Offerta Didattica

 

TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO)

SCIENZE DELLA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

Classe di corso: L/SNT4 - Classe delle lauree in Professioni sanitarie della prevenzione
AA: 2016/2017
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
ING-IND/33, MED/44CaratterizzanteObbligatoriaObbligatoria
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
4300363600
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Modulo: BUONE PRATICHE PER LA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO -Comprendere il concetto di Assicurazione della Qualità. Conoscere la normativa e gli strumenti per implementare un Sistema Qualità e promuovere l’adozione di buone pratiche nell’ambito della prevenzione nei luoghi di lavoro.

Learning Goals


Metodi didattici

Lezioni frontali in aula con l’ausilio di presentazioni in videoproiezione.

Teaching Methods


Prerequisiti

Prerequisites


Verifiche dell'apprendimento

La valutazione è basata sui seguenti criteri: comprensione della materia, capacità di collegamento tra gli argomenti del programma, uso della terminologia appropriata. Interazione con gli studenti durante le lezioni. Esame orale in concomitanza con gli altri insegnamenti del corso integrato. Il voto attribuito fa media con tutti gli altri moduli dell’insegnamento. L’esaminato non raggiunge la sufficienza in caso di gravi carenze in almeno due dei tre criteri indicati.

Assessment


Programma del Corso

Modulo: BUONE PRATICHE PER LA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO -Implementazione e gestione di un Sistema Qualità: Il concetto di Qualità. L’Assicurazione di Qualità. Certificazione di conformità e Accreditamento. Il concetto di Buona Pratica nei diversi ambiti di applicazione. Le Procedure Operative Standard. -La Normativa: D. Lgs. 81/08. Norme tecniche ed Enti di formazione. Altri riferimenti normativi. -Fonti di Buone Prassi ed esempi applicativi: INAIL, OSHA, UNI. Programmi di promozione della salute nei luoghi di lavoro.

Course Syllabus


Testi di riferimento: -Normativa di riferimento. -G. Campurra. Manuale di Medicina del lavoro 2015. Ed. IPSOA Viene fornito il file pdf della presentazione proiettata durante la lezione.

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

LA PREVENZIONE DEI RISCHI PER LA SICUREZZA

Docente: GIUSEPPE DANIEL BUA

Orario di Ricevimento - GIUSEPPE DANIEL BUA

Dato non disponibile

PREVENZIONE INFORTUNI E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI

Docente: GIOVANNA SPATARI

Orario di Ricevimento - GIOVANNA SPATARI

Dato non disponibile

BUONE PRATICHE PER LA PREVENZIONE NEI LUOGHI DI LAVORO

Docente: CHIARA COSTA

Orario di Ricevimento - CHIARA COSTA

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Martedì 11:00 13:00Riceve presso lo studio: A.O.U. Policlinico pad. H, 3° piano.
Note: Dal Lunedì al Venerdì ore 11:00-13:00 previo contatto telefonico o per posta elettronica. Disponibile per il ricevimento dopo la lezione.
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti