Offerta Didattica

 

SCIENZE GASTRONOMICHE

SICUREZZA E QUALITA' DEI PRODOTTI ALIMENTARI

Classe di corso: L-26 - Classe delle lauree in Scienze e tecnologie alimentari
AA: 2019/2020
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
CHIM/10, SECS-P/13Caratterizzante, Affine/IntegrativaObbligatoriaObbligatoria
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
119207854240
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Il corso di "Qualità delle produzioni alimentari" ha l’obiettivo di presentare l’approccio qualità in azienda con specifico riferimento al settore agroalimentare. E' suddiviso in tre parti: nella prima parte è definita la qualità ed è strutturato un percorso evolutivo del concetto in azienda. Vengono messi in evidenza gli aspetti peculiari del sistema qualità ed i concetti introduttivi di tecniche cognitive per la realizzazione di servizi/prodotti in grado di rispondere alle esigenze del cliente. In particolare sono approfondite le strategie di servizio, i sistemi di produzione/erogazione, l’analisi dei bisogni, i sistemi di organizzazione del personale front line e back office e l’ottica del miglioramento continuo. La seconda parte è concentrata sulla relazione tra il cliente e la qualità in ambito alimentare, evidenziando gli elementi di differenziazione con il concetto della sicurezza alimentare. L’attenzione è concentrata sui meccanismi di misurazione del livello di qualità raggiunta e della soddisfazione del cliente attraverso la raccolta passiva ed attiva di informazioni. La terza parte introduce lo studente nel percorso della certificazione di qualità. Si evidenzia la differenza tra certificazione di prodotto e certificazione di sistema e si analizzano i Sistemi di gestione qualità ISO 9001 e sicurezza ISO 22000

Learning Goals

The course of "Quality of Food Production" has the aim of this subject is to give information about the application of quality management in foodstuffs sector. The module is divided in 3 steps: Step 1: Definition of quality and its application. Step 2: the role of quality in the customers'choices is underlined and it is enphasized the difference between quality and safety. Step 3: The role of certification Iso 9001 on quality management and ISO 22000 on safety management as an important marketing tool.

Metodi didattici

lezioni frontali

Teaching Methods

lectures

Prerequisiti

nessun pre-requisito

Prerequisites

no pre-requisiste

Verifiche dell'apprendimento

esame orale

Assessment

oral exam

Programma del Corso

Evoluzione del concetto di qualità Definizioni: qualità del prodotto e qualità del servizio Differenza tra Total Qualità Control e Company Wide Qualità Control La qualità alimentare La qualità organolettica La qualità igienica La qualità tecnologica La qualità d’uso o di servizio I bisogni del cliente e loro evoluzione (bisogni impliciti, bisogni espliciti, bisogni latenti) Le dimensioni della qualità: qualità tecnica, qualità relazionale, qualità ambientale, qualità immagine, qualità economica, qualità organizzativa. Il rapporto efficienza/qualità: costi di prevenzione, costi di valutazione del rispetto delle specifiche o delle norme e procedure, costi di non qualità. Il miglioramento continuo La percezione della qualità: la customer satisfaction Il ruolo della certificazione La norma ISO 9001 La norma ISO 22000 Il Regolamento Comunitario sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari - Etichettatura - I Claims - Regolamento FIAC

Course Syllabus

The paths towards quality Definition of quality Total quality control and Company Wide quality control Food quality Organoleptic quality Hygenic quality Technologic quality Quality in use Customers'needs Quality dimensions The relationship between quality and efficiency Continuous improvement Customer satisfaction The role of certification: ISO 9001; ISO 22000 EU Regulation 1151/2012 Labelling Nutritional and health Claims FIAC

Testi di riferimento: Materiale distribuito dal docente

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

CONTAMINANTI DEI PRODOTTI ALIMENTARI

Docente: GIACOMO DUGO
NNomeSSDTipoCFUORETAFFrequenza
1CONTAMINANTI DEI PRODOTTI ALIMENTARICHIM/10LAB224CaratterizzanteObbligatoria
2CONTAMINANTI DEI PRODOTTI ALIMENTARICHIM/10LEZ318CaratterizzanteObbligatoria

Legenda
SEGMENTO: Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento - GIACOMO DUGO

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Lunedì 09:00 11:00Dipartimento BIOMORF- Sez. SASTAS- Polo Annunziata
Note:

QUALITA' DELLE PRODUZIONI ALIMENTARI

Docente: GRAZIA CALABRO'
NNomeSSDTipoCFUORETAFFrequenza
1QUALITA' DELLE PRODUZIONI ALIMENTARISECS-P/13LEZ636Affine/IntegrativaObbligatoria

Legenda
SEGMENTO: Tutte le unità didattiche sono composte da almeno un segmento
TIPO:LEZ - lezione, ESE - esercitazione, LAB - laboratorio

Orario di Ricevimento - GRAZIA CALABRO'

GiornoOra inizioOra fineLuogo
01:00 01:00Per il ricevimento, si prega di inviare una mail a calabrogr@unime.it Si riceve presso la sezione merceologia (Edificio G) del Dipartimento di Economia, stanza 72
Note:
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti