Offerta Didattica

 

FILOSOFIA CONTEMPORANEA

ETICA E GRANDI RELIGIONI

Classe di corso: LM-78 - Scienze filosofiche
AA: 2021/2022
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
M-FIL/03CaratterizzanteLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
6600363600
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Acquisizione di una conoscenza approfondita della storia del pensiero filosofico con particolare riguardo alla connessione critica dei suoi problemi e alla continuità delle sue tematiche, ovvero alle fratture- ove queste siano accadute- che hanno segnato delle svolte problematiche comportando l’emergere di orientamenti nuovi; padronanza della metodologia storiografica; analizzare, comprendere e interpretare gli aspetti salienti della realtà contemporanea alla luce della conoscenza del suo svolgimento storico e sue dinamiche evolutive fondamentali

Learning Goals

Acquisition of an in-depth knowledge of the history of philosophical thought with particular regard to the critical connection of its problems and the continuity of its themes, or to the fractures - where these have occurred - which have marked problematic turning points leading to the emergence of new orientations;; a good acquisition of historiographic methodology; analyze, understand and interpret the salient aspects of contemporary reality in light of the knowledge of its historical development and its fundamental evolutionary dynamics analyze, understand and interpret the salient aspects of contemporary reality in light of the knowledge of its historical development and its fundamental evolutionary dynamics

Metodi didattici

Il corso si avvale di lezioni frontali e di momenti di verifica con gli studenti

Teaching Methods

The course makes use of front and periodic checks lessons with students

Prerequisiti

Una buona predisposizione all’approfondimento delle rappresentazioni concettuali e alla capacità di argomentare correttamente i singoli problemi, collegandoli fra loro tramite paradigmi logici e cognitivi; padroneggiare il lessico filosofico in prospettiva sia storico-evolutiva che criticoproblematica.

Prerequisites

A basic preparation in philosophical and historical disciplines and a good command of the Italian language; a good predisposition to deepen the conceptual representations and the ability to correctly argue the individual problems, connecting them together through logical and cognitive paradigms; master the philosophical lexicon in both historical-evolutionary and critical-problematic perspectives.

Verifiche dell'apprendimento

Prova orale sugli argomenti trattati nei testi in programma, nelle date riportate sul calendario degli appelli degli esami

Assessment

An oral exam on the topics dealt with in the textbooks during the official exam schedule.

Programma del Corso

Fede filosofica e fede rivelata. Una sfida per l’etica Nella riflessione filosofica di Karl Jaspers riveste un ruolo importante la distinzione fra fede filosofica e fede rivelata: il manifestarsi della Trascendenza come esigenza della ragione all’unità e come relazione dell’esistenza all’essere in sé, da una parte, e la rivelazione come il manifestarsi della trascendenza in un annuncio che è un fatto storico, dall’altra. Dalla fede rivelata derivano le chiese visibili, le istituzioni il cui compito è predicare l’annuncio in una “confessione” che esige obbedienza; dalla fede filosofica deriva la chiesa invisibile affidata alla libera scelta personale e alla comunicazione personale, che rivolge un appello alla trascendenza attraverso il linguaggio delle cifre. Il confronto fra fede filosofia e fede rivelata diventa, allora, una sfida per l’etica nella tensione alla serietà dell’esistenza e nell’appello alla meditazione sull’essere che la filosofia ha il compito di custodire, nella ricerca di una verità che si offre all’uomo in un gioco di apparizione e nascondimento, nella sua infinita apertura e pluralità di sensi, nell’ascolto del linguaggio della divinità in tutte le sue cifre naturali e storiche

Course Syllabus

Philosophical faith and revealed faith. A challenge for ethics In Karl Jaspers’philosophical reflection the distinction between philosophical faith and revealed faith plays an important role: the manifestation of Transcendence as a requirement of reason to unity and as a relation of existence to being in itself, on the one hand, and revelation as the manifestation of transcendence in an announcement which is a historical fact, on the other. Visible churches derive from revealed faith, institutions whose task is to preach the proclamation in a "confession" that demands obedience; from the philosophical faith derives the invisible church entrusted to free personal choice and personal communication, which makes an appeal to transcendence through the language of numbers. The comparison between faith, philosophy and revealed faith becomes a challenge for ethics in the tension towards the seriousness of existence and in the appeal to meditation on the being that philosophy has the task of safeguarding, in the search for a truth that is offers man in a game of apparition and concealment, in his infinite openness and plurality of senses, in listening to the language of divinity in all its natural and historical figures

Testi di riferimento: K. Jaspers, La fede filosofica di fronte alla rivelazione, Longanesi, Milano 1970; K. Jaspers, La fede filosofica, Marietti, Casale Monferrrato 1973; K. Jaspers, Cusano in I grandi filosofi, Longanesi, 1973; R. Celada Ballanti, Fede filosofica e libertà religiosa: Karl Jaspers nel pensiero religioso liberale, Morcelliana, Brescia, 1998; P. Zitko, Karl Jaspers lettore di Cusano. Presupposti interpretativi ed esiti teoretici, Orthotes 2018.

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

Docente: GIOVANNA COSTANZO

Orario di Ricevimento - GIOVANNA COSTANZO

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Mercoledì 11:00 12:00Stanza n. 244, II piano
Note: E' preferibile concordare con il docente l'appuntamento per e-mail
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti