Offerta Didattica

 

LETTERE

STORIA DELLA LINGUA ITALIANA

Classe di corso: L-10 - Lettere
AA: 2015/2016
Sedi: MESSINA
SSDTAFtipologiafrequenzamoduli
L-FIL-LET/12, Caratterizzante, BaseLiberaLiberaNo
CFUCFU LEZCFU LABCFU ESEOREORE LEZORE LABORE ESE
9900545400
Legenda
CFU: n. crediti dell’insegnamento
CFU LEZ: n. cfu di lezione in aula
CFU LAB: n. cfu di laboratorio
CFU ESE: n. cfu di esercitazione
FREQUENZA:Libera/Obbligatoria
MODULI:SI - L'insegnamento prevede la suddivisione in moduli, NO - non sono previsti moduli
ORE: n. ore programmate
ORE LEZ: n. ore programmate di lezione in aula
ORE LAB: n. ore programmate di laboratorio
ORE ESE: n. ore programmate di esercitazione
SSD:sigla del settore scientifico disciplinare dell’insegnamento
TAF:sigla della tipologia di attività formativa
TIPOLOGIA:LEZ - lezioni frontali, ESE - esercitazioni, LAB - laboratorio

Obiettivi Formativi

Il corso mira a fornire un quadro sintetico delle principali caratteristiche fono-morfologiche e sintattiche dell'italiano in ottica storica. Mira, inoltre, a riconoscere nei testi letterari e pratici le tracce dell'evoluzione storica della lingua italiana a partire dai primi documenti medievali fino alle ultime tendenze dell'italiano contemporaneo. Non saranno trascurati alcuni aspetti filologici connessi alla ricostruzione linguistica dei testi.

Learning Goals

The course aims at providing an overview of the main characteristics of phono-morphological and syntactic Italian in a Historical perspective. Also it aims at recognizing traces of the Historical evolution of the Italian language in Literary and practical texts, dating from the early Middle Age up to the latest contemporary era. It will also involve some philological aspects related to the linguistic reconstruction of texts.

Metodi didattici

Lezioni frontali con l’ausilio di slide e proiezioni; lezioni partecipate; laboratorio di analisi di testi letterari e pratici con la partecipazione diretta degli studenti.

Teaching Methods

Lectures using slides and projections; participative lessons; laboratory of Literary and practical texts analysis with the direct participation of the students.

Prerequisiti

Non sono richiesti prerequisiti particolari per l’accesso al corso.

Prerequisites

No particular prerequisite is required for attending the course.

Verifiche dell'apprendimento

Il corso si conclude con un esame orale finale. La comprensione degli argomenti sarà, inoltre, verificata costantemente durante il corso attraverso la partecipazione attiva alle lezioni da parte degli studenti, gli interventi spontanei e le risposte alle domande del professore.

Assessment

The course ends with a final oral examination. The understanding of the topics will also be constantly monitored during the course through participation in class by students, interventions and spontaneous answers to questions by the professor.

Programma del Corso

Corso istituzionale Nozioni di grammatica storica italiana (passaggio dal latino volgare all’italiano; italiano standard, italiani regionali e dialetti; rapporto tra il dialetto fiorentino e l’italiano). Il contributo di alcuni autori nella stabilizzazione della norma linguistica. Le linee di sviluppo della questione della lingua attraverso i secoli, con particolare attenzione al De Vulgari Eloquentia, al dibattito cinquecentesco e al ruolo di Pietro Bembo, all’Accademia della Crusca e ai suoi oppositori, ad Alessandro Manzoni. Il ruolo dei mezzi di comunicazione di massa nella nascita del neostandard. Le nozioni emergeranno dalla lettura e dal commento linguistico di testi esemplari per l’evoluzione della lingua italiana attraverso i secoli. Corso monografico La lingua di Dante, in prosa e in poesia. Saranno analizzate le opinioni espresse da Dante in fatto di lingua nel De Vulgari Eloquentia. Saranno inoltre lette e discusse pagine dal Convivio e dalla Vita nuova, così come diversi componimenti e passi della Commedia, tanto per rilevare in essi le opinioni di Dante sulla lingua e lo stile, quanto per valutarne la forma linguistica, in merito ai caratteri fonomorfologici, lessicali, sintattici e stilistici. Grande rilievo sarà dato alle questioni della trasmissione delle opere dantesche.

Course Syllabus

Main course Notions of Italian historical grammar (transition from Vulgar Latin to Italian; standard Italian, regional Italian and dialects; relationship between the Florentine dialect and Italian). The contribution of some authors in the stabilization of the linguistic norm. The lines of development of the "Questione della lingua" (debate about the language) through the ages, with special attention to the "De Vulgari Eloquentia", the sixteenth-century debate and the role of Pietro Bembo, the "Accademia della Crusca" and its opponents, Alessandro Manzoni. The role of the mass media in the birth of neostandard. The notions will result from the reading and linguistic commentary of texts exemplary for the evolution of the Italian language through the centuries. Thematic course The language of Dante, both in prose and poetry. The views about language expressed by Dante in the "De Vulgari Eloquentia" will be analyzed. Pages from the "Convivio" and "Vita nuova" will be also read and discussed, as well as several poems and passages from the "Divina Commedia", both to detect in them Dante's opinions on language and style, and to assess their linguistic form, in terms of phono-morphological, lexical, syntactic and stylistic characters. Great emphasis will be given to the issues of the transmission of the works of Dante.

Testi di riferimento: Marazzini, Claudio, La lingua italiana. Storia, testi, strumenti, Il Mulino, 2010. Serianni, Luca, Lezioni di grammatica storica italiana, Bulzoni, 1998. Manni, Paola, La lingua di Dante, Il Mulino, 2013. Le lezioni e la discussione in aula sono considerate parte integrante del corso.

Elenco delle unità didattiche costituenti l'insegnamento

STORIA DELLA LINGUA ITALIANA

Docente: FABIO RUGGIANO

Orario di Ricevimento - FABIO RUGGIANO

GiornoOra inizioOra fineLuogo
Giovedì 10:30 12:30Stanza 694 edificio ex Farmacia
Note: Gli studenti sono pregati di informare il docente che saranno presenti al ricevimento almeno un giorno prima via e-mail o via Teams.
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti