Offerta Didattica

 

SCIENZE E TECNICHE DELLE ATTIVITÀ MOTORIE PREVENTIVE E ADATTATE

ATTIVITA' MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA ALLE PATOLOGIE OSTEOARTROMUSCOLARI

Classe di corso: LM-67 - Classe delle lauree magistrali in Scienze e tecniche delle attivit motorie preventive e adattate
AA: 2021/2022
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
MED/16Affine/IntegrativaLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
7200121200
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Obiettivi formativi specifici L’Attività didattica si propone di fornire allo studente nozioni di base nel campo della rieducazione adattata alle malattie osteoartromuscolari con una particolare attenzione alle componenti di disabilità motorie secondarie e alle componenti metodologiche e applicative. Più in dettaglio il Corso si propone di: 1) Identificare e descrivere le condizioni fisiopatologiche dell’apparato osteo-artro-muscolare, con particolare riguardo ai dimorfismi e paramorfismi. 2) Descrivere le caratteristiche cliniche e funzionali delle principali patologie analizzate 3) Fornire le nozioni necessarie per programmare, dirigere e condurre un percorso di attività motoria individualizzato (adattato alle diverse tipologie e fasi di malattia) in soggetti con patologie osteo-artro-muscolari croniche che non introduca fattori di rischio aggiuntivi e ottimizzi le capacità residue. 4) Fornire le nozioni necessarie programmare, dirigere e condurre un percorso di attività motoria individualizzato al fine di prevenire l’insorgenza di patologie osteoartromuscolari croniche in soggetti a rischio Risultati attesi: 1) Aver acquisito la conoscenza delle principali condizioni fisiopatologiche dell’Apparato osteo-artro-muscolare 2) Aver acquisito la conoscenza delle condizioni cliniche e delle fasi di malattia che rappresentano una controindicazione all’esecuzione di esercizio fisico nei pazienti affetti da patologie osteoartromuscolari, nonché degli indicatori prognostici per i soggetti ad alto rischio 3) Aver acquisito la conoscenza della valenza preventiva dell’attività motoria nell’ambito delle patologie osteoartromuscolari croniche 4) Aver acquisito la conoscenza delle principali patologie osteoartromuscolari scaturite o esacerbate dell’attività motoria 5) Conoscere i principali mezzi e le tecniche della rieducazione motoria 6) Capacità di attuare un programma di movimento-terapia adattato alle patologie osteoartromuscolari stabilizzate 7) Capacità di Attuare un programma di riatletizzazione rivolto al soggetto sportivo

Learning Goals

Specific training objectives: The goal of this didactic module is to acquire basic knowledge, skills and practical competencies concerning the physical management of chronic muscle-skeletal diseases, with a particular focus on disability and rehabilitation tools Specifically, this course aims to provide: 1) theoretical knowledge necessary to the identification and description of the physiopathologic conditions of the muscle-skeletal system, particularly dysmorphisms and paramorphisms 2) theoretical knowledge of the clinical presentation and functional aspects of chronic muscle-skeletal diseases 3) theoretical knowledge and hands on experience required for the elaboration and the application of a personalised physical program (which must be tailored to the different kind and phase of the disease) in subjects affected by chronic muscle-skeletal diseases, avoiding the introduction of additional risk factors and optimising the residual capacities 4) theoretical knowledge and hands on experience required for the elaboration and application of a physical program aiming to the prevention of chronic muscle-skeletal diseases in subjects at risk Expected results: 1) knowledge of the main physiopathologic processes underneath the development of chronic muscle-skeletal diseases 2) expertise in individuating the clinical conditions or the disease phases that represent a contraindication to physical exercise as well as the unfavorable prognostic markers in patients affected by chronic muscle-skeletal diseases 3) awareness of the preventive role played by physical activity in subjects with chronic muscle-skeletal diseases 4) awareness of the main muscle-skeletal disorders induced or exacerbated by physical activity 5) knowledge and proficiency in the application of the main methods and techniques used during physical rehabilitation 6) proficiency in the elaboration of a physical training program addressing patients with long-lasting muscle-skeletal diseases 7) proficiency in the elaboration of a rehabilitating program for returning injured athletes to physical activity

Metodi didattici

Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale -- Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale --

Teaching Methods

Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale -- Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale --

Prerequisiti

Conoscenza delle basi di Anatomia, Biochimica, Biologia, Immunologia e Fisiologia dell'apparato muscolo-scheletrico

Prerequisites

The basic knowledge of human anatomy, biochemistry, biology, pathology and physiology of the muscle-skeletal system is an essential prerequisite.

Verifiche dell'apprendimento

Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale -- Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale --

Assessment

Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale -- Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Partizione Studenti: Primo Canale -- Partizione Studenti: Secondo Canale --

Programma del Corso

------------------------------------------------------------ Partizione Studenti: Primo Canale ------------------------------------------------------------ Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA -- Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE -- ------------------------------------------------------------ Partizione Studenti: Secondo Canale ------------------------------------------------------------ Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Riabilitazione: definizione, campi di applicazione Attività motoria preventiva e adattata: definizione e campi di applicazione Storia dell’ICF, strutture ospedaliere e territoriali Progetto/programma riabilitativo; ortesi/protesi/ausili Valutazione in riabilitazione La rieducazione motoria nelle malattie reumatiche: artrite reumatoide spondilite anchilosante La rieducazione motoria nelle malattie reumatiche: osteoporosi La rieducazione motoria nelle patologie di spalla: sindrome da conflitto, tendinopatie La rieducazione motoria nelle patologie dell’anca: artrosi, protesi La rieducazione motoria nelle patologie del ginocchio: artrosi, protesi di ginocchio, lesione legamenti Tendinopatie La rieducazione motoria nella distorsione di caviglia La rieducazione motoria nelle patologie del rachide: spondiloartrosi, ernia del disco La rieducazione motoria nelle patologie del rachide in età evolutiva: dismorfismi e paramorfismi Lesioni muscolari: tempi di recupero, ripresa dell’attività Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Introduzione allo studio delle malattie reumatiche, semeiologia e cenni di clinimetria, utilità dell’attività motoria in reumatologia.  Artriti autoimmuni: artrite reumatoide, spondiloartriti sieronegative (spondilite anchilosante, artrite psoriasica, artrite reattive).  Artriti infettive.  Malattie autoinfiammatorie, artriti da microcristalli e reumatismi extrarticolari.  Connettiviti sistemiche: lupus eritematoso sistemico, sclerosi sistemica, miopatie infiammatorie idiopatiche, sindrome di Sjogren.  Connettiviti indifferenziate e da sovrapposizione.  Vasculiti. Osteoartrosi.

Course Syllabus

------------------------------------------------------------ Partizione Studenti: Primo Canale ------------------------------------------------------------ Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA -- Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE -- ------------------------------------------------------------ Partizione Studenti: Secondo Canale ------------------------------------------------------------ Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Rehabilitation: definition, fields of application Preventive and adapted motor activity: definition and fields of application History of ICF, hospital and territorial structures Rehabilitation project/program Orthosis/prosthesis/ausilians Evaluation in rehabilitation Motor rehabilitation in rheumatic diseases: rheumatoid arthritis, ankylosing spondylitis Motor rehabilitation in rheumatic diseases: osteoporosis Motor rehabilitation in shoulder diseases: conflict syndrome, tendinopathies Motor re-education in hip diseases: osteoarthritis, prosthesis Motor re-education in knee pathologies: osteoarthritis, knee prosthesis, ligament injury Tendinopathies Motor rehabilitation in ankle sprain Motor rehabilitation in spinal pathologies: spondyloarthrosis, herniated disc Motor re-education in the pathologies of the spine in evolutionary age: dysmorphisms and paramorphisms Muscular lesions: recovery time, resumption of activity. Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Introduction to the study of rheumatic diseases, semeiology and clinimetry, usefulness of motor activity in rheumatology.  Autoimmune arthritis: rheumatoid arthritis, seronegative spondyloarthritis (ankylosing spondylitis, psoriatic arthritis, reactive arthritis).  Infectious arthritis.  Autoinflammatory diseases, microcrystal arthritis and extra-articular rheumatism.  Connective tissue diseases: systemic lupus erythematosus, systemic sclerosis, idiopathic inflammatory myopathies, Sjogren's syndrome.  Undifferentiated and overlapping connective tissue diseases.  Vasculitis.  Osteoarthritis.

Testi di riferimento: ------------------------------------------------------------ Partizione Studenti: Primo Canale ------------------------------------------------------------ Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA 2) Metodi di Rieducazione Motoria L’Attività didattica si propone di  Fornire le nozioni necessarie per programmare, dirigere e condurre un percorso di attività motoria individualizzato (adattato alle diverse tipologie e fasi di malattia) in soggetti con patologie osteo-artro-muscolari croniche che non introduca fattori di rischio aggiuntivi e ottimizzi le capacità residue.  Fornire le nozioni necessarie programmare, dirigere e condurre un percorso di attività motoria individualizzato al fine di prevenire l’insorgenza di patologie osteoartromuscolari croniche in soggetti a rischio Risultati attesi:  Aver acquisito la conoscenza della valenza preventiva dell’attività motoria nell’ambito delle patologie osteoartromuscolari croniche  Aver acquisito la conoscenza delle principali patologie osteoartromuscolari scaturite o esacerbate dell’attività motoria  Conoscere i principali mezzi e le tecniche della rieducazione motoria  Capacità di attuare un programma di movimento-terapia adattato alle patologie osteoartromuscolari stabilizzate  Capacità di attuare un programma di riatletizzazione rivolto al soggetto sportivo Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE Unireuma Reumatologia di Valentini, Bombardieri, Cutolo, Ferraccioli,3 edizione, idelson-gnocchi 2017 Manuale di reumatologia di Ferraccioli, edises 2019. Materiale didattico fornito dai docenti ------------------------------------------------------------ Partizione Studenti: Secondo Canale ------------------------------------------------------------ Modulo: 389/1 - METODI DI RIEDUCAZIONE MOTORIA Materiale didattico fornito dal docente a supporto delle attività didattiche Modulo: 389/2 - PATOLOGIE OSTEOARTICOLARI CRONICHE • VALESINI G. VALENTINI G. UNIREUMA – REUMATOLOGIA PER STUDENTI E MEDICI DI MEDICINA GENERALE - IDELSON-GNOCCHI EDITORE -III EDIZIONE • FERRACCIOLI G. MANUALE DI REUMATOLOGIA - EDISES EDITORE 2019

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

Docente: FABIOLA ATZENI

Orario di Ricevimento - FABIOLA ATZENI

Dato non disponibile
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti