Prospettive

Accesso ad ulteriori studi
Il laureato triennale in Economia, Banca e Finanza ha la possibilità di accedere agli studi di secondo ciclo (laurea magistrale) e ai master universitari di primo livello.
Per essere ammessi a un corso di secondo ciclo è inoltre necessario possedere requisiti curricolari e di preparazione personale specifici per ogni corso di laurea magistrale, descritti nei regolamenti di ciascun corso. Con riferimento all’attuale offerta formativa del Dipartimento, il laureato in Economia Aziendale possiede i requisiti curriculari necessari per iscriversi al corso di laurea in Management del Turismo e dell’Ambiente (LM-77) e Scienze Economiche e Finanziarie (LM-56).
I master di primo livello attualmente attivati presso il Dipartimento di Economia sono Esperto per le Professioni Economico-Aziendali e Economia Bancaria e Finanziaria. Tenuto conto delle competenze acquisite nel triennio, il naturale proseguimento degli studi è nel corso di laurea in Consulenza e Gestione d’Impresa (LM-77) o nel master universitario di primo livello in Esperto per le Professioni Economico-Aziendali.
 
Sbocchi professionali
Il Corso di laurea in Economia, Banca e Finanza prepara alle seguenti professioni (tra parentesi il codice Istat):

  • Contabili - (3.3.1.2.1)
  • Economi e tesorieri - (3.3.1.2.2)
  • Tecnici della gestione finanziaria - (3.3.2.1.0)
  • Tecnici del lavoro bancario - (3.3.2.2.0)
  • Agenti assicurativi - (3.3.2.3.0)
  • Agenti di borsa e cambio, tecnici dell'intermediazione titoli e professioni assimilate - (3.3.2.5.0)
  • Tecnici dei contratti di scambio, a premi e del recupero crediti - (3.3.2.6.1)
  • Tecnici della locazione finanziaria - (3.3.2.6.2)
  • Agenti di commercio - (3.3.4.2.0)
  • Agenti concessionari - (3.3.4.3.0)
  • Rappresentanti di commercio - (3.3.4.6.0)

Il laureato in Economia, Banca e Finanza può partecipare agli esami di abilitazione all'esercizio della professione di Esperto Contabile e di Consulente del Lavoro.
 

Sbocchi professionali

Il Corso di Laurea in EBF fornisce una preparazione orientata a sbocchi occupazionali e attività professionali, sia nel settore privato che pubblico. In particolare, il laureato potrà inserirsi:
- nell’ambito economico-finanziario in imprese di assicurazione, enti previdenziali, banche, società di intermediazione e gestione del risparmio.
- in società di consulenza finanziaria o assicurativa.
- in imprese non finanziarie.
- in amministrazioni (nazionali, regionali, locali) e aziende pubbliche, nonché in enti di ricerca.
- nell'ambito di uffici studi di organismi territoriali, sindacali e professionali.
Più in dettaglio, il Corso di Laurea in Economia Banca e Finanza prepara alle seguenti professioni (codifiche Istat):
Contabili - (3.3.1.2.1)
Economi e tesorieri - (3.3.1.2.2)
Tecnici della gestione finanziaria - (3.3.2.1.0)
Tecnici del lavoro bancario - (3.3.2.2.0)
Agenti assicurativi - (3.3.2.3.0)
Agenti di borsa e cambio, tecnici dell'intermediazione titoli e professioni assimilate - (3.3.2.5.0)
Tecnici dei contratti di scambio, a premi e del recupero crediti - (3.3.2.6.1)
Tecnici della locazione finanziaria - (3.3.2.6.2)
Agenti di commercio - (3.3.4.2.0)
Agenti concessionari - (3.3.4.3.0)
Rappresentanti di commercio - (3.3.4.6.0)

Articolazione in curricula
Il Corso di Laurea triennale in Economia Banca e Finanza è articolato nei seguenti curricula:
i) Economico;
ii) Metodi Quantitativi;

Parere delle parti sociali

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.