Prospettive

Sbocchi professionali

Organizzatori e operatori nel campo della promozione turistica e delle attività di spettacolo
funzione in un contesto di lavoro:
In generale i laureati in questo Corso di studi potranno trovare impiego nell'ambito della organizzazione dei flussi turistici specializzati nella promozione e gestione di attività relative allo spettacolo (soprattutto cinema e teatro) e ai vecchi e nuovi media (radio, televisione, fotografia e video-grafia analogica e digitale, reti telematiche).
competenze associate alla funzione:
In particolare i laureati nella classe L-15 (Scienze del Turismo) potranno svolgere la loro attività in proprio, in associazione, in ambiti pubblici e privati il cui campo d'azione riguarda la programmazione e la promozione di iniziative mirate allo sviluppo del turismo. Tra le attività di maggior frequenza e disponibilità d'impiego in questo settore si collocano in evidenza il turismo culturale e quello congressuale, con connesse attività di animazione turistica e ricreativa, organizzazione di fiere ed eventi collegati, coordinamento nella guida di gruppi e formazione di agenti di viaggio.

I laureati nella classe L-3 (Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda) potranno, invece, svolgere la loro attività in proprio, in associazione, in ambiti pubblici e privati il cui campo d'azione riguarda la ricerca teorica e applicata nei diversi ambiti dello spettacolo ; la critica dello spettacolo ; l'ideazione, progettazione e realizzazione di opere ed eventi nell'ambito della produzione dello spettacolo nei suoi diversi generi: musicale, cinematografico, teatrale, fotografico e in tutti quei generi in cui sono richieste produzioni multimediali a vario livello di complessità; la gestione di teatri, festival, istituzioni e strutture dello spettacolo; la progettazione di attività formative e di animazione teatrale; l'insegnamento nelle scuole primarie e secondarie e negli Istituti di Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica, in cui siano previste discipline inerenti lo spettacolo e le arti.

Sbocchi professionali:
In campo artistico e dello spettacolo:
Creatori e Direttori artistici
Registi , Attori , Sceneggiatori, Scenografi
Tecnici dell'organizzazione della produzione radiotelevisiva, cinematografica e teatrale Grafici, Allestitori di scena, Istruttori di tecniche in campo artistico
In campo turistico:
Organizzatori di fiere ed eventi culturali Organizzatori di convegni e ricevimenti Animatori turistici
Agenti di viaggio

Il corso prepara alla professione di (codifiche ISTAT)
1. Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali - (3.4.1.2.1) 2. Organizzatori di convegni e ricevimenti - (3.4.1.2.2)
3. Animatori turistici e professioni assimilate - (3.4.1.3.0)
4. Agenti di viaggio - (3.4.1.4.0)
5. Guide ed accompagnatori naturalistici e sportivi - (3.4.1.5.1)
6. Guide turistiche - (3.4.1.5.2)
7. Istruttori di tecniche in campo artistico - (3.4.2.3.0)
8. Tecnici dell'organizzazione della produzione radiotelevisiva, cinematografica e teatrale - (3.4.3.2.0) 9. Grafici - (3.4.4.1.1)
10. Allestitori di scena - (3.4.4.1.2)
11. Tecnici dei musei - (3.4.4.2.1)
12. Tecnici delle biblioteche - (3.4.4.2.2)

Parere delle parti sociali

In data 11/03/2011, nei locali dell'Aula Magna dell'Università degli Studi di Messina, si è svolto, a livello locale, l'incontro con le Organizzazioni rappresentative del mondo del lavoro, della produzione, dei servizi e delle professioni (tra questi il Direttore del C.S.A., il Direttore della Biblioteca Regionale di Messina, il rappresentante dell'IPASVI, l'ordine degli Ingegneri, l'Ordine dei Chimici,Ordine dei Giornalisti, l'Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, il presidente della Confindustria sezione di Messina,) per una consultazione sugli ordinamenti didattici dei corsi di laurea proposti dall'Ateneo per l'a.a. 2011/2012.Il Magnifico Rettore, Prof. Francesco Tomasello, ha evidenziato che, con l'A.A. 2011/2012 l'Università di Messina ha proceduto alla trasformazione dei corsi di Laurea e Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie in conformità, rispettivamente, al D.M. 19/02/2009 ed al D.M. 08/01/2009.

Nel corso dell'incontro è stato ampiamente sottolineato l'impegno dell'Ateneo ad orientare la propria programmazione verso la promozione di interessi mirati alla razionalizzazione ed alla qualificazione dell'Offerta Formativa al fine di migliorare ed incentivare la qualità, l'efficienza e l'efficacia dei percorsi formativi in modo che, pur non rinunciando ai saperi tradizionali, questa possa validamente rispondere alle esigenze occupazionali del territorio.
Proprio in tale contesto si inserisce la strategica iniziativa dell'Ateneo finalizzata all'istituzione di un Osservatorio sui fabbisogni di formazione e innovazione che rappresenti un chiaro punto di riferimento sul territorio.Questo nuovo organismo, che avrà una caratura scientifica e svilupperà la propria attività all'interno delle strutture dell'Ateneo, si occuperà di analizzare le dinamiche del mercato del lavoro in stretta ed attiva collaborazione con le parti sociali.

La proposta ha incontrato l'immediata condivisione delle Organizzazioni presenti, le quali, a conclusione dell'incontro, hanno espresso giudizio ampiamente favorevole su tutti i corsi di laurea offerti dall'Ateneo per l'a.a. 2011/2012 e ribadendo peraltro come il fare sistema tra Università, parti sociali ed ordini professionali, sia l'unica strada per dare risposte concrete alla sfida occupazionale nel territorio dei prossimi anni.

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.