Internazionalizzazione

Carattere Internazionale del Dottorato

L’organizzazione del Corso è particolarmente attenta alla internazionalizzazione dei propri dottorandi stipulando da diversi anni accordi di cotutela o mantenendo collaborazioni di ricerca con diversi atenei e centri di ricerca internazionali pubblici e privati (quali ad esempio, il Fritz Haber Institute Der Max Planck, Berlino (Germania), il Dipartimento di Mechanical & Ocean Engineering della Florida Atlantic University (Boca Raton, Usa), il Tokyo Institute of Technology (Tokyo, Giappone), l’ Università di Saragozza(Spagna), il Department of Materials dell'Università di Loughborouglu (UK), il Fraunhofer Institute for Solar Energy Sytems di Freiburg(Germania), l’Avantium Chemicals di Amsterdam, etc). Le tematiche di ricerca assegnate ai dottorandi sono infatti inserite all’interno di diverse collaborazioni nazionali ed internazionali che vede coinvolti diversi componenti del collegio docenti. In tal modo l’iter formativo dei dottorandi può facilmente arricchirsi della qualificazione scientifica di esperti esterni appartenenti sia a strutture di ricerca pubbliche che private, italiane ed estere.
Il periodo di studio all’estero viene usualmente pianificato a partire dal secondo anno di dottorato così da consentire al dottorando di approfondire o concludere la propria attività di ricerca/formazione dopo aver avuto il tempo di acquisire una buona padronanza degli argomenti inerenti la propria tematica di ricerca ed anche la sufficiente autonomia scientifica per confrontarsi con contesti di ricerca e sviluppo internazionali. A tal proposito, la conoscenza della lingua inglese, fondamentale per le attività di ricerca e studio tecnico scientifico a livello internazionale, è specificamente valutata in sede di esame di ammissione. I dottorandi hanno inoltre modo di approfondire le loro competenze linguistiche nei numerosi corsi di inglese disponibili a diversi livelli di approfondimento all’interno delle programmazioni didattiche dei vari Corsi di Studio dell'Università di Messina e si prevede di organizzare in accordo con gli altri dottorati dell'Ateneo le attività di perfezionamento linguistico. Nel corso del loro percorso formativo, i dottorandi saranno guidati/stimolati dal proprio tutor non solo ad eseguire ricerche ed approfondimenti su fonti bibliografiche (testi e pubblicazioni scientifiche) in lingua inglese, ma anche ad esprimersi in una conferenza ed alla stesura di relazioni e lavori tecnico-scientifici in lingua inglese.
Negli ultimi anni il corso di dottorato si è particolarmente distinto facendo svolgere ai propri dottorandi periodi di studio e ricerca presso università e centri di ricerca esteri ai primi posti nelle classifiche mondiali quali ad esempio l'Università di Oxford (UK), l’Università di Loughborough (UK), la University of California (San Diego, USA), l’Istituto Vienna Model Basin (Austria), la RWTH Aachen University (Germania), la University of Miami (Florida, USA), etc.
A ciò bisogna aggiungere che il dottorato ha già stipulato negli ultimi anni diversi accordi di co- tutela con università straniere, sia come home che come host institution, quali l'Università Lione 1, la RWTH University di Aachen e l'Ecole Nationale Superieure de Chimie de Montpellier nell'ambito del progetto Erasmus Mundus Joint Doctorate SINCHEM (Sustainable Industrial Chemistry), che ha coinvolto una media di 2-3 dottorandi per anno, che consentono quindi di garantire ulteriormente una costante presenza di esperti di comprovata qualificazione internazionale nell’ambito delle attività di dottorato.
Principali Atenei e centri di ricerca internazionali con i quali il collegio mantiene collaborazioni di ricerca:
Fritz Haber Institute Der Max Planck, Berlino (Germania), il Dipartimento di Mechanical & Ocean Engineering della Florida Atlantic University (Boca Raton, Usa), il Tokyo Institute of Technology (Tokyo, Giappone), l’Università di Saragozza (Spagna), il Department of Materials dell'Università di Loughborouglu (UK), il Fraunhofer Institute for Solar Energy Sytems di Freiburg (Germania), l’Avantium Chemicals di Amsterdam, etc.

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti