Offerta Didattica

 

BIOLOGIA

FISIOLOGIA II

Classe di corso: LM-6 - Biologia
AA: 2018/2019
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
BIO/09CaratterizzanteLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
86026848020
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Il corso di Fisiologia II completa il programma di Fisiologia erogato nel CdS di primo livello poiché comprende lo studio dei sistemi di controllo endocrino e nervoso, che contribuiscono al mantenimento dell’omeostasi generale dell’intero organismo. Il corso riguarda contenuti di Fisiologia generale, sebbene particolare attenzione verrà data agli organismi mammiferi. Lo studente acquisirà conoscenze sui meccanismi del controllo nervoso ed endocrino di differenti funzioni e la loro integrazione. Lo studio della fisiologia consentirà allo studente di essere in grado di individuare e applicare i concetti di feed-back, sia negativo che positivo e di individuare i componenti che possono costituire un sistema integrato. Lo studente rafforzerà e completerà le conoscenze di base della fisiologia del primo ciclo, che contribuiranno ad acquisire ulteriori competenze culturali avanzate. Inoltre, dallo studio della fisiologia dei sistemi di controllo potranno maturare capacità applicative di tipo metodologico, tecnologico e strumentale. Durante lo svolgimento del corso, lo studente, in aula e in presenza del docente, svolgerà seminari, che gli consentiranno di comunicare in forma fluente quanto appreso, acquisendo abilità comunicative, che sono uno dei parametri che identificano la figura dello studente magistrale. Il supporto di lavori scientifici contribuiranno ad indirizzare e abituare lo studente alla ricerca bibliografica, resa oggi molto più disponibile mediante sistemi informatici che senza dubbio potranno stimolare la sua curiosità. La conoscenza della fisiologia consentirà pertanto allo studente di dimostrare capacità integrative, di applicare conoscenza e comprensione, di raggiungere autonomia di giudizio.

Learning Goals

Physiology II will complete basic knowledge about physiology acquired with a first level course. The student will be addressed to the knowledge of integrated control systems, both hormonal and nervous. Contents of this course wqill be useful to know how functions, namely at mammals levels, are modulated and what has been more recently demonstrated by scientific literature. Students will hold seminars to better focus on arguments and activity in classroom , useful to improve their learning.

Metodi didattici

Il Corso verrà articolato in lezioni frontali in aula, esercitazioni in aula e attività seminariali di approfondimento su argomenti già proposti dal corso. Inoltre una parte del corso sarà presentata in lingua inglese.

Teaching Methods

Teaching activities will be performed in classroom. The teacher will propose the subject by power point slides. Some arguments will be further focused by seminars. Some lessons will be held in English.

Prerequisiti

Fisiologia generale, con particolare riferimento ai trasporti ionici e omeostasi in cellule eccitabili e non, fisiologia d’organo e degli apparati.

Prerequisites

General physiology, namely at level of ion transport and homeostasis in both excitable and non-excitable cells, physiology of organs and apparatus

Verifiche dell'apprendimento

Gli studenti sosterranno la prova finale mediante colloquio orale

Assessment

Final oral examination

Programma del Corso

Presentazione del corso Cenni di endocrinologia di base Asse ipotalamo-ipofisi e neurosecrezione Controllo endocrino, neuroendocrino e/o nervoso di -bilancio idrico-salino (ruolo dell'ormone antidiuretico, aldosterone, ANP) -metabolismo (Ruolo degli ormoni gastrointestinali, ormoni pancreatici, catecolamine, ormoni glicocorticoidi, ormoni tiroidei) -bilancio dello ione clacio (ruolo del paratormone e della calcitonina); -accrescimento (ormone della crescita (GH)-relazione tra GH e somatomedine, ruolo degli ormoni tiroidei, ruolo degli ormoni sessuali); -risposte allo stress a breve e lungo termine (ruolo del cortisolo e delle catecolammine) -riproduzione (meccanismo di secrezione, liberazione ed effetti degli ormoni sessuali; Ruolo della prolattina e dell'ossitocina) -Organizzazione del sistema nervoso -Sistemi motori, Organizzazione gerarchica dei sistemi motori. Principi di base del sistema motorio -Il midollo spinale nel sistema della risposta motoria: Azioni riflesse, arco riflesso, riflesso da stiramento, riflesso flessorio, animale spinale. -Ruolo del tronco dell'encefalo, Sostanza reticolare. Pianificazione dei movimenti. -Il cervelletto, Ruolo nella pianificazione e nella coordinazione del movimento e della postura, organizzazione circuiti neuronali. -Controllo cerebrale del movimento e vie efferenti, Sistema piramidale - Innervazione del muscolo scheletrico -Unità motoria - Regolazione della intensità della contrazione muscolare volontaria. -Basi fisiologiche della sensazione, Trasduzione e codificazione dell'intensità dello stimolo - campi recettivi -inibizione laterale, vie delle sensibilità, funzione del talamo, corteccia somato-estesica. -Sistemi integrativi centrali, Ritmi corporei, sistemi ciclici, elettroencefalogramma -Apprendimento e memoria. Sistema limbico. -Controllo delle funzioni vegetative. -Organizzazione del Sistema Nervoso Autonomo: (SNA), Arco riflesso e mediatori chimici. Controllo nervoso della funzione cardiaca e della pressione arteriosa. Controllo nervoso e chimico della respirazione. Controllo nervoso della termoregolazione. Sistemi Regolatori del SNA. Funzioni autonome dell'ipotalamo

Course Syllabus

-Introduction and refresh of basic knowledge of physiology. -Effects of hormones -how do the hormones control functions, namely in Mammals (water and salt absorption, blood pressure, metabolism, gastroenteric function, stress conditions, growth, reproduction, lactation, behaviour) -organization and hierarchy of central nervous system -spinal cord actions, reflex activity -motor control, role of motor cortex and cerebellum -physiology of sensation, receptors, transduction and codification, role of cortex and thalamus -electroencephalography and sleep rhythm -Learning and memory, limbic system -Autonomic Nervous system, hypothalamus

Testi di riferimento: Rhoades e Pflanzer “Fisiologia generale e Umana” Piccin editore, Lavori scientifici pubblicati su riviste ad alto impatto

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

FISIOLOGIA II

Docente: ANGELA MARINO

Orario di Ricevimento - ANGELA MARINO

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Lunedì 12:00 13:00Dipartimento Scienze Biologiche e Ambientali
Note:
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti