Descrizione e obiettivi del corso
Il Dottorato ACCESS affronta tematiche che sono al centro del piano europeo sul Green Deal che vuole mobilizzar oltre un trilione di Euro nel prossimo decennio, con un forte impatto sulla richiesta di ricercatori e managers nel settore della ricerca e sviluppo, ma anche la creazione di molte nuove possibilità per start-up.
Quest’area è stimata tra quelle con maggiori possibilità occupazionali per giovani Dottorandi di Ricerca, particolarmente se formati nell’ambito di progetti di ricerca di eccellenza (ERC Synergy SCOPE) ed attività di formazione congiunta tra centri di ricerca di eccellenza (in Europa, Australia e Gran Bretagna) che partecipano al Dottorato ed industrie di avanguardia nel settore, che fà parte del partenariato e partecipa direttamente alle attività formative.
La tematica caratterizzante il dottorato ACCESS è al centro della larga iniziativa europea SUNERGY, di cui il coordinatore del Dottorato è uno dei membri della direzione, che vuole creare una azione tipo flagship in Europa, coinvolgendo le principali industrie e centri di ricerca Europei. Questa iniziativa SUNERG, a cui il Dottorato sarà strettamente collegato, offre ulteriori possibilità occupazionali e di formazione ulteriore (post-doc) agli studenti del Dottorato.
Inoltre, la partecipazione diretta al Dottorato di una società come NextChem, che è attivamente coinvolta a livello internazionale nello sviluppo di processi innovativi per l'economia circolare, la chimica verde e la transizione energia / chimica, dà un valore aggiunto al Dottorato sia educazionale che prospettive dirette di impiego degli studenti presso le varie società del gruppo Maire/Tecnimont (che ha oltre 6500 addetti ed è attivo in oltre 30 paesi).
Sono previsti sia training specifici presso le Università ove gli studenti opereranno per il conseguimento delle capacità informatiche relative alle specifiche attività di ricerca (ricerca e gestione letteratura scientifica, gestione ed uso anche in rete strumentazione, elaborazione e presentazione dei dati, modellazione e simulazione) che attività comuni per tutti gli studenti nell’ambito delle attività educative e di training previste (summer schools, training specifici).
In aggiunta alle attività formative di tipo scientifico-metodologico sulle problematiche inerenti i temi specifici di ricerca, sono previsti specifici corsi brevi, anche di tipo telematico o durante le summer schools previste a cui parteciperanno tutti gli studenti del dottorato, sulle seguenti attività, attraverso la collaborazione con ERIC aisbl (partner del progetto): gestione e progettazione della ricerca, sistemi di ricerca e fonti di finanziamento, scrittura progetti.
Attraverso sia la collaborazione con ERIC aisbl (partner del progetto) e NEXTCHEM, membro del partenariato, sono previste specifiche attività di tipo telematico o durante le summer schools previste, dedicate ai seguenti aspetti: proprietà intellettuali (identificazione e gestione), brevetti (scrittura e valorizzazione), confidenzialità e gestione ricerca in ambito industriale.
Lo schema del Dottorato è quello Home-Host, ove l'Univeristà Home può essere una delle tre Università del partenariato, ed Host (lo studente dovrà effettuare ricerca per un periodo minimo di 3 mesi), è preferenzialmente una delle altre Università od industria del partenariato, ma eventualmente anche esterna. E' previsto che UNIME metterà tre borse di Dottorato per ciclo sia Home per tre studenti, mentre le Univ. di Anversa ed Eindoven, che metteranno ciascuna una borsa per ciclo siano Home per gli studenti che avranno queste borse e operino anche per la loro gestione. A queste borse possono aggiungersi borse addizionali, per il XXXVI ciclo (quello iniziale) si sono aggiunte ulteriori 5 borse di studio finanziate dalla Regione Sicilia e Programmi Operativi Nazionali.
E' previsto che l'Università Home rilasci il titolo del Dottorato. E’ prevista la possibilità di cotutela e rilascio di titolo congiunto, ma questo sarà deciso caso per caso per ogni specifico studente.
Al collegio del Dottorato, oltre alle tre Università (di cui 2 estere) e l’industria in partenariato, partecipano anche docenti di altre Università italiane (Univ. Calabria) ed estere (Univ. Adelaide, Univ. Warwick) e centri internazionali (ERIC aisbl) che metteranno a disposizione le loro risorse e strumentazione per lo svolgersi delle attività previste degli studenti, e per ospitare gli studenti per periodi di ricerca e sviluppo. 
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti