Primo evento della COST action "Ultrafast opto-magneto-electronics for non-dissipative information technology"

Questa settimana (11-17 Febbraio 2019) si sta svolgento il primo evento della COST action "Ultrafast opto-magneto-electronics for non-dissipative information technology", network action in cui l'Università di Messina, con il Prof. Giovanni Finocchio, rappresenta l'Italia nel "management committee" insieme al prof. Giulio Cerullo del Politecnico di Milano. Si tratta di un appuntamento virtuoso  di cooperazione europea che coivolge 25 paesi finalizzata a collegare le iniziative di ricerca tecnologica in tutta Europa. In particolare, le COST rappresentano reti bottom-up - con una durata di quattro anni - in grado di promuovere la ricerca, l'innovazione e la condivisione di saperi.

 


Il prof. Giovanni Finocchio (afferente al Dipartimento MIFT dell'Università di Messina) è co-autore di un lavoro scientifico pubblicato sulla rivista internazionale Advance Materials, rivista con impact factor maggiore di 20, dal titolo "Anatomy of Skyrmionic Textures in Magnetic Multilayers" dove è stata caratterizzata la struttura magnetica tridimensionale di skyrmion magnetici stabilizzati in materiali multistrato. Gli skyrmion sono dei solitoni che possono essere utilizzati per codificare informazione (bit), per operazione logiche convenzionali e non-convezionali (ad esempio "probabilistic computing"). Il progetto ha visto, inoltre, coinvolti diversi docenti ed esperti di settore, provenienti da Università straniere sia Europee che extraeuropee.

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti