Presentazione

Il Dipartimento di Scienze Veterinarie, istituito con il Decreto Rettorale n. 1805 del 10/07/2012, è l’erede della storica facoltà di Medicina Veterinaria istituita con Decreto Reale nel 1926.  

Ha la propria sede presso un’imponente struttura che si trova nel Polo Universitario dell’Annunziata, nella zona Nord della città di Messina, insieme al Dipartimento di Civiltà antiche e moderne e alla Cittadella Sportiva Universitaria.  

Oggi rappresenta l’unico centro di formazione universitaria nell’ambito della Medicina Veterinaria e delle Scienze delle Produzione Animali della Sicilia e nel maggio 2015 ha ottenuto l’approvazione da parte della Commissione EAEVE (European Association of Establishments for Veterinary Education) del Corso di Laurea in Medicina Veterinaria.  

Il Dipartimento di Scienze Veterinarie promuove e gestisce lo svolgimento delle attività didattiche e formative nei Corsi di Studio, nei Dottorati di Ricerca e nelle Scuole di Specializzazione, secondo le disposizioni della legge e dei regolamenti universitari; inoltre, favorisce la partecipazione degli studenti al programma europeo SOCRATES/ERASMUS.  

Presso il Dipartimento di Scienze Veterinarie, inoltre, viene svolta attività di ricerca e consulenza, anche mediante contratti e convenzioni con istituzioni e soggetti pubblici e privati, secondo quanto disposto dallo Statuto, dal regolamento d’Ateneo per l’amministrazione, la finanza e la contabilità e dal regolamento sulle prestazioni conto terzi.  

Il DIPARTIMENTO DI SCIENZE VETERINARIE offre allo Studente una realtà didattica e scientifica di primissimo livello, con un'offerta formativa diversificata. Il Dipartimento eroga un corso di Laurea triennale ad accesso libero (Scienze, tecnologie e sicurezza delle produzioni animali L-38) e due corsi di Laurea Magistrale di cui uno prevede l’accesso con Laurea triennale (Sicurezza e Qualità delle Produzioni Animali LM-86) della durata biennale ed un Corso di Laurea Magistrale  a ciclo unico ad accesso programmato (Medicina Veterinaria LM-42) con una durata quinquennale.  

Gli studenti nel corso di laurea triennale Scienze, tecnologie e sicurezza delle produzioni animali L-38 (Brochure) acquisiscono conoscenze e competenze fortemente focalizzate sulla filiera degli animali in produzione zootecnica e sulle tecnologie volte al miglioramento della qualità e della sicurezza degli alimenti derivati, in tutte le fasi della produzione primaria e post-primaria fino alla distribuzione. Il laureato in Scienze, tecnologie e sicurezza delle produzioni animali potrà svolgere la propria attività professionale iscrivendosi all’Albo degli Agronomi Junior. 

Il naturale proseguimento dei laureati nella L-38 è la laurea magistrale in Sicurezza e Qualità delle Produzioni Animali LM-86 (Brochure) che ha lo scopo di formare Specialisti con elevate competenze su tutti gli aspetti igienico-sanitari e qualitativi inerenti alle produzioni animali. Tale connotazione formativa e professionale appare, peraltro, perfettamente in linea con l'esercizio della libera professione di Agronomo, ed in particolare con quanto definito nella sezione B (riservata ai laureati magistrali), Settore “Zoonomo” dell'Albo Professionale dei Dottori Agronomi e Forestali. 

I laureati nel corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria LM-42 (Brochure) sono dotati delle basi scientifiche e della preparazione teorico-pratica necessarie all'esercizio della professione medico veterinaria ed in possesso delle basi metodologiche e culturali necessarie alla formazione permanente, nonché dei fondamenti metodologici della ricerca scientifica, occupandosi della tutela della salute degli animali e dell'uomo che viene a contatto con gli animali e che assume alimenti di origine animale e contribuisce alla tutela dell'ambiente. Oltre ad esercitare un'attività libero professionale, i laureati specialisti operano nel servizio sanitario nazionale, nelle Forze Armate, nell'industria pubblica e privata (zootecnica, farmaceutica, mangimistica, di trasformazione degli alimenti di origine animale) e negli enti di ricerca. 

Il Dipartimento di Scienze Veterinarie ospita importanti centri e laboratori di ricerca che offrono un’ampia gamma di servizi e consulenze finalizzati allo sviluppo ed al trasferimento dell’innovazione tecnologica ed all’alta formazione: 

- Ospedale Veterinario Universitario Didattico struttura didattica che consente agli studenti dei Corsi di Laurea del nostro Dipartimento Veterinaria di applicare nella pratica clinica le nozioni teoriche apprese nei corsi e di acquisire conoscenze dirette riguardo alla cura degli animali, sotto la guida di personale docente; consentendo, inoltre, agli studenti dell’Ateneo di acquisire conoscenze dirette riguardo alla ricerca nell’ambito della medicina e diagnostica veterinaria, del benessere animale e della medicina comparata e traslazionale. 

- Centro Specializzato Universitario per gli Interventi Assistiti (IAA) eroga Terapie Assistite ed Educazione assistita. Gli Interventi assistiti con gli animali (IAA), infatti, comprendono una vasta gamma di progetti finalizzati a migliorare la salute e il benessere delle persone con l’ausilio di “pet”, ovvero di animali da compagnia. Inoltre, gli animali domestici possono svolgere anche un importante ruolo di mediatori nei processi terapeutico-riabilitati e educativi e il loro impiego, in ambito terapeutico, non solo ha avuto una notevole diffusione ma sta seguendo sempre più un approccio scientifico. 

- Centro di Ittiopatologia Sperimentale della Sicilia (CISS), sede accreditata dell’European College of Aquatic Animal Health (ECAAH) riconosciuta come centro di formazione per medici veterinari al fine del conseguimento del diploma europeo. La sede di UNIME accreditata è il Centro di Ittiopatologia Sperimentale della Sicilia del Dipartimento di Scienze Veterinarie in compartecipazione con il Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali. 

- Consorzio di Ricerca Filiera Carni, che si occupa della certificazione delle carni siciliane, è finalizzata all’espletamento, senza scopo di lucro, di ricerca applicata nel settore della filiera delle carni e delle filiere agroalimentari, con lo scopo di valorizzare gli aspetti produttivi, qualitativi ed economici nell’ottica di processi di filiera e sistemi di divulgazione dei risultati mediante la formazione, la qualificazione e l’aggiornamento dei tecnici del settore. 

- Aroma and Sensory Laboratory, laboratorio di analisi chimiche e sensoriale rivolto ai settori dell’agroalimentare, del packaging e dell’ambiente specializzato nell’analisi di aromi e, in genere, di composti volatili. 

- RIConneXIA, spin-off rivolto a sviluppare servizi di ricerca ed innovazione per le imprese alimentari, nel settore della qualità e sicurezza delle produzioni, con un’impostazione scientifica e una politica operativa orientate sugli aspetti dell’igiene degli alimenti. 

- Museo della Fauna di cui dal 9/03/2017 il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha autorizzato la registrazione nell’elenco delle istituzioni scientifiche previsto dalla Convenzione di Washington su International Trade of Endangered Species (CITES) e gestito dal Segretariato CITES International Environment House, presso la sede europea di Ginevra. 

 

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti