Il corso di studi
Titolo: 
[2016/2019] - SICUREZZA E QUALITA' DELLE PRODUZIONI ANIMALI
Sede: 
Messina
Lingua: 
italiano
Coordinatore: 

Prof. Fabio Gresta

Anni Attivi: 
1
Accesso: 

libero

Requisiti

Requisiti curriculari
 Per accedere al corso di laurea magistrale in Sicurezza e Qualità delle Produzioni Animali è necessario avere acquisito conoscenze di Biologia, Biochimica, Produzioni animali, Scienze degli alimenti e Principi di Economia.
 Per l'accesso al corso di laurea magistrale sono altresì richiesti i seguenti requisiti curriculari:
 1. Avere conseguito la Laurea in una delle seguenti classi o possedere altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo:
 D.M. n. 270/2004:
 - classe L-25
 - classe L-26
 - classe L-38
 
 D.M. n. 509/1999:
 - classe 20
 - classe 40
 
 1.2 Accertamento delle conoscenze e competenze linguistiche
Per l'accesso al corso di studio è previsto l'accertamento delle conoscenze e competenze nella lingua inglese, ad un livello almeno pari al B1.
Possono essere esonerati gli studenti in possesso di corrispondente certificazione linguistica.
 
 1.3 Verifica dell'adeguatezza della personale preparazione
 L'ammissione al corso di Laurea Magistrale è subordinata, oltre che al possesso dei requisiti curriculari predeterminati suddetti, alla verifica dell'adeguatezza della personale preparazione che viene valutata mediante un colloquio.
 Il Corso di Laurea Magistrale potrà prevedere per gli studenti internazionali un'apposita sessione e la nomina di una Commissione per la verifica dell'adeguatezza della personale preparazione. Gli studenti internazionali, che abbiano ottenuto una valutazione positiva nella verifica di cui al punto precedente, sono esonerati dalla successiva prova di verifica dell'adeguatezza della personale preparazione prevista per la generalità degli studenti.
 

Obiettivi

I laureati nel corso di Laurea Magistrale in Sicurezza e Qualità delle produzioni animali devono

  • avere una solida preparazione scientifica, tecnica e operativa negli ambiti disciplinari caratterizzanti la classe;
  • avere una solida preparazione culturale di base nei settori specifici, anche in funzione della formazione permanente;
  • avere buona padronanza del metodo scientifico di indagine;
  • possedere tecniche di laboratorio e di campo sulle fasi dei processi produttivi e sul controllo della qualità nella filiera delle diverse produzioni animali;
  • essere in grado di svolgere e gestire attività di ricerca, al fine di promuovere e sviluppare innovazione tecnologica e gestionale nei sistemi agrozootecnici e nei campi della produzione, igiene, trasformazione, valorizzazione qualitativa, economia e commercializzazione dei prodotti di origine animale e delle prestazioni degli animali;
  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, di norma l'inglese, oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari;
  • essere capaci di esercitare le attività di competenza con ampia autonomia e piena responsabilità.

Risultati

Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding)
Gli studenti del CdLM in oggetto acquisiranno competenze specialistiche inerenti l'anatomia applicata funzionale al management degli animali in produzione zootecnica, la fisiologia applicata al benessere animale, le patologie infettive e parassitarie per quanto riguarda le loro influenze sulle performance zootecniche e sulla sicurezza e qualità degli alimenti derivati.
Particolarmente approfondite saranno le conoscenze che verranno acquisite nel campo della zootecnia speciale, dell'alimentazione animale, della genetica e della riproduzione veterinaria così come per quanto attiene all'igiene e alla tecnologia dei processi di preparazione e trasformazione degli alimenti di origine animale. Tali conoscenze permetteranno allo studente di acquisire capacità di comprensione in tutti gli aspetti della filiera delle produzioni animali, specie per quanto attiene le problematiche e agli elementi che possono contribuire alla corretta gestione dell'azienda zootecnica, sia dal punto di vista sanitario che economico-produttivo, alla implementazione di sistemi di rintracciabilità e alla sicurezza dei prodotti di origine animale, anche alla luce delle regolamentazioni cogenti e volontarie.
Le suddette conoscenze e capacità verranno acquisite nel contesto dei relativi insegnamenti che, come detto, si susseguono in un percorso formativo che prende in considerazione l’area dell’anatomia e la fisiologia applicata, della patologia e della sanità animale, della genetica, della nutrizione animale e della zootecnia, della tecnologia alimentare e dell’ispezione degli alimenti di origine animale. Al fine di garantire che i risultati attesi vengano conseguiti e verificati, per ogni disciplina è previsto un congruo numero di attività pratiche (circa il 30%) nel corso delle quali i docenti possono declinare in abilità applicative i concetti esposti nel corso delle lezioni teoriche. Con ciò, peraltro, sarà anche più agevole la verifica graduale dell’acquisizione delle abilità attese che, comunque, verranno accertate non soltanto con gli esami di profitto convenzionalmente previsti, ma anche grazie ad una serie di prove in itinere.
 
Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding)
La capacità di applicare le conoscenze e la capacità di comprensione precedentemente descritta, deve consentire ai laureati il possesso di un approccio professionale al loro lavoro, basato anche su competenze adeguate sia per ideare e sostenere argomentazioni che per risolvere problemi nell'ambito delle produzioni animali, in ogni anello della catena alimentare, secondo un approccio integrato di filiera.
 Il raggiungimento delle capacità di applicare conoscenza e comprensione sulle aree sopra elencate avviene mediante lezioni frontali come pure su una rilevante parte pratica (visite aziendali, attività di laboratorio, tirocinio curriculare). La didattica è fortemente incentrata sull'apprendimento dell'attività pratica e si fonda sull'esperienza e sul lavoro congiunto tra docente e studente e tutor studente. Tale attività pratica potrà svolgersi in parte presso i laboratori e le strutture disponibili del Dipartimento di Scienze Veterinarie dell'Università di Messina ed in parte presso le strutture in convenzione con il Dipartimento di Scienze Veterinarie quali aziende agro-zootecniche, industrie mangimistiche, laboratori di analisi degli alimenti zootecnici e dei prodotti di origine animale aziende di trasformazione degli alimenti, stabilimenti di macellazione, ecc..
 Le verifiche del conseguimento di capacità di applicare conoscenza e comprensione si baseranno su esami orali e scritti, nonché sulla valutazione di elaborati personali, in cui lo studente risulti in grado di dimostrare la padronanza degli strumenti e metodologie che vengono forniti nel corso degli studi.
 Il corso di laurea pone tra i suoi obiettivi prioritari lo svolgimento del tirocinio curriculare presso Aziende ed Associazioni del settore. Ciò allo scopo di offrire agli studenti l'occasione per un primo approccio con il mondo del lavoro in vista di future scelte occupazionali.
 
Autonomia di giudizio (making judgements)
I laureati magistrali saranno in grado di sviluppare capacità critiche indispensabili per la conduzione di attività professionali sulla filiera delle produzioni animali, ma anche in settori di studio e ricerca affini. Alcuni aspetti della formazione nei settori disciplinari più caratterizzanti il corso (Discipline zootecniche e inerenti la sicurezza alimentare) saranno sviluppati mediante la realizzazione di attività pratiche mirate atte a sviluppare un approccio critico alla risoluzione dei problemi, in modo tale da sviluppare un approccio pragmatico che, tuttavia, si poggia su una solida preparazione tecnico-teorica. Anche l'attività di preparazione della tesi di laurea, che potrà essere svolta anche presso altre istituzioni universitarie ed extra-universitarie nazionali e internazionali, favorirà lo sviluppo di queste abilità e attitudini. Per garantire tale aspetto, si incentiverà la possibilità di preparare la tesi di laurea anche nel corso del tirocinio pratico (Altre attività – tirocini formativi e di orientamento) che, dunque, si colloca come attività formativa ulteriore rispetto a quella prevista per la preparazione della Prova Finale. La valutazione delle competenze acquisite nel corso del tirocinio (documentate per mezzo della compilazione di un logbook di attività oltre che di apposita relazione sull’esperienza effettuata da parte degli studenti) unitamente alla stessa prova finale, rappresenterà un adeguato strumento di verifica dell’autonomia di giudizio raggiunta dallo studente nel corso del percorso formativo.
 
Abilità comunicative (communication skills)
Il titolo di laureato magistrale in Sicurezza e Qualità delle Produzioni Animali potrà essere conferito a studenti che siano capaci di comunicare idee, informazioni, dati, problemi e soluzioni a interlocutori specialisti e non specialisti. I risultati attesi potranno essere conseguiti mediante attività di gruppo in cui sia richiesta l'esposizione di temi specifici, attraverso la preparazione di prove scritte e orali, mediante la preparazione di presentazioni con strumenti informatici. I risultati potranno altresì essere verificati con la valutazione delle capacità espositive durante le prove d'esame orali e nella stesura dell'elaborato finale.
 
Capacità di apprendimento (learning skills)
I laureati magistrali saranno dotati della capacità di approfondire le loro conoscenze attraverso la conduzione autonoma di pratiche, studi e ricerche pertinenti ai settori più peculiari delle produzioni animali, ma anche a settori di ricerca affini non specificamente inerenti al mondo animale.
 L'acquisizione di tale capacità sarà verificata nel percorso formativo attraverso seminari, tutoraggio personalizzato e la preparazione della tesi di laurea. 
 
 

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.