Laurearsi

PROVA FINALE
La prova finale serve a valutare la maturità dello studente rispetto agli obiettivi formativi qualificanti del corso di laurea e la sua capacità di elaborazione, sintesi e presentazione di un argomento pertinente al curriculum degli studi o alle esperienze maturate in attività di stage e tirocinio.
La prova consiste nella redazione di un elaborato volto a mettere in evidenza le capacità di studio e di applicazione delle conoscenze e delle competenze acquisite dallo studente, nonché la sua abilità nell’esprimerle.
L’argomento dell’elaborato di laurea, scelto nell’ambito di uno degli insegnamenti sostenuti nella propria carriera, deve essere concordato col docente della disciplina.
Una volta individuato il relatore e il titolo del lavoro di tesi lo studente presenta Segreteria Didattica SCIPOG (settineris@unime.it ; didattica.scipog@unime.it) la domanda di assegnazione della tesi (firmata dal relatore) almeno 3 mesi prima della data di inzio della prima sessione di laurea utile.
Se lo studente non consegue la laurea entro 18 mesi dalla richiesta della tesi, quest’ultima dovrà essere rinnovata.

Modalità della prova finale.
La prova finale per il conseguimento della laurea consiste nella discussione dell’elaborato dalla quale la Commissione esaminatrice possa accertare la maturità culturale e la capacità di elaborazione del candidato, nonché la qualità del lavoro svolto.
Le Commissioni saranno pubblicate sul sito del Dipartimento.
Lo svolgimento degli esami di laurea è pubblico con proclamazione finale e comunicazione del voto di laurea assegnato dalla Commissione.

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.