Prospettive
Il laureato può svolgere il ruolo professionale di Chimico Senior, iscrivendosi all’Ordine dei Chimici dopo aver superato l’Esame di Stato.
Gli sbocchi occupazionali del laureato Chimico sono:
  • Enti di ricerca pubblici e privati.
  • Laboratori di analisi, controllo e certificazione qualità.
  • Enti e aziende pubbliche e/o private, in qualità di dipendente o consulente libero professionista.
  • Industrie e ambienti di lavoro che richiedono conoscenze di base nei settori della chimica
  • Docenza
Il laureato magistrale, inteso come chimico Senior o semplicemente Chimico:
  • Acquisisce dati relativi all’ambiente; raccoglie informazioni tecniche relative al tipo di processo, impianto, materiali e mansioni svolte dai lavoratori; raccoglie, comprende e interpreta le indicazioni e le richieste relative al progetto innovativo; formula preventivi di fattibilità economica e tecnologica dell’intervento;
  • Sceglie i campioni per le analisi; utilizza apposite metodologie e standard di campionamento; utilizza tecniche e procedure per lo stoccaggio dei campioni; predispone documenti e procedure per il trasporto dei campioni;
  • Programma tempi e modalità per le analisi; effettua analisi chimiche di campioni di varia natura; interpreta dati in funzione del processo industriale a cui sono riferiti; verifica la pericolosità o non pericolosità di sostanze chimiche infiammabili, nocive, corrosive, irritanti, tossiche contenute o presenti in recipienti, reattori, contenitori adibiti a trasporto, magazzini di deposito, reparti di produzione e in qualsiasi ambiente di vita e di lavoro; redige referti;
  • Studia e mette a punto processi chimici; progetta e realizza laboratori chimici, compresi gli impianti pilota, per la lavorazione di prodotti alimentari, di depurazione, di smaltimento rifiuti, antinquinamento; utilizza strumentazione per l’analisi chimica e fisica; effettua test chimici e/o fisici; utilizza standard di qualità e di sicurezza; redige documentazione tecnica;
  • Compila richieste per l'ottenimento di certificati (contesto privati); valuta richieste e documenti prodotti dalle aziende private per l'ottenimento di certificati; gestisce istruttorie tecniche per il rilascio delle autorizzazioni e delle certificazioni; controlla il rispetto degli standard e della normativa;
  • Assiste nell’introduzione nel normale ciclo produttivo delle innovazioni sperimentate; segue l'introduzione delle innovazioni sperimentate all'interno del normale ciclo produttivo; effettua rilevamenti di parametri atti a determinare effetti/condizioni delle realtà monitorate; redige relazioni periodiche e finali.
Può svolgere il seguente ruolo professionale e relative funzioni negli ambiti occupazionali indicati:
  • Raccogliere e analizzare i dati;
  • Effettuare il campionamento;
  • Effettuare analisi chimiche con qualunque metodo e a qualunque scopo destinate, su sostanze o materiali di qualsiasi provenienza anche con metodi innovativi e loro validazione;
  • Elaborare piani di intervento in contesti privati e in enti pubblici;
  • Mettere a punto nuove procedure produttive.

Sbocchi professionali

Il laureato magistrale può inserirsi negli ambiti occupazionali di seguito indicati:
- Enti di ricerca pubblici e privati.
- Laboratori di analisi, controllo e certificazione qualità.
- Enti e aziende pubbliche e/o private, in qualità di dipendente o consulente libero professionista.
- Industrie e ambienti di lavoro che richiedono conoscenze di base nei settori della chimica.
- Docenza.

Il laureato può altresì svolgere il ruolo professionale di Chimico Senior, iscrivendosi all’Ordine dei Chimici dopo aver superato l’Esame di Stato. Il Corso di Studio prepara alle professioni di:
- Chimici e professioni assimilate – ( 2.1.1.2.1)
- Chimici informatori e divulgatori - (Codice 2.1.1.2.2)

Parere delle parti sociali

In data 26/03/2018, i coordinatori del CdS triennale e del CdS magistrale in chimica hanno organizzato l'ultimo incontro con le parti sociali al fine di fare una prima attenta e critica valutazione dell'offerta formativa iniziata nel 2014/2015. All'incontro hanno partecipato diversi rappresentanti della realtà lavorativa locale, molti dei quali avevano peraltro avuto la possibilità di seguire tirocinanti del CdS. L'incontro è stato altamente costruttivo poiché ha messo in evidenza sia gli aspetti positivi del CdS sia i punti che devono essere attenzionati per preparare figure professionali competitive e di alto livello in grado di inserirsi agevolmente anche nei nuovi ambiti lavorativi che traggono origine dall'innovazione tecnologica e dalla green e/o blue economy.

Gli aspetti positivi riguardano la preparazione dei nostri laureati che risulta coerente con gli obiettivi prefissati: i nostri studenti risultano avere acquisito una impostazione mentale flessibile ma rigorosa, una buona capacità di utilizzare le conoscenze acquisite interagendo con altre figure professionali, una buona capacità di progettazione e di applicazione di metodiche e di tecniche innovative, nonché di utilizzazione critica di attrezzature complesse.
L'offerta formativa pur essendo ritenuta valida nel suo insieme presenta i seguenti punti di miglioramento riguardanti: a) la conoscenza avanzata della lingua inglese, b) lo studio di alcune tematiche legislative come quella ambientale, gestione del rischio etc; c) una maggiore conoscenza pratica delle moderne tecniche di analisi strumentali. In particolare, le parti sociali in base alla loro specifica esperienza, oltre a rilevare la buona formazione teorico/pratica dei laureati in chimica, che permette la loro integrazione nei diversi ambiti lavorativi, hanno anche evidenziato la necessità di un ampliamento della formazione pratica attraverso la frequenza di laboratori con una diversificata dotazione analitico strumentale.

La commissione didattica sta lavorando per la riorganizzazione del corso di studio e, appena verrà esitata la nuova proposta di manifesto degli studi, sarà organizzato un ulteriore incontro con le parti sociali.

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti

Coordinatore: Prof.ssa Claudia Foti - cfoti@unime.it - 090.676.5750
Referente: Pina Quartarone - quartaroneg@unime.it - 090.676.8672

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.