Offerta Didattica

 

CIVILTÀ LETTERARIA DELL'ITALIA MEDIEVALE E MODERNA

METODOLOGIA DELLA RICERCA STORICO - ARTISTICA MEDIEVALE E MODERNA

Classe di corso: LM-14 - Filologia moderna
AA: 2021/2022
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
L-ART/02Affine/IntegrativaLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
6600363600
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Il corso si propone di rafforzare la capacità di leggere il manufatto artistico nei suoi aspetti materiali, tecnici e culturali, mettendo lo studente a contatto con una avanzata metodologia di studio dei prodotti di età medievale e moderna. Potrà così acquisire gli strumenti necessari alla comprensione e interpretazione delle opere d’arte e alla loro contestualizzazione storica, pure in rapporto a fonti e testi letterari, riuscendo a muoversi criticamente nei repertori utilizzati per la ricerca storico-artistica; svilupperà la capacità di identificare temi iconografici e di individuarne il significato iconologico, di operare confronti, di adottare un lessico specifico delle disciplina

Learning Goals

The course aims to strengthen the ability to read the artistic artifact in its material, technical and cultural aspects, putting the student in contact with an advanced methodology of study of medieval and modern products. In this way he will acquire the necessary tools for understanding and interpreting works of art and their historical contextualization, also in relation to literary sources and texts, managing to move critically in the repertoires used for historical-artistic research; he will develop the ability to identify iconographic themes and to identify their iconological meaning, to make comparisons, to adopt a specific lexicon of the discipline

Metodi didattici

Lezioni frontali con l’ausilio di proiezione di immagini, visite didattiche ed eventuali seminari di approfondimento. Sono parte integrante del corso le immagini delle opere presentate a lezione, che gli studenti sono tenuti a riconoscere. Gli studenti dovranno acquisire tali immagini (power point) dalla piattaforma e-learning del sito dell’Università.

Teaching Methods

Frontal lessons, research seminars, power point. An integral part of the course is the images of the works presented to the lesson, which the students are required to recognize. Students will have to download such images (power point) from the e-learning platform of the University site.

Prerequisiti

Conoscenza dei lineamenti della storia dell’arte, particolarmente medievale e moderna

Prerequisites

Knowledge of the features of art history, particularly medieval and modern

Verifiche dell'apprendimento

Colloquio orale sugli argomenti trattati nei testi in programma, nelle date riportate sul calendario degli appelli degli esami.

Assessment

Oral examination on the topics dealt with in the course texts, on the dates indicated in the official calendar of exams.

Programma del Corso

Il corso intende affrontare la cruciale questione attributiva del ciclo di affreschi dedicati alla vita di san Francesco di Assisi nella Basilica Superiore di Assisi. Alla luce delle diverse posizioni critiche succedutesi dagli inizi del XX secolo ad oggi, verranno presi in considerazione diversi approcci metodologici.   ​​​​​​​

Course Syllabus

The course aims to deal with the crucial question of attribution of the cycle of frescoes dedicated to the life of St Francis of Assisi in the Upper Basilica of Assisi. In the light of the different critical positions that have followed one another from the early 20th century until today, different methodological approaches will be considered.

Testi di riferimento: R. Offner, Giotto, Non-Giotto, in “The Burlington Magazine”, I, LXXIV (1939), pp. 258-269;  II, LXXV (1939), pp. 96-113. - G. Ruf, San Francesco e san Bonaventura: un’interpretazione storico-salvifica degli affreschi della navata nella chiesa superiore di S. Francesco in Assisi alla luce della teologia di san Bonaventura, Assisi, Casa Editrice Francescana, 1974. - L. Bellosi, La pecora di Giotto, Torino, Einaudi, 1985 (nuova ed. Milano, Abscondita 2015); scaricabile da http://www.bibar.unisi.it/node/342 -S. Romano, La O di Giotto, Milano, Electa, 2008, (Parte prima, pp. 20-127). -D. Cooper – J. Robson, The Making of Assisi: the Pope, the Franciscans and the painting of the Basilica, New Haven 2013.

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

Docente: GIOVANNI GIURA

Orario di Ricevimento - GIOVANNI GIURA

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Martedì 08:30 10:30Polo Universitario Santissima Annunziata, plesso ex Farmacia, Livello 6, stanza 686
Note: Il ricevimento si terrà previo appuntamento da concordare con il docente, scrivendo all'indirizzo giovanni.giura@unime.it
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti