Offerta Didattica

 

[1295/2018] - MANAGEMENT D'IMPRESA

Classe: 
L-18 - Scienze dell'economia e della gestione aziendale
Ordinamento: 
2018
Codice Corso: 
1295
Sede: 
Messina
Anno Accademico: 
2019
Coordinatore: 

Prof. Fabrizio Cesaroni

Lingua: 
italiano
Regolamenti: 

Prova finale

La prova finale consiste nella redazione, sotto la supervisione di un docente-relatore, di un elaborato scritto riguardante l'ambito di uno degli insegnamenti di cui lo studente abbia sostenuto l'esame.
Per superare la prova finale lo studente deve dimostrare di aver acquisito, oltre ad una adeguata conoscenza e comprensione del tema prescelto, autonoma capacità di apprendimento e di ricerca; la capacità di utilizzare correttamente la letteratura consultata e le fonti dei dati necessarie; la capacità di presentare e di sostenere argomentazioni scientifiche in modo logico e coerente, dimostrando capacità di analisi, sintesi e organizzazione dei temi trattati.


Requisiti

Per l’ammissione al Corso di Laurea Triennale in Management d’Impresa si richiede il possesso del titolo di scuola secondaria superiore previsto dalla normativa in vigore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo dagli organi competenti dell’Università.
La  verifica  della  preparazione  personale (ex art. 6, comma 1 del D.M.270/04) viene effettuata mediante test CISIA o equivalenti.
Nel caso in cui la verifica della preparazione personale non sia positiva saranno assegnati degli obblighi formativi aggiuntivi (OFA) da soddisfare nel primo anno di corso. Le modalità di recupero delle eventuali carenze della preparazione iniziale sono rese note sul sito del Corso di Studio.
In caso di mancato assolvimento degli OFA, lo studente sarà iscritto al primo anno in qualità di ripetente.

Obiettivi

Il Corso di Laurea in Management d'Impresa ha l'obiettivo di formare persone in grado di creare impresa e di intraprendere la carriera di funzionario o manager d'impresa in una qualunque area funzionale di imprese private e pubbliche.
Il corso si rivolge a chi desidera acquisire un’approfondita conoscenza degli aspetti strategici e organizzativi dell’attività d’impresa e sviluppare capacità interpretative e decisionali sui problemi che caratterizzano l'attività di direzione delle principali funzioni aziendali, con specifico riferimento alla strategia e allo sviluppo del business, al marketing, alla organizzazione d'impresa, nelle sue molteplici sfaccettature, gestione del personale e gestione per la qualità. Gli studenti, infatti, apprendono i modelli e gli strumenti di analisi per affrontare con spirito critico i problemi di governo economico e strategico dell'azienda, cioè metodi e logiche di gestione di tutte le attività d'impresa e le complesse relazioni tra loro:
- la funzione strategica, che definisce il progetto di fondo;
- la funzione marketing, che individua il prodotto o servizio da offrire in base a capacità apprese attraverso l'analisi dei mercati e dei bisogni;
- la funzione produttiva e quella logistica, che realizzano il prodotto o servizio e lo rendono disponibile ai clienti;
- la funzione organizzativa, che coordina tra loro le persone che collaborano alle attività d'impresa;
- la funzione finanziaria, che procura e gestisce le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione delle attività;
- la funzione di amministrazione, controllo e sistemi informativi, che offre ai manager le analisi e le informazioni necessarie a prendere decisioni;
- la funzione di gestione della qualità di sistema orientata al miglioramento continuo.
Il corso di Laurea colloca quindi la gestione dell'impresa in una visione ampia, considerando le imprese non solo come produttrici di beni e servizi, ma soprattutto come motori dello sviluppo economico, sociale e intellettuale; il corso prevede, inoltre, l'acquisizione di conoscenze giuridiche di base e specialistiche, delle organizzazioni sociali, l'acquisizione dei metodi di determinazione quantitativa per le decisioni strategiche e operative e il controllo di gestione.
Il corso di Laurea in Management d’Impresa, alla luce delle aspettative espresse dal mondo del lavoro e dalle altre parti interessate, si prefigge alcuni obiettivi prioritari:
1) livello di professionalità coerente con le necessità emergenti dal mondo del lavoro;
2) efficace rapporto quali-quantitativo studente/docente;
3) giovane età dei laureati;
4) vicinanza alle esigenze del bacino di utenza;
5) rispondenza dei processi e degli output alla normativa e alla prassi di riferimento e possibilità di effettuare un sistematico monitoraggio;
6) livello di professionalità e relativo percorso di formazione coerente con il proseguimento degli studi (sia di carattere teorico, lauree magistrali, che teorico-pratico, master di primo livello).
Il corso si propone di far emergere una figura professionale dotata di un bagaglio di conoscenze e competenze atte a consentire un agevole inserimento nel mondo del lavoro, grazie ai seguenti obiettivi formativi specifici:
- promuovere l'acquisizione di solide conoscenze di base per assolvere a ruoli e funzioni strategiche o responsabilità di direzione e organizzazione diffuse nelle attività di impresa pubblica e privata;
- formare figure professionali capaci di operare in strutture aziendali complesse, fornendo le competenze necessarie a risolvere le problematiche di gestione aziendale delle organizzazioni, caratterizzate da intense dinamiche competitive e di cambiamento organizzativo, fornendo una visione integrata di detti problemi;
- capacità di gestire relazioni interpersonali, sia con i superiori che con i colleghi e subordinati, tale da avvicinare lo studente alle dinamiche inter e intra-organizzative che caratterizzano pressoché tutte le imprese o altre organizzazioni private e pubbliche, indipendentemente dalle dimensioni e dalla
struttura, privilegiando sempre più una prospettiva internazionale, interculturale e della differenza in genere;
- formare esperti nel settore del management che sappiano padroneggiare gli strumenti quantitativi di analisi, necessari per la previsione dei fenomeni che influenzano le decisioni aziendali, nonché quelli indispensabili per la gestione e la pianificazione dei fatti aziendali;
- coniugare solide competenze professionali di base ad un innovativo approccio interdisciplinare agli studi di management;
- fornire gli strumenti fondamentali per la conoscenza del sistema economico e dei mercati in cui le imprese si trovano ad operare, per la comprensione dei comportamenti aziendali e per la gestione dei processi innovativi;
- sviluppare una formazione economica ampia, interdisciplinare e rigorosa, capace di integrare le discipline economiche con quelle aziendali, con i metodi quantitativi e il diritto; tale integrazione è necessaria per permettere ai laureati di comprendere il funzionamento dei mercati, i complessi
processi di sviluppo in atto nei principali sistemi economici e le caratteristiche e le conseguenze dell'innovazione tecnologica.

Risultati

Dato non disponibile

Sbocchi professionali

Gli sbocchi occupazionali e le attività professionali del Corso di Laurea Triennale in Management d’Impresa sono riconducibili a tre aree principali:
1) Figure manageriali nelle varie funzioni aziendali
Il profilo del laureato in Management d’Impresa potrà trovare corrispondenza in buona parte delle figure professionali con funzioni di organizzazione, gestione, rilevazione e governo di imprese/aziende di diverso tipo (private, pubbliche, non profit) e settore, fino ai livelli amministrativi di vertice delle aziende di piccole dimensioni e ai livelli intermedi di aziende di maggiore dimensione e complessità. In particolare, si intende promuovere l'inserimento dei laureati in attività che, dopo una prima fase di ingresso nell'organizzazione ed acquisizione di competenze specifiche, consentano lo sviluppo di un percorso manageriale, con un crescente livello di autonomia e responsabilità nella gestione delle risorse economiche ed umane.
Le competenze acquisite con il percorso di laurea sono prevalentemente quelle fondamentali, generali e specifiche, in ambito aziendale, arricchite da una formazione interdisciplinare di ambito economico, giuridico e quantitativo.
Le competenze associate alla funzione sono relative a figure professionali e carriere manageriali con competenze specifiche per operare nelle varie funzioni (amministrazione, direzione, marketing, ecc.) della generalità di aziende di diverso tipo (imprese pubbliche e private, di varia dimensione ed operanti in vari settori).
2) Consulente d'impresa nelle varie aree della gestione aziendale
Il laureato in Management d’Impresa avrà conoscenze e competenze necessarie all'avvio di una carriera nell'ambito della consulenza direzionale di ampio spettro (contabile, amministrativa, gestione strategica, gestione per la qualità, ecc.).
Come qualunque altra laurea in classe L18, è consentito l'accesso all'esame di Stato per l'iscrizione alla sezione B dell'Albo dei Dottori Commercialisti e degli esperti contabili. Inoltre, la laurea consente l'accesso agli esami abilitanti per la professione di agro-tecnico laureato.
Le competenze acquisite con il percorso di laurea sono prevalentemente quelle fondamentali, generali e specifiche, in ambito aziendale, arricchite da una formazione interdisciplinare di ambito economico, giuridico e quantitativo.
Le competenze associate alla funzione sono le seguenti:
- attività di consulenza d'impresa nelle varie aree della gestione aziendale;
- attività professionali regolamentate.
Gli sbocchi occupazionali principali sono i seguenti:
- consulente di impresa;
- agro-tecnico laureato;
- esperto contabile;
- libera professione.
3) Impiegato in ambito economico, amministrativo e gestionale dei settori privati, pubblici e del non profit
Il profilo del laureato in Management d'Impresa dispone di un ampio ventaglio di competenze che favorisce il suo collocamento nella diffusa realtà delle piccole e medie aziende (siano esse private, pubbliche o non profit), dove occorre avere diverse competenze gestionali e saperle applicare in diverse tipologie di settori economici.
I laureati acquisiranno, infatti, le competenze richieste per gli impiegati, in posizione di linea e di staff, con compiti di gestione ed amministrazione.
Le competenze acquisite con il percorso di laurea sono prevalentemente quelle fondamentali, generali e specifiche, in ambito aziendale, arricchite da una formazione interdisciplinare di ambito economico, giuridico e quantitativo.
Le competenze acquisite con il percorso di laurea consentono lo svolgimento di attività di lavoro dipendente, interne ed esterne alle imprese, di supporto a finalità operative o conoscitive in ambitoeconomico, amministrativo e gestionale dei settori privati, pubblici e del non profit.
Gli sbocchi occupazionali previsti sono nelle imprese dei settori privati, pubblici e del non profit.

Parere delle parti sociali

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti