Dottorati di Ricerca

Dottorati di Ricerca

Dottorato di ricerca in Scienze giuridiche

Coordinatore prof.ssa Concetta Parrinello


Il dottorato di ricerca in Scienze giuridiche costituisce il terzo livello della formazione universitaria per i laureati in Giurisprudenza, e  mira a fornire ai dottorandi un’elevata formazione specialistica di carattere interdisciplinare, all’interno dell’area di riferimento.
Il Corso è articolato in quattro curricula che offrono percorsi specialistici, idonei a conferire a far acquisire una competenza avanzata nelle rispettive materie, attraverso una formazione critica, attenta anche agli orientamenti  dottrinali  ed  alle  posizioni  della  giurisprudenza, formando dottori di ricerca culturalmente pronti ad ulteriori approfondimenti scientifici, e capaci di intraprendere la libera professione o di inserirsi presso istituzioni nazionali e sovranazionali.
I risultati della ricerca svolta dai dottorandi saranno valorizzati attraverso la pubblicazione su importanti riviste nazionali ed internazionali.
 
Gli sbocchi professionali per i dottori di ricerca in Scienze giuridiche comprendono molteplici aree: carriera universitaria; attività forense in tutti i campi e specificamente in quelli civilistico, penalistico e amministrativistico, internazionalistico, commerciale e dei trasporti, tributario e del lavoro; preparazione per i concorsi di funzionario presso le Istituzioni dell’Unione europea ed altri Organismi e Organizzazioni internazionali; accesso al concorso in magistratura ed a quello notarile; impiego presso imprese ed enti nei settori specifici; impiego presso amministrazioni ed enti pubblici.
Sono anche previsti protocolli di collaborazione conclusi dall’Ateneo con Ordini professionali, Pubbliche amministrazioni, organizzazioni ed enti internazionali ed imprese.
 
Nell’ambito del Dottorato sono attivi 4 curricula, per ognuno dei quali sono poi specificate diverse tematiche di ricerca.
1) Curriculum Organizzazione del potere e tutela dei diritti fondamentali nella prospettiva costituzionalistica e storico-filosofica.
Tematiche:
1.a) Codificazione e Costituzione tra tradizione einnovazione;
1.b) Diritti dell’uomo e “ius migrandi”;
1.c) Nuove tecnologie e diritti della persona.
2) Curriculum Diritto civile. Persona e mercato nel diritto interno ed europeo.
Tematiche:
2.a) La tutela dei valori fondamentali della persona nel diritto privato patrimoniale;
2.b) Nuove tecnologie e diritti della persona.
3) Curriculum Tutela penale e garanzie della persona nel diritto interno, comparato, europeo ed internazionale: profili sostanziali e processuali.
Tematiche:
3.a).Globalizzazione e tutela dei diritti fondamentali: profili di diritto sostanziale e processuale";
3.b).Diritti dell’uomo e “ius migrandi”;
3.c).Nuove tecnologie e diritti della persona.
4) Curriculum Impresa, trasporti e pubblica amministrazione.
Tematiche:
4.a) La gestione dei servizi pubblici essenziali: aspetti pubblicistici, contrattuali, societari, fiscali e trasportistici.
 
Possono accedere al corso coloro che sono in possesso di un Diploma di Laurea vecchio ordinamento (laurea in giurisprudenza V.O.) o una Laurea Specialistica (22/S - specialistiche in giurisprudenza) o Magistrale (LMG/01 Classe delle lauree magistrali in giurisprudenza). È previsto un esame di ammissione, per ogni ciclo, che prevede una prova scritta, una prova orale, una prova di lingua e la presentazione di un progetto di ricerca.
Al termine del corso di dottorato, di durata triennale, si consegue la qualifica accademica di dottore di ricerca, previo superamento di un esame finale che consiste nella discussione della “tesi di dottorato”.
Nella domanda di partecipazione al concorso di ammissione, il candidato dovrà indicare anche il curriculum del corso per il quale intende partecipare ed una delle corrispondenti tematiche.

English version

Composizione del Collegio docenti
Bando XXXV ciclo
Dottorati di ricerca Unime
 

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti