su invito) nell’ambito dell’incontro su Revenge porn. Intimità violata tra novità legislative e riflessi psicologici, organizzato da ELSA-Messina in collaborazione con il Dipartimento di giurisprudenza dell’Università di Messina, con l’Associazione Italiana Giovani Avvocati e con il Consiglio dell’ordine degli avvocati di Messina. (30 gennaio 2020). 
 
B) Attività didattica.
1) Incarichi didattici:
  • dall'anno accademico 2006/07, titolare del modulo di diritto penale sostanziale (3 di 6 CFU) nell'ambito dell'insegnamento di Diritto penale minorile presso la Facoltà (ora Dipartimento) di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Messina;
  • per l’anno accademico 2007/08, affidamento dell’insegnamento di Istituzioni di diritto e procedura penale (4 CFU) per il corso di laurea in "Servizio sociale" presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Messina;
  • per l'anno accademico 2008/09, affidamento dell'insegnamento di Diritto penale (6 CFU) per i corsi di laurea in "Servizio sociale e politiche sociali" e "Sociologia e ricerca sociale" presso la Facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Messina;
  • per gli anni accademici 2010/11, 2011/12, 2012/13, titolare dell'insegnamento di Diritto penale II (8 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell'Università di Messina, presso la sede decentrata di Patti;
  • dall’anno accademico 2011/12 all’anno accademico 2013/2014, titolare di un modulo di lezioni nell’ambito dell’insegnamento di Diritto penale II P/Z (4 di 8 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina; 
  • dall’anno accademico 2011/12 all’anno accademico 2013/2014, titolare di un modulo di lezioni nell’ambito dell’insegnamento di Diritto penale presso la Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell’Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2013/2014 all’anno accademico 2015/2016, titolare dell'insegnamento di Diritto penale europeo (6 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2013/2014 all’anno accademico 2015/2016, titolare dell’insegnamento di European criminal law (3 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell'Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2014/15 all’anno accademico 2016/2017 titolare dell’insegnamento di Diritto penale II F/O (8 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • per l’anno accademico 2015/2016, titolare dell'insegnamento di Diritto penale (per complessive 12 ore) nell'ambito dell'insegnamento di Scienze giuridiche nel Corso di Laurea in Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro - Dipartimento di Scienze biomediche, odontoiatriche e delle immagini morfologiche e funzionali.
  • dall’anno accademico 2016/2017 all’anno accademico 2018/2019, titolare del modulo di diritto penale sostanziale (3 di 6 CFU) nell’ambito dell'insegnamento di Diritto penale europeo nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2016/2017, titolare del modulo di diritto penale sostanziale (3 di 6 CFU) nell’ambito dell'insegnamento di European criminal law nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • per gli anni accademici 2017/18 e 2018/2019, titolare dell’insegnamento di Diritto penale II F/O (7 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2019/2020, titolare dell’insegnamento di Diritto penale II A/L (7 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2019/2020, titolare del modulo di diritto penale sostanziale (3 di 6 CFU) nell’ambito dell'insegnamento di Diritto penale comparato nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • per l’anno accademico 2020/2021 attribuzione dell’insegnamento di Diritto penale commerciale (6 CFU) nel Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • dall’anno accademico 2014/15, titolare dell’insegnamento di Diritto penale nel I anno di corso della Scuola di Specializzazione per le professioni legali dell’Università di Messina.
  • dall'anno accademico 2016/17, attività didattica nell'ambito del dottorato di ricerca in "Scienze giuridiche" (curriculum “Tutela penale e garanzie della persona nel diritto interno, comparato, europeo ed internazionale: profili sostanziali e processuali) [DOT1314470], sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina, accreditato dal Ministero.
  • Per gli anni accademici 2014/2015 e 2017/2018, affidamento dell’insegnamento di Diritto penale minorile nell’ambito del Master di II livello in Criminologia e scienze forensi dell’Università di Messina.
 
 
2) Attività seminariale e lezioni tenute su invito anche presso altre Università:
  • dall’anno accademico 2002/2003 all’anno accademico 2010/2011, svolgimento di seminari di diritto penale presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali dell’Università degli Studi di Messina;
  • attività seminariale nell’ambito del dottorato di ricerca in Discipline penalistiche sostanziali, con sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina;
  • lezioni nell'ambito del Master universitario di II livello in “Diritto di famiglia e giustizia penale minorile”, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma LUMSA – Sede di Palermo;
  • per l'anno accademico 2005/2006, lezioni nell'ambito del Corso di Perfezionamento in "Giustizia dei minori e della famiglia", organizzato dal Dipartimento Seminario Giuridico e dal Centro di Ricerca sulla giustizia dei minori e della famiglia dell'Università di Catania;
  • negli anni accademici 2006/2007 e 2008/2009, seminari sul diritto sanzionatorio alimentare presso la Facoltà di Agraria dell'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria;
  • lezione su La giurisprudenza della Corte di Giustizia in materia di principi generali del diritto penale, tenuta il 10 giugno 2010 nell'ambito del Corso Jean Monnet di Diritto penale e processuale penale 2010, Università di Catania, Facoltà di Giurisprudenza;
  • lezione su Pericolosità sociale del reo in età minore e precaria efficienza delle misure di sicurezza minorili, tenuta il 29 maggio 2013 nell’ambito del corso di Diritto penale minorile del Corso di Laurea magistrale in Disegno e Gestione degli interventi Sociali presso la Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” dell’Università di Firenze;
  • seminario sul tema The most serious criminal offences in the event of aviation accidents, tenuto il 14 maggio 2014 nell'ambito del Corso di Alta formazione "Aviation accident investigation: technical, legal and procedural aspects", organizzato dal Centro Universitario di Studi sui Trasporti Euromediterranei" dell'Università di Messina;
  • lezione sul tema Tutela penale dell'ambiente, tenuta il 26 settembre 2014, nell’ambito del Corso su “Tutela dell’ambiente, beni comuni e gestioni patrimoniali”, organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Messina;
  • relazione su “La tutela penale del minore nell’era digitale”, tenuta il 7 novembre 2015, nell’ambito del Corso penale minorile, Anno 2015, «La tutela della salute dei minori nel contesto ambientale in cui vivono», organizzato dall’ASS.PE.93 – Camera minorile;
  • lezione su Justifiable Defense in Italy, tenuta nell’ambito della II. International Week of Criminal Law (19-23 September 2016), organizzata dalla Facoltà di legge dell’Università di Szeged (Ungheria);
  • relazione su “I reati aggravati dal coinvolgimento di minori”, tenuta il 25 novembre 2017, nell’ambito del Corso penale minorile, Anno 2017, «Mafia e minori - devianza», organizzato dall’ASS.PE.93 – Camera minorile;
  • lezione su Criminalità organizzata transnazionale, tenuta nell’ambito delle attività didattiche e formative del Dottorato di ricerca in “Scienze giuridiche”, avente sede amministrativa presso l’Università di Messina (27 aprile 2018);
  • Lezione su Mistake in Italian criminal law, tenuta nell’ambito della III. International Week of Criminal Law (17-21 September 2018), organizzata dalla Facoltà di legge dell’Università di Szeged (Ungheria);
  • Lezione su Aberratio ictus, aberratio delicti and aberratio causae in Italian criminal law, tenuta nell’ambito della III. International Week of Criminal Law (17-21 September 2018), organizzata dalla Facoltà di legge dell’Università di Szeged (Ungheria).
  • Lezione su La retroattività della norma penale favorevole nella prospettiva europea, tenuta il 19 ottobre 2019 nell’ambito del Corso di alta formazione in "Giurista specializzato in diritto europeo e difensore presso le Corti di giustizia e dei diritti dell'uomo", organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza e dal Centro di Diritto europeo “Salvatore Pugliatti” dell’Università degli studi di Messina, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Messina.
  • Per gli anni accademici 2004/2005 e 2005/2006, lezioni (sul sistema sanzionatorio minorile) nell'ambito del Master universitario di II livello in “Diritto di famiglia e giustizia penale minorile”, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma LUMSA – Sede di Palermo.
  • Per gli anni accademici 2005/2006 e 2008/2009, lezioni (sul sistema sanzionatorio minorile) nell'ambito del Corso di Perfezionamento in "Giustizia dei minori e della famiglia", organizzato dal Dipartimento Seminario Giuridico e dal Centro di Ricerca sulla giustizia dei minori e della famiglia dell'Università di Catania.
 
C) Elenco dei titoli
  • Laurea in giurisprudenza, conseguita col massimo dei voti e lode accademica presso l’Università degli Studi di Messina, in data 12 luglio 2000.
  • Dottorato di ricerca in discipline penalistiche, conseguito il 20 aprile 2005, presso l'Università di Firenze.
  • Ricercatore a tempo indeterminato a seguito di valutazione comparativa ad un posto di ricercatore universitario per il SSD IUS/17 (Diritto penale), bandita dall’Università degli Studi di Messina (Gazzetta Ufficiale, IV serie speciale, 31.12.2004, n. 104). Conferma in ruolo 26 agosto 2009.
  • Professore aggregato di diritto penale ai sensi dell’art. 6 comma 4 della legge 30/12/2010, n. 240.
  • Abilitazione scientifica nazionale per la docenza di II fascia nel SSD IUS/17, conseguita il 6 febbraio 2014, con valutazione unanime della Commissione giudicatrice.
  • Professore di II fascia in regime di impegno a tempo pieno nel SC 12 G/1 – SSD IUS/17.
  • Abilitazione all’esercizio della professione di avvocato, conseguita il 16 settembre 2004.
  • “Premio giovani ricercatori” per la produzione scientifica dell’anno 2005, assegnato nel 2008 dal Senato Accademico dell’Università di Messina.
  • Compenso aggiuntivo premiale, per gli anni 2017 e 2018, in relazione agli impegni ulteriori in attività didattica, di ricerca e gestionale.
  • Ammessa al "Finanziamento delle Attività di Base della Ricerca di Ateneo" (FFABR Unime) 2019.
  • Componente del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in "Scienze giuridiche" (DOT1314470) con sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina.
  • Revisore per la rivista (di classe A) La Legislazione penale.
  • Revisore per la rivista (di classe A) Ordine internazionale e diritti umani.
  • Componente del Consiglio Direttivo del Centro di Diritto penale europeo di Catania;
  • Componente del centro universitario di Studi S. Pugliatti per la formazione e la ricerca in diritto europeo (Centro diritto europeo S. Pugliatti).
  • Componente del comitato scientifico del Master universitario di II livello in Criminologia e scienze forensi, con sede amministrativa presso l'Università degli Studi di Messina.
  • Componente del comitato scientifico del Corso di alta formazione in "Giurista specializzato in diritto europeo e difensore presso le Corti di giustizia e dei diritti dell'uomo", organizzato dal Dipartimento di Giurisprudenza e dal Centro di Diritto europeo “Salvatore Pugliatti” dell’Università degli studi di Messina, in collaborazione con l’Ordine degli Avvocati di Messina.
  • Componente della Commissione Orientamento e tutorato del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Messina.
  • Responsabile per la mobilità internazionale del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università di Messina (D.D. prot. n. 81867 del 10 settembre 2019).
  • Zertifikat Deutsch, rilasciato il 12 giugno 2004 dal Goethe-Institut di Roma, per il livello di abilità linguistica B1 (secondo la griglia di conoscenza delle lingue straniere stabilita dal Quadro Comune di Riferimento Europeo).
  
 D) Elenco delle pubblicazioni 
  1. Cade la repressione penale delle associazioni antinazionali, in La legislazione penale, 2002, pp. 507-508 (ISSN: 0393-134X).
  2. La collaborazione con la giustizia come criterio di accertamento del «sicuro ravvedimento» del reo ai fini dell’ammissione alla liberazione condizionale, in La legislazione penale, 2002, pp. 508-510 (ISSN: 0393-134X).
  3. Ancora censure (respinte) sul regime di concessione dei benefici penitenziari, in La legislazione penale, 2002, pp. 510-511 (ISSN: 0393-134X).
  4. Reati tributari, in La legislazione penale, 2002, pp. 889-892 (ISSN: 0393-134X).
  5. Notizie riservate, in La legislazione penale, 2002, pp. 997-999 (ISSN: 0393-134X).
  6. Confessioni religiose, in La legislazione penale, 2002, pp. 1000-1001 (ISSN: 0393-134X).
  7. Ubriachezza, in La legislazione penale, 2002, pp. 1001-1003 (ISSN: 0393-134X).
  8. La responsabilità degli associati al vertice delle organizzazioni criminali per i reati-fine, in Studium iuris, 2003, pp. 51-59 (ISSN: 1722-8387).
  9. Se il dolo specifico nel furto comprenda come requisito implicito l’ingiustizia o l’illegittimità del profitto, in Studium iuris, 2003, pp. 950-951 (ISSN: 1722-8387).
  10. Consistenza e limiti dell’attuale sistema di misure di sicurezza minorili, in AA.VV., Orizzonti della penalistica italiana nei programmi di ricerca dei più giovani studiosi. Atti dell’incontro di studio organizzato dal dipartimento di diritto comparato e penale dell’Università di Firenze (11-12 ottobre 2002), Firenze, 2003, pp. 183-203.
  11. Minore infermo di mente e socialmente pericoloso: l’inadeguatezza dell’attuale sistema di misure di sicurezza minorili, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, 2003, pp. 636-653 (ISSN: 0557-1391).
  12. Il minore reo, in La giustizia penale minorile: formazione, devianza, diritto e processo, a cura di Pennisi, Giuffré, Milano, 2004, pp. 97-166 (ISBN: 8814110468).
  13. Il sistema penale minorile tra imputabilità e pericolosità sociale, I, Giuffré, Milano, 2005, pp. 1-275.
  14. Noncuranza degli obblighi comunitari e ricadute sul sistema penale, in Ai confini del “favor rei”. Il falso in bilancio davanti alle Corti costituzionale e di giustizia, Giappichelli, Torino, 2005, pp. 289-296 (ISBN: 9788834856567).
  15. La giurisprudenza della Corte di Lussemburgo, in de Vero-Panebianco, Delitti e pene nella giurisprudenza delle corti europee, 2007, pp. 59-130 (ISBN: 9788834876121).
  16. Il riparto della competenza penale tra i "pilastri" dell'Unione europea, in Diritto penale e processo, 2008, pp. 398-407 (ISSN: 1591-5611).
  17. Le condizioni obiettive di punibilità, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino, 2010, pp. 247-271 (ISBN: 9788834809266).
  18. L'esercizio di un diritto, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino,  2010, pp. 329-350 (ISBN: 9788834809266).
  19. La legittima difesa, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino,   2010, pp. 362-387 (ISBN: 9788834809266).
  20. L'uso legittimo delle armi, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino,   2010, pp. 388-403 (ISBN: 9788834809266).
  21. Lo stato di necessità in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino, 2010, pp. 404-424 (ISBN: 9788834809266).
  22. I reati commessi col mezzo della stampa, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino, 2010, pp. 425-449 (ISBN: 9788834809266).
  23. Il minore reo, in La giustizia penale minorile: formazione, devianza, diritto e processo, a cura di Pennisi, 2ª ed., Giuffré, Milano, 2012, pp. 117-197 (ISBN: 8814157413).
  24. Il sistema penale minorile. Imputabilità, pericolosità ed esigenze educative, Giappichelli, Torino, 2012, pp. 1-400 (ISBN: 9788834835944).
  25. Le nuove opportunità di ammissione dei tossicodipendenti al lavoro di pubblica utilità, in La legislazione penale, 2013, pp. 1048-1056 (ISSN: 0393-134X).
  26. Il principio nulla poena sine culpa al crocevia delle giurisdizioni europee, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, 2014, pp.1326-1370 (ISSN: 0557-1391).
  27. Articolo 168 bis - Sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1145-1151 (ISBN: 9788814186059).
  28. Articolo 168 ter - Effetti della sospensione del procedimento con messa alla prova, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1151-1152 (ISBN: 9788814186059).
  29. Articolo 168 quater - Revoca della sospensione del procedimento con messa alla prova, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1152-1154 (ISBN: 9788814186059).
  30. Articolo 223 - Ricovero dei minori in un riformatorio giudiziario, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1322-1327 (ISBN: 9788814186059).
  31. Articolo 224 - Minore non imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1328-1333 (ISBN: 9788814186059).
  32. Articolo 225 - Minore imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1334-1335 (ISBN: 9788814186059).
  33. Articolo 226 - Minore delinquente abituale, professionale o per tendenza. Articolo 227 - Riformatori speciali, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1335-1338 (ISBN: 9788814186059).
  34. Articolo 228 - Libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014 pp. 1338-1341 (ISBN: 9788814186059).
  35. Articolo 229 - Casi nei quali può essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1341-1342 (ISBN: 9788814186059).
  36. Articolo 230 - Casi nei quali deve essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1343-1346 (ISBN: 9788814186059).
  37. Articolo 231 - Trasgressione degli obblighi imposti, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1346-1348 (ISBN: 9788814186059).
  38. Articolo 232 - Minori o infermi di mente in stato di libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1348-1350 (ISBN: 9788814186059).
  39. The Nulla Poena Sine Culpa Principle in European Courts Case Law, in Human Rights in European Criminal Law. New Developments in European Legislation and Case Law after the Lisbon Treaty, a cura di Stefano Ruggeri, Springer, Cham-Heidelberg-New York -Dordrecht-London, 2015, pp. 47-78 (ISBN: 978-3-319-12041-6).
  40. La variabile consistenza delle garanzie penali nella politica criminale europea, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, 2016, pp.1724-1762 (ISSN: 0557-1391).
  41. Repressing organized crime in Italy: recent developments and shortcomings in substantive criminal law, in Zeitschrift für die gesamte Strafrechtswissenschaft, n. 4, 2017, pp.  1156-1184 (ISSN: 0084-5310).
  42. Reati di associazione e declinazioni preternazionali della criminalità organizzata¸ Giuffré, Milano, 2018, pp. 1-290 (ISBN: 9788814227509).
  43. Una prima attuazione della riserva di codice tra audaci scelte e studiati silenzi, in La legislazione penale, 2018, pp.1-30 (ISSN: 2421-552X).
  44. La persistente vivacità del reato continuato nella giurisprudenza delle Sezioni unite, in Giurisprudenza italiana, n. 3, 2019, pp. 690-696 (ISSN 1125-3029).
  45. La nuova configurazione del delitto di scambio elettorale politico-mafioso: un precario equilibrio tra esigenze di tutela e garanzie penali, in La legislazione penale, 2018, pp.1-33 (ISSN: 2421-552X).
  46. Articolo 168 bis - Sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1263-1280 (ISBN: 9788828810582).
  47. Articolo 168 ter - Effetti della sospensione del procedimento con messa alla prova, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1280-1283 (ISBN: 9788828810582).
  48. Articolo 168 quater - Revoca della sospensione del procedimento con messa alla prova, in in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1283-1285 (ISBN: 9788828810582).
  49. Articolo 223 - Ricovero dei minori in un riformatorio giudiziario, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1479-1486 (ISBN: 9788828810582).
  50. Articolo 224 - Minore non imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1486-1492 (ISBN: 9788828810582).
  51. Articolo 225 - Minore imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1493-1494 (ISBN: 9788828810582).
  52. Articolo 226 - Minore delinquente abituale, professionale o per tendenza. Articolo 227 - Riformatori speciali, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1495-1497 (ISBN: 9788828810582).
  53. Articolo 228 - Libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1498-1501 (ISBN: 9788828810582).
  54. Articolo 229 - Casi nei quali può essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1501-1503 (ISBN: 9788828810582).
  55. Articolo 230 - Casi nei quali deve essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1503-1506 (ISBN: 9788828810582).
  56. Articolo 231 - Trasgressione degli obblighi imposti, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1507-1510 (ISBN: 9788828810582).
  57. Articolo 232 - Minori o infermi di mente in stato di libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1510-1512 (ISBN: 9788828810582).
  58. Offesa esigua, assente e incidente sulle soglie di punibilità in La legislazione penale, 2020, pp.1-69 (ISSN: 2421-552X).
  59. L’automatismo delle pene accessorie sottoposto nuovamente al bisturi della Corte costituzionale, ancora una volta nel segno del child’s best interest, in  Diritto penale e processo, 2020, pp. 1437-1445 (ISSN: 1591-5611).
  60. Il minore reo, in La giustizia penale minorile: formazione, devianza, diritto e processo, a cura di A. Mangione, A. Pulvirenti, Milano:Giuffrè Francis Lefebvre, 2020, pp. 161-257 (ISBN: 9788828815839).
  61. Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto: la Corte costituzionale ridisegna il perimetro applicativo dell’art. 131-bis c.p., in Giurisprudenza italiana, 2021, pp. 189-195 (ISSN: 1125-3029).
  62. La messa alla prova generale, in Discrimen, 2021, pp. 135-142 (2704-6338).
  63. La messa alla prova minorile, in Discrimen, 2021, pp. 131-135 (2704-6338).
  64. L’esecuzione penale minorile, in Manuale di diritto penitenziario, a cura di A. Giarda, G. Forti, F. Giunta, G. Varraso, Cedam-Wolters Kluwer, 2021, pp. 243-287 (ISBN: 9788813376086).

    Curriculum

    First name Giuseppina
    Surname Panebianco
    Position/Grade/Category Associate Professor of Criminal law at University of Messina (Italy)
    Email gpanebianco@unime.it
         
    EDUCATIONAL BACKGROUND:
    • Scientific qualification as associate professor of Criminal law.
    • Researcher of criminal law.
    • PhD degree in Criminal law: substantive and procedural criminal law, at Florence University (Italy).
    • Qualification to practice as a lawyer.
    • B1 language proficiency in German, issued by the Goethe-Institut.
    • Law degree at University of Messina (Italy), degree mark110/110 cum laude;
    • Scientific high school diploma, mark 60/60.
    WORK EXPERIENCE:
    • Since 1st November 2014, Associate Professor of Criminal law at University of Messina (Italy).
    • From 18 November 2005 to 31 October 2014, Researcher of criminal law.
    • Referee for the scientific review “La Legislazione penale”.
    • Referee for the scientific review "Ordine internazionale e diritti umani".
    • For the year 2002, editorial collaboration with the Review “La legislazione penale” consisting in the editing of the section "Constitutional Court and Criminal Justice".
    • Since academic year 2000/2001, Collaboration activity with Prof. de Vero, at the chair of criminal law of the Faculty (now Department) of law, University of Messina.
    • In the academic year 2000/2001, Activity of mentoring at University of Messina.
    ADDITIONAL INFORMATION:
    Scientific Works
    • Principal Investigator of the Research project entitled "Condizioni personali del reo e conseguenze sanzionatorie: alla ricerca di valide alternative al sistema del doppio binario".
    • Principal Investigator of the Research project entitled "Studio teorico-pratico sulle cause di giustificazione".
    • Member of the Research team related to the project entitled "Auswirkungen der Liberalisierung des Internethandels auf das Phänomen der Arzneimittelkriminalität (ALPhA)" (Verbundkoordinator Prof. Dr. Arndt Sinn, Universität Osnabrück).
    • Member of the research team in several research projects (Supervisors: Prof. de Vero; Prof.ssa L. Risicato).
    • Member of the Research Unit of the University of Messina (Principal investigator: Prof. P. Siracusano), within the PRIN 2006 entitled " Principio di legalità e orizzonti della modernità" (National Principal investigator: Prof. Domenico Pulitanò).
    • Member of the Research Unit of the University of Messina (Principal investigator: Prof. G. de Vero), within the PRIN 2008 entitled " Administrative instruments and criminal laws to protect the legal interests” (National Principal investigator: Prof. Francesco Palazzo).
     
    Scientific reports
    •   Il principio nulla poena sine culpa nella giurisprudenza delle Corti europee – Study meeting on "Lo spazio penale europeo dopo Lisbona: quali garanzie per l'individuo?", within the Jean Monnet Course 2013, concerning Substantive and procedural criminal law, at University of Catania.
    •   La variabile consistenza delle garanzie penali nella politica criminale europea - final conference on “La sfida dello spazio comune europeo di giustizia penale: il possibile equilibrio tra sicurezza e tutela dei diritti fondamentali” within the Jean Monnet Course 2016-2018, concerning Substantive and procedural criminal law, at University of Catania (Catania,  27-28 maggio 2016).
    •   Participation in the Round table discussion for practitioners, on Criminal Law Systems in Europe (in the world) in 20 Years, within the III. International Week of Criminal Law (17-21 September 2018), Faculty of Law, University of Szeged (Hungary).
    •   Repressing organised crime in Italy:  recent developments and shortcomings in substantive criminal law - Internationalen Tagung  on “Herausforderungen der sich wandelnden Organisierten Kriminalität an das Strafrecht – Brasilien, Italien und Deutschland”, University of Trier (Germany), 5-6 March 2016.
    •   The principle “nulla pena sine culpa” in the case law of European courts - Workshop on "Human Rights in European criminal law after the Lisbon Treaty", University of Messina, 27 April 2013.
    •   Consistenza e limiti dell’attuale sistema di misure di sicurezza minorili – Study meeting on "Orizzonti della penalistica italiana nei programmi di ricerca dei più giovani studiosi", University of Florence (11-12 October 2002).
    •   Noncuranza degli obblighi comunitari e ricadute sul sistema penale – Seminar on "Ai confini del 'favor rei'. Il falso in bilancio davanti alle Corti costituzionale e di giustizia", University of Ferrara, 6 maggio 2005.
     
    Organization of scientific conferences and study-meeting.
    •   International Seminar on "Victims Rights in Criminal Proceedings", organised with Professor Stefano Ruggeri at University of Messina (11 April 2017).
    •   International Seminar on "New Developments in Criminal Law and Criminal Justice in the Fight Against Organized Crime. A Comparative-Law Examination of Hungary, Italy and Spain”, organised with Professor Stefano Ruggeri at University of Messina (12 April 2017).
    •   International Seminar on "La procura europea: un‘analisi interdisciplinare“, organised with Professor Stefano Ruggeri at University of Messina (17 April 2018).
    •   Forum of European Criminal Law, organised with Professor Stefano Ruggeri at University of Messina (19-20 April 2018).
     
    Teachings in the degree course in Law
    •  Criminal law (Department of law – University of Messina).
    •  European criminal law (Department of law – University of Messina).
    •  Juvenile criminal law (Department of law – University of Messina).
    • Comparative criminal law (Department of law – University of Messina).
     
    Teaching in the postgraduate courses
    • Criminal law at the “School of specialization for the Legal Professions” of the University of Messina.
    • Juvenile criminal law at the Second level Master in “Criminology and forensic science” at University of Messina.
     
    Teaching experience in the postgraduate courses
    • Teaching at the Second level Master degree in "Family law and juvenile iustice", at LUMSA University, Department of Law, Palermo.
    • Teaching at the Postgraduate course in "Juvenile and family justice", organized by Department of Law and Research Centre for Minors and Family justice, at Catania University.
     
    Seminars and Lectures
    •   Seminars on Penal food law at the University of Reggio Calabria.
    •   Lectures within the Jean Monnet Course concerning Substantive and procedural criminal law At University of Catania.
    •   Lecture on “Pericolosità sociale del reo in età minore e precaria efficienza delle misure di sicurezza minorili”, at the School of Political Science “Cesare Alfieri”, University of Florence.
    •   Seminar on “The most serious criminal offences in the event of aviation accidents”, at the Advanced training course "Aviation accident investigation: technical, legal and procedural aspects", at the CUST (University Center of Studies on Transport), University of Messina.
    •   Seminar on “The protection of the environment through criminal law within the course on  " Protection of the environment, jointly-held assets and financial assets”, Department of law, University of Messina.
    •   Seminar on Protection of minors in the digital age, within the Juvenile criminal law Course organized by ASS.PE.93 – Camera minorile.
    •   Lecture on “Justifiable Defense in Italy”, at the II. International Week of Criminal Law (19-23 September 2016), Faculty of Law, University of Szeged (Hungary).
    •   Seminar on “I reati aggravati dal coinvolgimento di minori”, within the Juvenile criminal law Course organized by ASS.PE.93 – Camera minorile (25 November 2017).
    •   Seminar on “I reati di associazione di criminalità comune tra obblighi di incriminazione e garanzie penali”, within the Seminar entitled “Doppio binario: distorsioni sostanziali e processuali. Quale corrispondenza tra scritto ed interpretato”, Criminal Chamber Reggio Calabria (17 May 2018).
    •   Lecture on “Criminalità organizzata transnazionale”, within the PHD school program in Legal Sciences at University of Messina (27 April 2018).
    •   Lecture on “Mistake in Italian criminal law”, at the III. International Week of Criminal Law (17-21 September 2018), Faculty of Law, University of Szeged (Hungary).
    •   Lecture on “Aberratio ictus, aberratio delicti and aberratio causae in Italian criminal law”, at the III. International Week of Criminal Law (17-21 September 2018), Faculty of Law, University of Szeged (Hungary).
     
     
    Additional positions  
    • Member of the of the Academic Board of the PhD school in Legal sciences at University of Messina.
    • Member of the Selection board for the qualification to practice as a lawyer (at Court of Appeal in Messina).
    • Managing Board Member of the European Center of Criminal Law of Catania.
    • Member of the University Centre for training and research in European law entitled “Centre of European Law S. Pugliatti”.
    • Member of the Scientific Committee of the Second level Master in “Criminology and forensic science” at University of Messina.
    • Member of the Guidance and Mentoring Commission at the Department of Law of the University of Messina.
    • International mobility Manager on behalf of Department of law at Messina University.
     
     Awards
    - “Young Researchers Award" for the scientific production in 2005 (Issued in 2008 by the University of Messina).
    - Additional reward compensation, for the years 2017 and 2018, in relation to additional commitments in teaching, research and management activities.
    PUBLICATIONS:
    1. Cade la repressione penale delle associazioni antinazionali, in La legislazione penale, 2002, pp. 507-508 (ISSN: 0393-134X).
    2. La collaborazione con la giustizia come criterio di accertamento del «sicuro ravvedimento» del reo ai fini dell’ammissione alla liberazione condizionale, in La legislazione penale, 2002, pp. 508-510 (ISSN: 0393-134X).
    3. Ancora censure (respinte) sul regime di concessione dei benefici penitenziari, in La legislazione penale, 2002, pp. 510-511 (ISSN: 0393-134X).
    4. Reati tributari, in La legislazione penale, 2002, pp. 889-892 (ISSN: 0393-134X).
    5. Notizie riservate, in La legislazione penale, 2002, pp. 997-999 (ISSN: 0393-134X).
    6. Confessioni religiose, in La legislazione penale, 2002, pp. 1000-1001 (ISSN: 0393-134X).
    7. Ubriachezza, in La legislazione penale, 2002, pp. 1001-1003 (ISSN: 0393-134X).
    8. La responsabilità  degli associati al vertice delle organizzazioni criminali per i reati-fine, in Studium iuris, 2003, pp. 51-59 (ISSN: 1722-8387).
    9. Se il dolo specifico nel furto comprenda come requisito implicito l’ingiustizia o l’illegittimità del profitto, in Studium iuris, 2003, pp. 950-951 (ISSN: 1722-8387).
    10. Consistenza e limiti dell’attuale sistema di misure di sicurezza minorili, in AA.VV., Orizzonti della penalistica italiana nei programmi di ricerca dei più giovani studiosi. Atti dell’incontro di studio organizzato dal dipartimento di diritto comparato e penale dell’Università di Firenze (11-12 ottobre 2002), Firenze, 2003, pp. 183-203.
    11. Minore infermo di mente e socialmente pericoloso: l’inadeguatezza dell’attuale sistema di misure di sicurezza minorili, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, 2003, pp. 636-653 (ISSN: 0557-1391).
    12. Il minore reo, in La giustizia penale minorile: formazione, devianza, diritto e processo, a cura di Pennisi, Giuffré, Milano, 2004, pp. 97-166 (ISBN: 8814110468).
    13. Il sistema penale minorile tra imputabilità e pericolosità sociale, I, Giuffré, Milano, 2005, pp. 1-275.
    14. Noncuranza degli obblighi comunitari e ricadute sul sistema penale, in Ai confini del “favor rei”. Il falso in bilancio davanti alle Corti costituzionale e di giustizia, Giappichelli, Torino, 2005, pp. 289-296 (ISBN: 9788834856567).
    15. La giurisprudenza della Corte di Lussemburgo, in de Vero-Panebianco, Delitti e pene nella giurisprudenza delle corti europee, 2007, pp. 59-130 (ISBN: 9788834876121).
    16. Il riparto della competenza penale tra i "pilastri" dell'Unione europea, in Diritto penale e processo, 2008, pp. 398-407 (ISSN: 1591-5611).
    17. Le condizioni obiettive di punibilità, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino, 2010, pp. 247-271 (ISBN: 9788834809266).
    18. L'esercizio di un diritto, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino,  2010, pp. 329-350 (ISBN: 9788834809266).
    19. La legittima difesa, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino,   2010, pp. 362-387 (ISBN: 9788834809266).
    20. L'uso legittimo delle armi, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino,   2010, pp. 388-403 (ISBN: 9788834809266).
    21. Lo stato di necessità in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino, 2010, pp. 404-424 (ISBN: 9788834809266).
    22. I reati commessi col mezzo della stampa, in Trattato teorico|pratico di diritto penale, diretto da Palazzo-Paliero, Vol. I, La legge penale, il reato, il reo, la persona offesa, a cura di  de Vero, Giappichelli, Torino, 2010, pp. 425-449 (ISBN: 9788834809266).
    23. Il minore reo, in La giustizia penale minorile: formazione, devianza, diritto e processo, a cura di Pennisi, 2ª ed., Giuffré, Milano, 2012, pp. 117-197 (ISBN: 8814157413).
    24. Il sistema penale minorile. Imputabilità, pericolosità ed esigenze educative, Giappichelli, Torino, 2012, pp. 1-400 (ISBN: 9788834835944).
    25. Le nuove opportunità di ammissione dei tossicodipendenti al lavoro di pubblica utilità, in La legislazione penale, 2013, pp. 1048-1056 (ISSN: 0393-134X).
    26. Il principio nulla poena sine culpa al crocevia delle giurisdizioni europee, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, 2014, pp.1326-1370 (ISSN: 0557-1391).
    27. Articolo 168 bis - Sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1145-1151 (ISBN: 9788814186059).
    28. Articolo 168 ter - Effetti della sospensione del procedimento con messa alla prova, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1151-1152 (ISBN: 9788814186059).
    29. Articolo 168 quater - Revoca della sospensione del procedimento con messa alla prova, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1152-1154 (ISBN: 9788814186059).
    30. Articolo 223 - Ricovero dei minori in un riformatorio giudiziario, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1322-1327 (ISBN: 9788814186059).
    31. Articolo 224 - Minore non imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1328-1333 (ISBN: 9788814186059).
    32. Articolo 225 - Minore imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1334-1335 (ISBN: 9788814186059).
    33. Articolo 226 - Minore delinquente abituale, professionale o per tendenza. Articolo 227 - Riformatori speciali, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1335-1338 (ISBN: 9788814186059).
    34. Articolo 228 - Libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014 pp. 1338-1341 (ISBN: 9788814186059).
    35. Articolo 229 - Casi nei quali può essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1341-1342 (ISBN: 9788814186059).
    36. Articolo 230 - Casi nei quali deve essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1343-1346 (ISBN: 9788814186059).
    37. Articolo 231 - Trasgressione degli obblighi imposti, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1346-1348 (ISBN: 9788814186059).
    38. Articolo 232 - Minori o infermi di mente in stato di libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, Giuffrè, Milano, 2014, pp. 1348-1350 (ISBN: 9788814186059).
    39. The Nulla Poena Sine Culpa Principle in European Courts Case Law, in Human Rights in European Criminal Law. New Developments in European Legislation and Case Law after the Lisbon Treaty, a cura di Stefano Ruggeri, Springer, Cham-Heidelberg-New York -Dordrecht-London, 2015, pp. 47-78 (ISBN: 978-3-319-12041-6).
    40. La variabile consistenza delle garanzie penali nella politica criminale europea, in Rivista italiana di diritto e procedura penale, 2016, pp.1724-1762 (ISSN: 0557-1391).
    41. Repressing organized crime in Italy: recent developments and shortcomings in substantive criminal law, in Zeitschrift für die gesamte Strafrechtswissenschaft, n. 4, 2017, pp.  1156-1184 (ISSN: 0084-5310).
    42. Reati di associazione e declinazioni preternazionali della criminalità organizzata¸ Giuffré, Milano, 2018, pp. 1-290 (ISBN: 9788814227509).
    43. Una prima attuazione della riserva di codice tra audaci scelte e studiati silenzi, in La legislazione penale, 2018, pp.1-30 (ISSN: 2421-552X).
    44. La persistente vivacità del reato continuato nella giurisprudenza delle Sezioni unite, in Giurisprudenza italiana, n. 3, 2019, pp. 690-696 (ISSN 1125-3029).
    45. La nuova configurazione del delitto di scambio elettorale politico-mafioso: un precario equilibrio tra esigenze di tutela e garanzie penali, in La legislazione penale, 2018, pp.1-33 (ISSN: 2421-552X).
    46. Articolo 168 bis - Sospensione del procedimento con messa alla prova dell'imputato, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1263-1280 (ISBN: 9788828810582).
    47. Articolo 168 ter - Effetti della sospensione del procedimento con messa alla prova, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1280-1283 (ISBN: 9788828810582).
    48. Articolo 168 quater - Revoca della sospensione del procedimento con messa alla prova, in in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1283-1285 (ISBN: 9788828810582).
    49. Articolo 223 - Ricovero dei minori in un riformatorio giudiziario, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1479-1486 (ISBN: 9788828810582).
    50. Articolo 224 - Minore non imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1486-1492 (ISBN: 9788828810582).
    51. Articolo 225 - Minore imputabile, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1493-1494 (ISBN: 9788828810582).
    52. Articolo 226 - Minore delinquente abituale, professionale o per tendenza. Articolo 227 - Riformatori speciali, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1495-1497 (ISBN: 9788828810582).
    53. Articolo 228 - Libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1498-1501 (ISBN: 9788828810582).
    54. Articolo 229 - Casi nei quali può essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1501-1503 (ISBN: 9788828810582).
    55. Articolo 230 - Casi nei quali deve essere ordinata la libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1503-1506 (ISBN: 9788828810582).
    56. Articolo 231 - Trasgressione degli obblighi imposti, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1507-1510 (ISBN: 9788828810582).
    57. Articolo 232 - Minori o infermi di mente in stato di libertà vigilata, in Codice penale, a cura di Padovani, VII ed., Giuffrè, Milano, 2019, pp. 1510-1512 (ISBN: 9788828810582).
    58.             Offesa esigua, assente e incidente sulle soglie di punibilità in La legislazione penale, 2020, pp.1-69 (ISSN: 2421-552X).
    59. L’automatismo delle pene accessorie sottoposto nuovamente al bisturi della Corte costituzionale, ancora una volta nel segno del child’s best interest, in  Diritto penale e processo, 2020, pp. 1437-1445 (ISSN: 1591-5611).
    60. Il minore reo, in La giustizia penale minorile: formazione, devianza, diritto e processo, a cura di A. Mangione, A. Pulvirenti, Milano:Giuffrè Francis Lefebvre, 2020, pp. 161-257 (ISBN: 9788828815839).
    61. Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto: la Corte costituzionale ridisegna il perimetro applicativo dell’art. 131-bis c.p.. in Giurisprudenza italiana, 2021, pp. 189-195 (ISSN: 1125-3029).
    62. La messa alla prova generale, in Discrimen, 2021, pp. 135-142 (2704-6338).
    63. La messa alla prova minorile, in Discrimen, 2021, pp. 131-135 (2704-6338).
    64. L’esecuzione penale minorile, in Manuale di diritto penitenziario, a cura di A. Giarda, G. Forti, F. Giunta, G. Varraso, Cedam-Wolters Kluwer, 2021, pp. 243-287 (ISBN: 9788813376086).

I dati visualizzati nella sezione sono recuperati dalla Procedura Gestione Carriere e Stipendi del Personale (CSA), dalla Procedura Gestione Studenti (ESSE3), da Iris e dal Sito Docenti MIUR.
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti