Offerta Didattica

 

BIOLOGIA

FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE

Classe di corso: LM-6 - Biologia
AA: 2018/2019
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
BIO/09CaratterizzanteLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
65015040010
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Il corso di Fisiologia della Nutrizione approfondisce il programma di Fisiologia erogato nel CdS di primo livello, conaprticolare riferimento allo studio della fisiologia del tratto gastro-enterico e del metabolismo. Lo studente acquisirà conoscenze sui meccanismi del controllo nervoso ed endocrino delle funzioni del tratto gastro enterico, sulla composizione corporea e regolazione dell’assunzione di cibo. Lo studente rafforzerà e completerà le conoscenze di base della fisiologia del primo ciclo e le conoscenze di Fisiologia II acquisite al primo anno del CLM. Durante lo svolgimento del corso, lo studente, in aula e in presenza del docente, svolgerà seminari, che gli consentiranno di comunicare in forma fluente quanto appreso, acquisendo abilità comunicative, che sono uno dei parametri che identificano la figura dello studente magistrale. Il supporto di lavori scientifici contribuiranno ad indirizzare e abituare lo studente alla ricerca bibliografica, resa oggi molto più disponibile mediante sistemi informatici che senza dubbio potranno stimolare la sua curiosità. La conoscenza della fisiologia consentirà pertanto allo studente di dimostrare capacità integrative, di applicare conoscenza e comprensione, di raggiungere autonomia di giudizio.

Learning Goals


Metodi didattici

Il Corso verrà articolato in lezioni frontali in aula, esercitazioni in aula e attività seminariali di approfondimento su argomenti già proposti dal corso. Inoltre una parte del corso sarà presentata in lingua inglese.

Teaching Methods


Prerequisiti

Fisiologia generale, con particolare riferimento alla fisiologia d’organo e degli apparati. Fisiologia II, con particolare riferimento allo studio dei sistemi nervoso ed endocrino.

Prerequisites


Verifiche dell'apprendimento

Gli studenti sosterranno la prova finale mediante colloquio orale

Assessment


Programma del Corso

La composizione del corpo umano in vivo. Peso corporeo ed altezza. BMI. Misurazione dei fluidi corporei. Compartimenti idrici. Distribuzione corporea di diversi elementi. Massa corporea lipidica ed alipidica. L’uomo di riferimento. Fisiologia del tubo gastro-enterico. Riflesso condizionato. Assorbimento dei materiali alimentari. Funzioni del Fegato. Ormoni del sistema gastrointestinale. Controllo ed integrazione del metabolismo dei carboidrati, delle proteine e dei grassi. Eventi degli stati di assorbimento e di quello di postassorbimento. Fonti di glucosio ematico. Risparmio di glucosio e utilizzazione del grasso. Insulina ,glucagone, adrenalina e ormone della crescita. Le sostanze nutritizie quali fonti di energia. Metabolismo energetico. Regolazione del bilancio energetico corporeo totale. Concetti di spesa energetica e di bilancio calorico. Determinanti della portata metabolica e del bilancio calorico totale del corpo. Calorimetria diretta ed indiretta. Valore calorico degli alimenti. Quoziente respiratorio. Metabolismo basale. Azione dinamica specifica degli alimenti. Fabbisogno calorico e valutazione dello stato nutrizionale. Suddivisione delle calorie giornaliere in glucidi,lipidi,protidi. Suddivisione degli alimenti in gruppi e suddivisione delle calorie nei pasti . Fisiologia della fame e della sazietà. Controllo dell’assunzione di cibo e di acqua. Centri integratori ipotalamici. Segnali di sazietà. Teoria glucostatica, lipostatica, termostatica e amminostatica. Psicologia dell’appetito; componenti psicologiche del controllo dell’assunzione del cibo.

Course Syllabus


Testi di riferimento: Rhoades e Pflanzer “Fisiologia generale e Umana” Piccin editore, Lavori scientifici pubblicati su riviste ad alto impatto. Casella C., Taglietti V. Principi di Fisiologia -La Goliardica Pavese- Arienti G. Le basi molecolari della nutrizione -Piccin- Castelli G.,Paradisi P. Principi di scienza dell’alimentazione -Le Monnier- Ekhard E. Ziegler,L.J. Filer,JR Conoscenze attuali in Nutrizione -Piccin-

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

FISIOLOGIA DELLA NUTRIZIONE

Docente: ANGELA MARINO

Orario di Ricevimento - ANGELA MARINO

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Lunedì 12:00 13:00Dipartimento Scienze Biologiche e Ambientali
Note:
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti