P2P – Didattic-Aid

P2P Project – DidatticAid
Il P2P Project del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina è un sistema integrato di servizi, azioni e iniziative di orientamento in ingresso ed in itinere, destinate a soggetti diversi (studenti scuole, matricole, studenti universitari in corso e fuori corso, studenti stranieri, studenti con disabilità). Esso si inserisce nel più ampio progetto di orientamento e tutorato, sviluppato dal Dipartimento di Economia in collaborazione con il Centro di Orientamento e Placement (C.O.P.) dell’ateneo, e si articola in una serie di iniziative fra loro integrate.
Tutte le iniziative previste nel progetto si ispirano alla c.d. peer education (letteralmente "Educazione tra Pari"), ossia su quella strategia educativa volta ad attivare un processo spontaneo di passaggio di conoscenze, di emozioni e di esperienze da parte di alcuni membri di un gruppo ad altri membri di pari status; un intervento che mette in moto un processo di comunicazione globale, caratterizzato da un’esperienza profonda ed intensa e da un forte atteggiamento di ricerca di autenticità e di sintonia tra i soggetti coinvolti.
Questa pratica va oltre la consueta pratica educativa e diviene una vera e propria occasione per il singolo soggetto, il gruppo dei pari o l’aula universitaria, per discutere liberamente e sviluppare momenti transferali intensi.
È bene precisare che le iniziative previste non sostituiscono ma integrano le attività di tutorato già svolte a livello dipartimentale e dai singoli docenti.
Il progetto nasce come risposta ad alcune criticità riscontrate e mira a sfruttare le opportunità offerte dall’art. 1 del D.L. 9 maggio 2003 n. 105, convertito dalla legge 11 luglio 2003 n. 170.
In particolare le criticità che si vogliono affrontare e superare riguardano i seguenti aspetti:
 
a) sensibile riduzione degli immatricolati nel corso degli ultimi cinque anni generata, fra l’altro, da una scarsa efficacia dei tradizionali strumenti di orientamento in entrata (ad es. rassegna, open day, ecc.).

  • Attività “peer orientation”

L’iniziativa “peer orientation” è un’attività a sostegno delle azioni di orientamento rivolte agli studenti delle scuole secondarie superiori, in particolare IV e V anno interessati al proseguimento degli studi, e si basa sul convincimento che l'Università debba uscire dai luoghi consueti per impegnarsi sul campo e raggiungere i propri interlocutori. Un'azione informativa diretta che contribuisca ad annullare il disagio nel passaggio dalla scuola al mondo universitario e offra nel contempo la possibilità agli studenti interessati di compiere una scelta informata e consapevole, il più possibile vicina alle proprie attitudini e motivazioni.
A tal fine si è costituita di una task force, reclutata tra laureandi e laureati, incaricata di contattare gli studenti delle scuole offrendo loro la possibilità di un incontro di presentazione dell’offerta formativa dell’Ateneo, nonché fornendo qualsiasi chiarimento relativo all’organizzazione della vita universitaria.
In altri termini, si tratta di attivare gli incontri dal “basso” poiché i giovani dispongono di canali di comunicazione privilegiati. Una volta che la task force ha individuato l’interesse da parte di un certo numero di studenti di una particolare scuola, interviene il delegato all’orientamento che prenderà i contatti con l’istituzione scolastica individuata per calendarizzare, organizzare e definire gli incontri di orientamento.
A tali incontri partecipano anche gli studenti-tutor che hanno un ruolo chiave nel riportare propria esperienza di studenti universitari.
Gli studenti tutor sono inoltre destinati all’accoglienza di alunni delle scuole superiori che desiderano assistere alle lezioni o alle iniziative di orientamento organizzate dal dipartimento (ad es., open day) o dal C.O.P. (ad es. rassegna universitaria). Un altro gruppo di studenti sarà impegnato nella predisposizione, sotto la supervisione del delegato alla didattica del dipartimento, di un adeguato materiale informativo e pubblicitario (in formato cartaceo e/o digitale). Questi studenti sono impegnati nella predisposizione di un video di presentazione del dipartimento e dei corsi offerti da quest’ultimo che sarà veicolato sui social delle scuole superiori siciliane e calabresi.
Target: studenti delle scuole secondarie superiori, in particolare IV e V anno
Tutor coinvolti: 6 tutor (studenti triennali) a 150 ore ciascuno
Altri servizi coinvolti: Delegato alla Didattica, Coordinatori dei corsi di studio, Segreteria studenti
Periodo di svolgimento: febbraio-giugno 2017
Indicatori di risultato: numero di contatti attivati; incremento nel numero degli iscritti al primo anno a.a. 2016/17; numero di incontri promossi dal “basso”; quantità di materiale informativo realizzato; numero di contatti individuali sviluppati.
 
b) difficoltà degli studenti Erasmus ad acquisire i cfu previsti nel learning agreement.

  • Attività “peer welcome”

L’iniziativa replica un modello già presente in altri paesi e si basa sulla figura del “buddy”, uno studente che dopo adeguata formazione viene incaricato di seguire un piccolo gruppo di studenti stranieri che svolgono un periodo di studi nel dipartimento di Economia grazie a programmi di scambio (Erasmus SMS, Erasmus Mundus, accordi bilaterali). Compito del buddy è accogliere gli studenti all'arrivo a Messina, aiutarli nello svolgimento delle prime pratiche burocratiche, mostrare loro la città e l'ubicazione delle principali strutture universitarie (uffici, aule, segreterie, mense, biblioteche, studi dei docenti). Il buddy rimane poi a disposizione durante il periodo di permanenza degli studenti a Messina, potrà essere contattato anche telefonicamente o via e-mail in caso di dubbi o difficoltà; se necessario potrà aiutare anche nello svolgimento delle pratiche di fine soggiorno. Il buddy collabora con il Servizio Relazioni internazionali ed è supervisionato direttamente dal delegato alle relazioni internazionali del Dipartimento di Economia.
Target: studenti stranieri impegnati in programmi di scambi internazionali
Tutor coinvolti: 2 tutor (studenti triennali) a 150 ore ciascuno con buona conoscenza della lingua inglese e/o spagnola.
Altri servizi coinvolti: Servizio Relazioni internazionali, Coordinatori dei corsi di studio, Segreteria studenti
Periodo di svolgimento: febbraio-giugno 2017; ottobre-dicembre 2017.
Indicatori di risultato: numero di contatti attivati; numero di cfu acquisiti dagli studenti stranieri; giudizio sulla qualità del servizio erogato tramite questionario.
 
c) difficoltà delle matricole ad acquisire una mentalità “universitaria” caratterizzata da autonomia e strategie di studio diverse rispetto a quella “scolastica” nonché scarsa conoscenza delle opportunità offerte dall’ateneo.

  • Attività “peer freshman”

L’iniziativa si concretizza in una serie di attività di accoglienza e orientamento in ingresso articolate prevalentemente in due nuclei di interventi.
Il primo interessa la prima fase dell’anno accademico in concomitanza con l’inizio dei corsi universitari e intende offrire alle matricole l’opportunità di essere accolti nella nuova realtà universitaria garantendo a ciascuno un percorso di inserimento graduale e motivante, cercando di prevenire, o eventualmente, individuare prontamente condizioni di disagio e abbandono universitario.
Il secondo nucleo di interventi sono rivolti a supportare le matricole nel corso del secondo semestre con attività di tutoraggio peer-to-peer, di sportello pomeridiano e di on-line.
Il servizio si propone di offrire un sistema di ascolto da studente a studente, che offra:
• consigli sullo studio da una prospettiva diversa da quella del docente;
• suggerimenti per sviluppare tecniche ed abitudini di studio più efficaci;
• indicazioni per orientarsi tra le diverse proposte che l’Università offre (ad es., programma Erasmus, Clam, Unime Sport) aiutando le matricole ad integrarle in un progetto di apprendimento personale.
Target: studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea triennali (matricole).
Tutor coinvolti: 6 tutor (studenti triennali) a 150 ore ciascuno.
Altri servizi coinvolti: Delegato alla Didattica, Coordinatori dei corsi di studio, Segreteria studenti
Periodo di svolgimento: febbraio-giugno 2017; ottobre-dicembre 2017.
Indicatori di risultato: numero di contatti attivati; numero di iniziative/incontri organizzati; giudizio sulla qualità del servizio erogato tramite questionario.
 
d) elevato numero di studenti fuori corso appartenenti a offerte formative non più attive.

  • Attività “peer revival (risveglio)”

L’iniziativa mira a offrire agli studenti fuori corso le migliori strategie per riprendere gli studi dopo un periodo di interruzione.
Obiettivo: fornire gli strumenti e le informazioni utili per il proseguimento degli studi, valutando l’ipotesi di cambio di ordinamento, passaggio/rinuncia, o altro.
Modalità: il progetto si rivolge agli studenti fuori corso iscritti a cui manca poco per il conseguimento del titolo. Per ciascun corso di studio, in collaborazione con i coordinatori dei corsi di laurea, saranno preparate tabelle di equivalenza a corsi di studio affini ancora attivi. Verranno valutati costi e benefici delle diverse soluzioni proposte. Gli studenti coinvolti saranno contatti tramite colloquio telefonico cui seguirà, in caso di interesse, l'invio di tutta la documentazione utile.
Target: studenti fuori corso
Tutor coinvolti: 2 tutor (studenti LM) a 150 ore ciascuno
Altri servizi coinvolti: Segreterie didattiche e Coordinatori dei corsi di studio, Segreteria studenti.
Periodo di svolgimento: febbraio-dicembre 2017.
Indicatori di risultato: numero di contatti attivati; cfu acquisiti da studenti target; giudizio sulla qualità del servizio erogato tramite questionario.
 
e) consistente numero di studenti in corso e fuori corso che incontrano difficoltà a superare gli esami di talune discipline.

  • Attività “peer assistant”

L’iniziativa mira a offrire un supporto aggiuntivo agli studenti che non riescono a superare alcuni esami “scoglio”.
Obiettivo: fornire assistenza ed informazioni utili per il superamento degli esami.
Modalità: il progetto si rivolge agli studenti che incontrano difficoltà a superare l’esame di alcune discipline e si concretizza in incontri volti a sostenere le attività formative erogate nei corsi “critici”. Per ciascun corso di studio, in collaborazione con i coordinatori dei corsi di laurea, saranno individuate le discipline che presentano criticità e, d’intesa con i docenti di tali insegnamenti, saranno individuate iniziative (incontri individuali o di gruppo) che i tutor svolgeranno nei riguardi degli studenti in difficoltà.
Target: studenti in corso e fuori corso
Tutor coinvolti: 6 tutor (3 studenti L e 3 studenti LM) a 150 ore ciascuno con una carriera brillante.
Altri servizi coinvolti: Docenti e Coordinatori dei corsi di studio.
Periodo di svolgimento: febbraio-dicembre 2017.
Indicatori di risultato: numero di contatti attivati; riduzione del numero studenti target; giudizio sulla qualità del servizio erogato tramite questionario.
 
f) elevato numero di studenti fuori sede o lavoratori impossibilitati a frequentare le attività didattiche.

  • Attività “peer on-line”

L’iniziativa mira a offrire agli studenti fuori sede o lavoratori impossibilitati a frequentare le attività didattiche una serie di servizi di supporto.
Obiettivo: fornire assistenza ed informazioni utili a coloro che sono impossibilitati alla presenza fisica in dipartimento.
Modalità: l’iniziativa si concretizza nel compiere le stesse azioni previste dalle attività “peer freshman” e “peer assistant” ma in modalità on-line.
Target: studenti lavoratori e fuori sede
Tutor coinvolti: 4 tutor (2 studente L e 2 studenti LM) a 150 ore ciascuno con una carriera brillante.
Altri servizi coinvolti: Docenti e Coordinatori dei corsi di studio.
Periodo di svolgimento: febbraio-dicembre 2017.
Indicatori di risultato: numero di contatti attivati; cfu acquisiti da studenti target; giudizio sulla qualità del servizio erogato tramite questionario.
 

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti

Segreteria Direzione: tel. 090 676 8027
Segreteria Amministrativa: tel. 090 676 8331
Segreteria Didattica: tel. 090 676 8021 - 8030 - 8618
Stage e Tirocini: tel. 090 676 8033
E-mail: dipartimento.economia@unime.it
PEC: dipartimento.economia@pec.unime.it