Mobilità Erasmus+ : Supporto per i bisogni speciali

L'università degli Studi di Messina, attraverso la sottoscrizione della Carta Erasmus per l’Istruzione Superiore (Erasmus Charter for Higher Education), si è impegnata ad assicurare pari accesso ed opportunità a tutti i partecipanti, al di là dalla loro condizione.

Il Programma Erasmus+ attribuisce particolare attenzione agli studenti e al personale in mobilità le cui condizioni fisiche, psichiche o, più in generale, di salute siano tali da non consentire la partecipazione al programma senza un finanziamento aggiuntivo per i costi ulteriori sostenuti legati al sostegno, all’accoglienza e ai servizi di supporto pedagogico e tecnico. Sotto questo profilo, l'Agenzia Nazionale Erasmus+ INDIRE destina ogni anno dei fondi a sostegno della mobilità di persone con esigenze speciali che viene attribuita agli Istituti di istruzione superiore sulla base delle candidature pervenute e riferite sia a Studenti con esigenze speciali in mobilità per studio/traineeship che a Staff con esigenze speciali in mobilità per docenza/formazione.

I Bandi di selezione per la partecipazione alla mobilità erasmus+ pubblicati annualmente prevedono le modalità attraverso cui gli studenti ed il personale accademico possono avere accesso a fondi aggiuntivi. In base a quanto previsto dalla Guida del Programma Erasmus+ 2016 il contributo è basato esclusivamente su costi reali effettivamente sostenuti, per procedere alla valutazione finanziaria e all’eventuale assegnazione del contributo è obbligatoria la compilazione della stima dei costi aggiuntivi e l’Istituto dovrà tenere agli atti ricevute, scontrini, fatture etc. consegnate dal partecipante.

Gli studenti ed il personale accademico interessati sono invitati a contattare l'Unità operativa mobilità erasmus+ che in coordinamento con l'Unità operativa Servizi Disabilità/DSA  fornirà assistenza e supporto nella preparazione della candidatura per il contributo per bisogni speciali Erasmus+.

Per l'a.a. 2019/2020  l’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire ha previsto di destinare Euro 300.000,00 quale sostegno alla mobilità delle persone con esigenze relative a condizioni fisiche, mentali o sanitarie. Tale importo sarà ripartito fra gli Istituti partecipanti in base alle candidature presentate all’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire. Le modalià attraverso cui studenti, docenti e personale tecnico amministrativo posso presentare la richiesta di erogazione del contributo aggiuntivo sono riportate nella Circolare in calce. 

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti