Offerta Didattica

 

CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI

DIRITTO REGIONALE E DEGLI ENTI LOCALI

Classe di corso: L-14 - Scienze dei servizi giuridici
AA: 2019/2020
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
IUS/09Affine/IntegrativaLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
6600363600
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Il Corso di Diritto regionale e degli enti locali (n. 5 crediti) ha ad oggetto lo studio dell'ordinamento giuridico regionale, secondo il modello costituente e le successive modifiche relative alle funzioni degli enti territoriali in cui è ordinata la Repubblica (introdotte con le leggi di revisione costituzionale nn. 1 del 1999, 2 del 2001, 3 del 2001). Durante il Corso lo studente acquisisce una solida conoscenza dei principi fondanti l'ordinamento regionale italiano e la capacità di comparare tale modello con altri ordinamenti europei federali. Si approfondiscono le fonti del diritto regionale, la forma di stato regionale, gli organi costituzionali e gli istituti di garanzia. È indispensabile la conoscenza approfondita delle norme costituzionali e di altre fonti di rilievo costituzionale specificamente riguardanti l’ordinamento regionale, con particolare riguardo alle leggi costituzionali n. 1 del 1999 e nn. 2 e 3 del 2001, alla legge n. 131 del 2003. Ulteriori riferimenti normativi e sopratutto giurisprudenziali saranno indicati nel corso delle lezioni. Il Corso di Diritto degli Enti locali tende a sviluppare ed approfondire i contenuti di una parte del programma generale del corso di Diritto Amministrativo, con particolare riferimento all'organizzazione ed al funzionamento degli Enti locali.

Learning Goals

The Regional law course concerns the explanation of the regional legal system, according to the constitutional original intent, and the consequent evolution of the local self-government authorities (and of their functions), as introduced by the constitutional laws nn. 1/1999, 2/2001 and 3/2001.

Metodi didattici

Tradizionali - Lezioni frontali con facoltà degli studenti di intervenire

Teaching Methods

Frontal lessons

Prerequisiti

Per poter validamente sostenere l’esame di Diritto regionale e degli enti locali, occorre aver superato quello di Diritto costituzionale, essendo quest’ultimo propedeutico rispetto al primo.

Prerequisites

To sit for the regional law and public authorities exam, the student should have passed the propaedeutic exam of constitutional law.

Verifiche dell'apprendimento

ESAMI ORALI

Assessment

Lessons in university classroom

Programma del Corso

I caratteri dell’autonomia giuridico-politica regionale e gli elementi costitutivi della Regione. - Le funzioni della Regione: La potestà statutaria, Le potestà legislative. Le potestà regolamentari. Le funzioni amministrative. L’autonomia finanziaria secondo il testo di riforma del titolo V. - Il regime dei controlli: I controlli sugli organi direttivi della Regione. Lo Scioglimento del Consiglio regionale IL COMUNE: EVOLUZIONE DEL COMUNE NELL’ORDINAMENTO ITALIANO; NOZIONE E CARATTERI DEL COMUNE; GLI ORGANI DEL COMUNE: SINDACO – GIUNTA MUNICIPALE – CONSIGLIO COMUNALE; LA DIRIGENZA COMUNALE E IL SEGRETARIO COMUNALE - IL PROCEDIMENTO ELETTORALE: ELEZIONE DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE; ELETTORATO ATTIVO; ELETTORATO PASSIVO; IL PROCEDIMENTO ELETTORALE - ALTRI ENTI LOCALI: LA PROVINCIA; LA CITTA' METROPOLITANA; LA COMUNITA' MONTANA

Course Syllabus

Didactical program of the teaching of regional law: - The characteristics of the legislative and political autonomy of the Region, and the constitutive elements of this institution. - Organisation of the Regions: the regional constitutional bodies the Council, the Executive body and the President. The regional form of government.

Testi di riferimento: GIANCARLO ROLLA - DIRITTO REGIONALE E DEGLI ENTI LOCALI, GIUFFRE' EDITORE, MILANO - ultima edizione

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

Docente: LIDIA DIMASI
NNomeSSDTipoCFUORETAFFrequenza
1IUS/09LEZ636Affine/IntegrativaLibera

Legenda
SEGMENTO: Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento - LIDIA DIMASI

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Mercoledì 11:30 13:30Sez. di Diritto Pubblico T. Martines
Note:
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti