Il corso di studi
Titolo: 
[4036/2019] - FILOSOFIA CONTEMPORANEA
Classe: 
LM - 78
Tipo: 
Corso di laurea magistrale
Sede: 
Dipartimento di Civiltà antiche e moderne
Lingua: 
italiano
Coordinatore: 

Prof. Pierandrea Amato

Modalità: 

In presenza

Anni Attivi: 
6
Accesso: 

libero

Requisiti

1. I requisiti per l'iscrizione alla Laurea Magistrale in Filosofia contemporanea sono: a) il possesso di una laurea triennale nella classe L-05 (o precedente laurea triennale Classe 29) o diploma universitario di durata triennale conseguiti su tutto il territorio nazionale ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo, che garantisce accesso diretto al CdS magistrale; b) il possesso di altre lauree (di qualunque tipo) con acquisizione di almeno 90 CFU negli ambiti e nei settori previsti dalla tabella ministeriale della Classe L-05 e purché tra essi vi siano almeno 48 CFU in discipline filosofiche (M-FIL/01; M-FIL/02; M-FIL/03; M-FIL/04; M-FIL/05; M-FIL/06; M-FIL/07; M-FIL/08; IUS/20; SPS/01). 2. La verifica della preparazione dello studente (ex art. 6, comma 2 del D.M. 270/04) viene effettuata, dopo l’immatricolazione, da un’apposita Commissione nominata in seno al Consiglio di CdS. 3. La verifica si considera superata per coloro che abbiano riportato una votazione di laurea triennale pari o superiore a 95/110. 4. Nell’eventualità che dalla verifica emergano carenze nella preparazione, il Consiglio di CdS, su proposta della Commissione, individua dei percorsi integrativi all’interno della laurea magistrale dipendenti dal risultato della verifica della personale preparazione, che devono comunque condurre al conseguimento della laurea magistrale con 120 CFU, senza attività formative aggiuntive.

Obiettivi

1. Il Corso di Laurea Magistrale Filosofia contemporanea si propone di offrire un percorso formativo mirato alla acquisizione, in forma critica, di un’approfondita conoscenza del pensiero filosofico contemporaneo, sia dal punto di vista della sua genesi storica e delle sue implicazioni storico-filosofiche, che dal punto di vista dei diversi nodi problematici in esso presenti, con particolare riguardo a quelli di carattere teoretico, epistemologico, etico ed estetico. Proprio per garantire una maggiore “specializzazione” di questi differenti approcci, gli insegnamenti attivati intendono offrire prospettive molto mirate e angolazioni specifiche, in grado di far conseguire, da un lato, il necessario approfondimento disciplinare e, dall'altro, una reale specializzazione dei saperi, prospettando anche possibili ulteriori linee di ricerca. Oltre all'approfondimento in campo filosofico, il corso di laurea offre l'opportunità di ampliare le conoscenze in settori di forte valenza culturale e formativa, come quelli delle scienze umane, in particolare l'antropologia culturale e la filosofia dell'educazione. Il percorso di studi è finalizzato a promuovere una spiccata capacità di analisi testuale, soprattutto dei classici del pensiero contemporaneo, corredata da un'adeguata conoscenza teoretica e storiografica del dibattito critico attuale e delle più recenti acquisizioni interpretative. Ciò anche al fine di consentire l'elaborazione e l'applicazione di idee e percorsi di ricerca innovativi. La modalità privilegiata di cui ci si intende avvalere per l'acquisizione delle conoscenze richieste, e per incrementare la capacità di comprensione, è quella della tradizionale lezione frontale, alla quale si aggiungono forme di apprendimento più partecipate come seminari, esercitazioni, incontri, miranti tutti all'approfondimento dei classici del pensiero contemporaneo, attraverso una lettura guidata.

Risultati

I risultati di apprendimento attesi sono quanto uno studente dovrà conoscere, saper utilizzare ed essere in grado di dimostrare alla fine di ogni segmento del percorso formativo seguito. 
I risultati di apprendimento sono stabiliti  in coerenza con le competenze richieste dalla domanda di formazione e sono articolati in una progressione che consenta all'allievo di conseguire con successo i requisiti posti dalla domanda di formazione esterna. 
Il piano degli studi è composto di moduli di insegnamento organizzati in modo da conseguire obiettivi di costruzione delle conoscenze e delle abilità.
Per ogni area di apprendimento, che raggruppa moduli di insegnamento in accordo agli obiettivi comuni che li caratterizzano, vengono descritte le conoscenze e le abilità che in generale quell'area si propone come obiettivo. è possibile poi aprire tutte le schede dove ciascun modulo di insegnamento espone in dettaglio i suoi propri risultati di apprendimento particolari che concorrono all'obiettivo di area. 
Vengono infine descritte le caratteristiche del lavoro da sviluppare per la tesi di laurea, ossia il progetto finale che lo studente deve affrontare al fine di completare la sua formazione dimostrando di aver raggiunto il livello richiesto di autonomia. 
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Allegati

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.