Orientamento
Orientamento in ingresso Le attività di orientamento in ingresso sono coordinate dal Delegato all’Orientamento del Dipartimento, nell’ambito dei servizi di contesto offerti dall’Università di Messina attraverso il C.O.P. (Centro Orientamento e Placement di Ateneo) Il Delegato all’Orientamento si occupa dell’organizzazione delle iniziative finalizzate alla presentazione degli obiettivi professionalizzanti, del percorso formativo e degli sbocchi professionali/occupazionali offerti dal Corso di Laurea in Farmacia presso gli Istituti secondari superiori consentendo ai potenziali studenti una scelta consapevole del proprio percorso di studi. Oltre alle Giornate dell’Orientamento gestite dall’Ateneo, annualmente viene organizzato l’Open Day, giornata nella quale gli studenti visitano la sede didattica del Corso di Laurea in Farmacia, ed il Matricola Day, in cui il Coordinatore accoglie i neoiscritti, ed attraverso un approccio non formale chiarisce i principali aspetti del progetto formativo offerto del CdS da loro scelto (ottimizzazione dell’algoritmo di apprendimento, utilizzo efficace dei servizi di contesto quali il tutorato in itinere, il supporto dell’ufficio didattico, le procedure amministrative, etc.), in modo che siano superati i tradizionali vincoli che inizialmente limitano le interazioni docenti/studenti e per far percepire allo studente in modo tangibile che il suo successo negli studi è il successo di tutta la comunità accademica. Orientamento e tutorato in itinere L’attività di Orientamento e tutorato in itinere ha l'obiettivo di rispondere alle diverse esigenze che gli studenti possono incontrare durante il percorso universitario nell’organizzazione delle proprie attività di studio e svolge la funzione d’interfaccia tra gli studenti e il Corso di Studio. L’attività di Orientamento e tutorato in itinere del CdS si articola in una serie di iniziative volte ad incentivare e promuovere la comunicazione diretta dello studente con il corpo docente, a migliorare l'organizzazione della didattica ed a sperimentare nuove soluzioni che consentano di accelerare e ottimizzare il percorso formativo. L'orientamento e soprattutto il tutorato in itinere mirano a ridurre il fenomeno della dispersione e dell'abbandono, ad aiutare chi è iscritto a portare efficacemente a termine il proprio itinerario di studi universitari, ed a tentare di abbattere il divario tra la durata legale e quella effettiva del CdS. All’inizio di ogni anno accademico, ad ogni matricola è assegnato un tutor didattico che svolge una funzione di sostegno personalizzato all’apprendimento, utile soprattutto agli studenti che, per varie ragioni, (i.e. attività lavorative) presentano maggiori difficoltà rispetto agli esami e necessitano di una chiara programmazione degli studi e della carriera personalizzata. Oltre i tutor didattici, il Consiglio di Corso di Laurea in Farmacia nella seduta del 29/04/2013 ha individuato i seguenti cinque tutor, uno per ciascun anno di corso, con l’obiettivo di fornire allo studente un idoneo sostegno nel superamento di eventuali criticità/difficoltà peculiari dell’anno frequentato. - Dott.ssa Andreana Marino per il I anno - Dott.ssa Rosanna Maccari per il II anno - Prof.ssa Silvana Tommasini per il III anno - Prof. Peter Q. Tranchida per il IV anno - Dott. Antonio Tomaino per il V anno Tali tutor rappresentano per il CdS un punto di riferimento concreto per reperire informazioni, nonché per raccogliere segnalazioni circa eventuali criticità ed in generale le richieste degli studenti relative sia ad aspetti logistici e organizzativi sia ad altri tipi di problematiche che sono di ostacolo al regolare iter di studio. A loro spetta anche la gestione di incontri di gruppo per condividere l'esperienza universitaria e l’organizzazione di sessioni tematiche sui bisogni ed interessi espressi dagli studenti. Tutti gli studenti (in arrivo o già iscritti) possono usufruire di un punto informativo sito presso l’ufficio didattico in grado di fornire informazioni sui servizi a loro disposizione. È altresì presente presso il Dipartimento in cui il corso è incardinato un tutor per disabili (Dott.ssa Andreana Marino) che svolge attività di indirizzo degli studenti disabili al momento dell’ingresso all’Università e di supporto durante tutto il percorso di studi, con l'obiettivo di individuare e progettare i tipi di sostegno necessari ad ogni studente per svolgere con profitto il proprio corso di studi. Assistenza per lo svolgimento di periodi di formazione all'esterno (tirocini e stage) In base a quanto stabilito dalle Direttive 85/432/CE, 2005/36/CE art.44, comma 2, lett. b), e ripreso dalle Ministeriali prot. n.438 del 28/2/2000 e prot. n.570 dell’11/03/2011, lo studente del Corso di Laurea in Farmacia deve effettuare durante il quarto e quinto anno un periodo complessivo di sei mesi di tirocinio professionale presso una Farmacia aperta al pubblico, o in un Ospedale sotto la sorveglianza del servizio farmaceutico per un impegno complessivo di 30 CFU, ovvero per un numero di ore pari a 900 (1 CFU= 30 ore nota della Direzione Generale del MIUR prot. n.570 dell’11-03-11). Il titolare o direttore della farmacia che ha accolto il tirocinante assume il ruolo di "tutor" ed è responsabile del tirocinio professionale svolto; per tale attività di "tutor" può essere nominato un delegato del titolare o del direttore, a condizione che svolga attività professionale continuativa all'interno della farmacia. Il tirocinante deve indossare il camice bianco con un cartellino identificativo dato dall'Ordine professionale, da restituirsi al termine del tirocinio; nessuna dispensazione al pubblico dei medicinali deve avvenire in condizioni di autonomia e senza il controllo del "tutor". I rapporti con le farmacie sono regolati da appositi accordi stipulati fra l'Università degli Studi di Messina nella persona del Direttore del Dipartimento o del Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Farmacia, l’Ordine Professionale e le ASL delle provincie del bacino di utenza dell’Università di Messina. Le farmacie che attivano il tirocinio per gli studenti del Corso di Laurea Magistrale in Farmacia dell'Università di Messina debbono inviare al Presidente dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di cui fanno parte un atto di adesione all'accordo, sottoscritto dal titolare o dal direttore della farmacia o dal legale rappresentante delle aziende speciali. Tale accordo ha durata annuale e si intende tacitamente rinnovato anno per anno, salvo disdetta di una delle parti. E’ compito dell'Ordine competente per territorio predisporre ed aggiornare l'elenco delle farmacie convenzionate, curarne la diffusione e trasmetterlo alla Segreteria Studenti del Dipartimento. La domanda di tirocinio deve essere presentata alla Segreteria Studenti del Dipartimento almeno un mese prima della data di inizio prevista. Nella domanda dovrà essere indicato il periodo di tempo durante il quale si intende svolgere il tirocinio, la Farmacia prescelta ed il Responsabile del tirocinio, con l'approvazione scritta dell'Ordine o dell'ASL competente per il territorio. Il titolare o direttore della farmacia che accoglie il tirocinante comunica per iscritto all'Ordine dei Farmacisti, e nel caso di farmacie ospedaliere anche all'ASL, che sarà comunque tenuta a darne comunicazione anche all'Ordine professionale competente, ed alla Segreteria Studenti, la data di inizio e la presunta data di fine dell'attività di tirocinio. Presso l'Ordine, che avrà cura dell'effettivo e corretto svolgimento del tirocinio, è istituito un registro per l'annotazione degli estremi di cui al punto precedente, riguardante ogni singolo tirocinante che abbia svolto la sua attività presso le farmacie della provincia. Qualsiasi variazione dovrà essere autorizzata dal competente Ordine e comunicato per iscritto alla Segreteria Studenti. Lo studente prima di iniziare il tirocinio è tenuto a ritirare presso la Segreteria Studenti il libretto di frequenza, che deve essere compilato e firmato giornalmente con la descrizione dell’attività svolta. Il libretto deve essere controfirmato giornalmente dal referente della farmacia che dovrà inoltre, al termine del periodo di tirocinio, riportarvi il giudizio complessivo. Il competente Ordine, considerato anche il contenuto del libretto, certifica la validità, del tirocinio e trasmette la documentazione, libretto incluso, alla Segreteria Studenti in tempo utile per consentire allo studente di poter sostenere l'esame di Laurea o Laurea Magistrale. L’assistenza allo studente durante l’attività esterna verrà fornita dai docenti del SSD CHIM/09-Farmaceutico, Tecnologico, Applicativo e dal Coordinatore del Corso di Laurea Magistrale in Farmacia. Assistenza e accordi per la mobilità internazionale degli studenti Sulla base delle indicazioni del Processo di Bologna e della Strategia Europa 2020, il Corso di Laurea Magistrale in Farmacia dell’Università di Messina promuove nell’ambito dello Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore la dimensione internazionale della formazione offerta agli studenti attraverso la partecipazione ai programmi di mobilità europea LLP/Erasmus per Studio ed LLP/Erasmus Placement. Il Programma Lifelong Learning Programme (LLP)/Erasmus per Studio (Student Mobility for Study – SMS) permette di trascorrere parte del percorso formativo universitario, da tre a dodici mesi, presso un'Istituzione universitaria di un altro paese europeo partecipanti al programma. Con lo "status di studente Erasmus" si possono frequentare i corsi, sostenere gli esami e ottenerne il riconoscimento avendo così l’opportunità di fare nuove esperienze culturali all'estero in un diverso sistema universitario e di perfezionare la conoscenza di un'altra lingua. Durante il soggiorno all’estero gli studenti partecipano alle attività didattiche offerte dall’Istituzione ospitante, opportunamente programmate prima della partenza ed indicate nel Learning Agreement [DR-10] di ciascuno studente, per la compilazione del quale il referente LLP/Erasmus del Dipartimento SCIFAR ed il Coordinatore del CdS forniscono indicazioni utili. Il Programma LLP/Erasmus per tirocinio (Student Mobility for Placement – SMP) promuove lo svolgimento di stage, della durata tra 3 e 12 mesi, presso imprese o centri di formazione e di ricerca in uno dei Paesi Europei partecipanti al Programma. Lo studente Erasmus ha l’opportunità di acquisire competenze specifiche ed una migliore comprensione della cultura socioeconomica del Paese ospitante, con il fine ultimo di favorire la mobilità di giovani lavoratori in Europa. Il Programma LLP Erasmus Placement è rivolto a tutti gli studenti che, oltre a conoscere la lingua del paese ospitante (o una lingua veicolare), siano regolarmente iscritti ad un anno successivo al primo e non oltre il secondo fuori corso. L’orientamento degli studenti interessati alla mobilità in ambito europeo e la relativa attività di consulenza è svolto dal delegato all’Internazionalizzazione (Prof.ssa Antonina Saija) del Dipartimento SCIFAR, secondo le linee-guida definite a livello di Ateneo dal Settore Relazioni Internazionali (http://relint.unime.it/), mentre il supporto allo studente per la presentazione della proposta al Consiglio del CdS di riconoscimento crediti e voti è fornito dal Coordinatore del CdS. Per il supporto logistico gli studenti possono avvalersi del vademecum (http://relint.unime.it/files/2012/09/vademecum3.pdf) e dell’Ufficio Programmi Comunitari (http://relint.unime.it/contatti/) dell’Università di Messina. Per quanto attiene alla mobilità in ambito extra-europeo il Programma Erasmus Mundus, gestito dall’EACEA (Education, Audiovisual and Cultural Agency), viene realizzato attraverso tre linee di attività, di cui l’Azione 1 borse di studio/ricerca a studenti/candidati dottorali per la frequenza dei corsi di LM (EMMC) è rivolta anche agli studenti del CdS. Inoltre, il Centro di Studi Integrati per il Mediterraneo (CIMS) (http://cims.unime.it/) è un partenariato istituito nel 2005 dalla collaborazione strutturata tra l’Università di Messina, l’Università di Cordoba (Spagna) e la Virginia Commonwealth University (USA). Il CIMS fornisce una base di coordinamento per le attività didattiche e di ricerca congiunte condotte dalle tre Università partner. In particolare esiste uno scambio internazionale di studenti tra il Corso di Laurea Magistrale in Farmacia dell’Università di Messina e la Virginia Commonwealth University School of Pharmacy (http://www.pharmacy.vcu.edu/) in modo da offrire agli studenti del CdS la possibilità di frequentare laboratori di ricerca all’avanguardia e conoscere allo stesso tempo Sistemi farmaceutici di paesi non europei. L’orientamento degli studenti interessati alla mobilità internazionale in ambito extra-europeo e la relativa attività di consulenza è svolto dal delegato all’Internazionalizzazione (Prof.ssa Antonina Saija) del Dipartimento SCIFAR, secondo le linee-guida definite a livello di Ateneo dal Settore Relazioni Internazionali (http://relint.unime.it/ ), mentre il supporto allo studente per la presentazione della proposta al Consiglio del CdS di riconoscimento dell’attività svolta nel Diploma Supplement dal Coordinatore del CdS. Per il supporto logistico relativo alla mobilità in ambito extra-europeo gli studenti possono avvalersi dell’Ufficio Progetti Area del Mediterraneo (http://relint.unime.it/contatti/) dell’Università di Messina. Accompagnamento al lavoro La peculiarità del CdS è rappresentata dal tirocinio curriculare previsto dalla normativa nazionale, che si svolge per un periodo di sei mesi (30 CFU), presso le Farmacie aperte al pubblico, o in un Ospedale sotto la sorveglianza del servizio farmaceutico. L’attività di tirocinio, altamente professionalizzante, ha lo scopo di integrare la formazione universitaria dello studente con l’applicazione pratica nel corretto esercizio della professione di farmacista e fornisce al tirocinante le abilità professionali idonee ai fini dell’inserimento nel mondo del lavoro (“dayone skills”). Per favorire ulteriormente l’interazione del laureando/neolaureato con il mondo della professione (e.g.,Ordine dei Farmacisti, Federfarma), il CdS promuove incontri e workshop utili a fornire informazioni strategiche aggiornate per cogliere opportunità di impiego in un ambito professionale in continua evoluzione, nel quale il farmacista assume un nuova dimensione, potenziata da una più stretta collaborazione con gli operatori sanitari e da un incremento dei servizi erogati (i.e. Farmacia dei servizi).
Inoltre, per dare informazioni relative al CdL e ai suoi sbocchi professionali è stato predisposto un video esplicativo reperibile al link che segue:
https://www.youtube.com/watch?v=qPnFu3dgAPU
Al seguente link i contatti dei delegati all'orientamento per il Dipartimento [link]
Poster FARMACIA e CTF.jpg
  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti

Coordinatore: Prof.ssa Rosaria Gitto - cdlmfarmacia@unime.it - 090.676.6413
Referente: Ivana Saccà - isacca@unime.it - 090.676.6584
Indirizzo:
Viale Palatucci, Polo Universitario Annunziata - 98168 Messina

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.