Offerta Didattica

 

SCIENZE COGNITIVE E TEORIE DELLA COMUNICAZIONE

FILOSOFIA DELLA MENTE

Classe di corso: LM-55,92 - Classe delle lauree magistrali in Scienze cognitive
AA: 2019/2020
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
M-FIL/05CaratterizzanteLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
9900545400
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Lo scopo principale del corso è di spingere lo studente a mettere criticamente in discussione il proprio senso comune sulla mente e che sia in grado di elaborare opinioni proprie riguardo questi temi. Si richiede inoltre che sia sviluppata la capacità di argomentare in modo rigoroso una tesi filosofica sostenuta da evidenze scientifiche.

Learning Goals

It is expected that the student is able to actively and critically participate to a conversation on the philosophy and science of mind.

Metodi didattici

Lezioni frontali e seminari.

Teaching Methods

Lectures and seminars.

Prerequisiti

E' necessaria una competenza linguistica matura, con una padronanza piena del vocabolario di base della lingua italiana. È inoltre richiesta una conoscenza di base di linguistica, evoluzionismo, biologia e neuroscienze

Prerequisites

It is expected that the student is endowed with a wellformed linguistic competence. Moreover, it is expected a basic knowledge of linguistic, evolutionism and neurosciences

Verifiche dell'apprendimento

Esame orale. Per sostenere l'esame si richiede la stesura di una tesina di non più di 5 pagine (circa 10.000 battute) su un argomento concordato La tesina deve essere inserita inviata al seguente indirizzo mail perconti@unime.it una settimana prima dell'appello a cui si è iscritti.

Assessment

The final evaluation is carried out using an oral examination. The evaluation is performed in thirty (minimum threshold of sufficiency 18/30).

Programma del Corso

La mente e il senso comune La scienza sfida continuamente il modo più spontaneo di vedere le cose. Eventi come nascere e morire, tradizionalmente considerati fenomeni naturali a cui siamo semplicemente assoggettati, sembrano oggi in qualche modo a disposizione delle tecnologie scientifiche. Il corpo umano non è più qualcosa che capita di avere, ma un dispositivo artificiale da manipolare. La mente, la coscienza e il linguaggio, il marchio stesso della specialità umana, non sono più misteri, ma fenomeni apprezzati anche nelle macchine e negli altri animali. Tra tutte le imprese scientifiche contemporanee, la nuova scienza della mente è quella che interroga in modo più profondo il senso comune. Essa, infatti, mira direttamente alla natura umana, a ciò che crediamo di essere e al destino che sentiamo di dover compiere. Ecco perché la scienza cognitiva esercita, nella scienza di oggi, la pressione maggiore sul senso comune. Questo libro mostra una via per ricomporre la frattura tra la scienza della mente e la conoscenza di buon senso, mostrando come una parte della conoscenza ordinaria non abbia nulla da temere dalla scienza cognitiva e come, d'altro canto, si possa emendare ragionevolmente l'altra parte per assicurarle un nuovo equilibrio con i mutamenti sociali e scientifici.

Course Syllabus

Mind and common sense Science continually challenges the most spontaneous way of seeing things. Events such as birth and death, traditionally considered natural phenomena to which we are simply subjected, seem to be somehow available to scientific technologies today. The human body is no longer something that happens to have, but an artificial device to manipulate. The mind, the conscience and the language, the very mark of the human speciality, are no longer mysteries, but phenomena appreciated also in machines and other animals. Of all contemporary scientific enterprises, the new science of the mind is the one that questions common sense in the most profound way. In fact, it aims directly at human nature, at what we believe we are and at the destiny we feel we must accomplish. That is why cognitive science exerts the greatest pressure on common sense in today's science. This book shows a way to recompose the gap between science of the mind and knowledge of common sense, showing how one part of ordinary knowledge has nothing to fear from cognitive science and how, on the other hand, one can reasonably amend the other part to ensure a new balance with social and scientific changes.

Testi di riferimento: Pietro Perconti, La prova del budino. Il senso comune e la nuova scienza della mente, Mondadori, Milano, 2015. A. Lavazza, M. Marraffa, La guerra dei mondi. Scienza e senso comune, Codice, 2016. L. Wittgenstein, Della certezza. L’analisi filosofia del senso comune, Einaudi, Torino, 1999. Programma per studenti NON frequentanti Pietro Perconti, La prova del budino. Il senso comune e la nuova scienza della mente, Mondadori, Milano, 2015. A. Lavazza, M. Marraffa, La guerra dei mondi. Scienza e senso comune, Codice, 2016. L. Wittgenstein, Della certezza. L’analisi filosofia del senso comune, Einaudi, Torino, 1999. Quattro saggi del seguente testo: D. R. Hofstadter, D.C. Dennett, (a cura di), L’io della mente. Fantasie e riflessioni sul sè e sull’anima, Raffaello Cortina, Milano, 1992. 1. ‘La riscoperta della mente’ (Morowitz, pp. 44-58); 2. ‘Calcolatori e intelligenza’ (Turing, 61-75); 3. ‘Dove sono?’ (Dennett, pp. 213-227); 4. ‘Menti, cervelli e programmi’ (Searle, pp. 341-369).

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

Docente: PIETRO PERCONTI
NNomeSSDTipoCFUORETAFFrequenza
1M-FIL/05LEZ954CaratterizzanteLibera

Legenda
SEGMENTO: Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento - PIETRO PERCONTI

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Venerdì 12:00 13:00Piattaforma teams
Note: Qualora lo studente desiderasse incontrare il direttore, potrà farlo chiedendo alla segreteria di direzione un appuntamento.
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti