• Perché studiare Archeologia

    L’archeologia, nata in Germania alla metà del ‘700, ha subito nel tempo profonde modifiche, sia negli aspetti teorici che in quelli pratici, allargando i suoi interessi a comprendere tutte le categorie di reperti (manufatti ed ecofatti) e tutte le epoche.  
    L’archeologo del XXI secolo porta alla luce e studia i resti materiali del passato con l’obiettivo di ricostruire l’ambiente e le relazioni di questo con l’uomo; indaga, dunque, le modalità di occupazione e sfruttamento del territorio, i sistemi insediativi, la viabilità, le modalità di produzione dei manufatti, le loro funzioni, i significati delle decorazioni che vi compaiono, i commerci, i rapporti sociali, economici e politici che si instaurano all’interno dei gruppi umani.
    Lo sviluppo tecnologico e l’integrazione con i metodi delle scienze esatte mettono a disposizione una quanto mai vasta “cassetta degli attrezzi”, che rende ancor più affascinante, se possibile, il mestiere dell’archeologo e gli permette di indagare anche i gusti, le idee, le credenze e le aspirazioni degli esseri umani che hanno vissuto nel passato: in una parola, di fare storia.
    Molto rilevante, pertanto, è la finalità sociale dell’archeologia. Investito della missione di rendere comprensibili e utili alla collettività i risultati delle sue ricerche, l’archeologo, ricostruendo il passato, base  indispensabile per progettare il futuro, contribuisce al progresso culturale del paese.

  • Perché studiare Tradizione classica

    Il curriculum di ‘Tradizione classica’ vive dell'incontro tra l'antico e il moderno. È progettato per approfondire lo studio della civiltà greca e latina nei più vari aspetti, storici, letterari, filologici e archeologici: lo studente potrà così impadronirsi del patrimonio che il mondo classico ha consegnato all’Occidente e che è stato e continua a essere linfa vitale per il pensiero, la letteratura e le arti moderne. Per perfezionare lo studio dell'antichità classica è necessario analizzarne le dinamiche storiche e le fenomenologie letterarie e artistiche, in una prospettiva di interdisciplinarietà e con l'ausilio delle moderne tecnologie, che fecondamente affiancano le tradizionali metodologie di ricerca. Studiare ‘Tradizione classica’ significa:
    - individuare i canali di trasmissione dei testi letterari e documentari in papiri, manoscritti, epigrafi, fino all'introduzione della stampa e oltre;
    - acquisire la preparazione filologica necessaria alla costituzione critica dei testi antichi, medievali e umanistici;
    - ricostruire criticamente contesti, forme e figure delle letterature classiche;
    - saper scandire i processi storici, i movimenti delle idee, le trasformazioni sociali ed economiche nel mondo greco e romano;
    - delineare i volti del classicismo nelle letterature europee e i modi con cui il moderno riattualizza l'antico.
     
     

  • I nostri tirocini

    Il CdS propone numerosi tirocini curriculari da svolgere presso Enti convenzionati oppure nella Biblioteca del Dipartimento e sui cantieri archeologici.
    - Gli studenti di Tradizione classica svolgono il tirocinio in biblioteche, archivi, testate giornalistiche e case editrici, dove verificare e applicare le conoscenze acquisite, a diretto contatto con gli strumenti di lavoro.
    - Gli studenti di Archeologia affiancano allo studio teorico esperienze sul campo altamente formative e coinvolgenti, partecipando ai progetti di scavo e di ricerca che i docenti del Corso dirigono: villa romana di Patti (ME), Taormina (ME), Troina (EN), Gela (CL), Sofiana (Mazzarino-CL), Blanda Julia (Tortora-CS), Skotoussa (Tessaglia-Grecia), Hierapolis di Frigia (Turchia) e Antinoupolis (El Sheikh ‘Abadah-Egitto).  Qui possono trascorrere periodi di lavoro a stretto contatto coi docenti e coi colleghi, sperimentando direttamente le pratiche di scavo, rilievo archeologico, ricognizione di superficie, disegno, identificazione e classificazione di reperti.
     
     

  • Perchè a Messina

    Perché iscriversi al CdS Tradizione classica e Archeologia del Mediterraneo?
     
    Offerta didattica
    - Il percorso di studio è altamente formativo.
    Differenziato sulla base dei singoli curricula e frutto di una consolidata tradizione di ricerca in ambiti che riguardano non solo il mondo antico nei suoi vari aspetti - la storia, la cultura letteraria, la filologia, l'archeologia e la numismatica, la papirologia, l’epigrafia -, ma anche la filologia medievale e moderna e la fortuna dei classici nella letteratura italiana, il percorso offre un'ottima preparazione specialistica.
     
    Attività di studio e ricerca
    - Le nostre scuole di ricerca hanno un elevato profilo scientifico.
    Da tempo punti di riferimento a livello internazionale, si distinguono per i loro risultati e l’intensa attività editoriale, con la pubblicazione di riviste e collane di grande rilievo scientifico.
    - Il CdS promuove costantemente iniziative culturali estremamente qualificate (convegni, conferenze, seminari, mostre, viaggi di studio in Italia e all'estero, etc.).
    Tali iniziative sono, per gli studenti, occasioni per un confronto proficuo e stimolante con metodologie ed esperienze di ricerca offerte da studiosi provenienti da Università italiane e straniere.
    - Il percorso prevede opportunità integrative di formazione internazionale.
    Sono attive varie convenzioni per trascorrere periodi di studio, di tirocinio e di preparazione della tesi di laurea presso prestigiose università straniere.
    - Prestigiose missioni archeologiche sono dirette da docenti del CdS in Sicilia e Calabria, ma anche in Grecia, Turchia ed Egitto.
    Esse prevedono la partecipazione degli studenti allo scavo archeologico e a tutte le attività connesse di studio (laboratori e tirocini) e valorizzazione (conferenze, mostre, etc.).
     
    Supporti per lo studio e la ricerca
    - La presenza e il supporto dei docenti e dei tutors sono costanti.
    Durante l'intero processo formativo, si assicura una verifica puntuale dei percorsi di apprendimento e un’accurata considerazione delle esigenze degli studenti.
    - I supporti necessari per lo studio e la ricerca sono di ottima qualità e a piena disposizione degli studenti.
    Sono accessibili il ricco patrimonio librario della Biblioteca di Dipartimento, i laboratori e le principali risorse on-line per la ricerca.
     
    Finalità del percorso
     - Si garantiscono la possibilità di acquisire conoscenze professionali, competenze e capacità operative da spendere nei contesti lavorativi della società moderna e la preparazione necessaria all’accesso all'insegnamento nella scuola e ai gradi di formazione post-universitaria (Dottorati di ricerca, Scuole di Specializzazione in Archeologia, Scuole di Paleografia ecc.). Le percentuali di successo verificate per i nostri laureati sono superiori alla media nazionale.
     

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.