Profili professionali

Sbocchi professionali
Il corso prepara alla formazione di (codifiche ISTAT)

  1. Tecnici chimici - (3.1.1.2.0)

Il laureato triennale ha acquisito conoscenze nell'ambito delle discipline di base e caratterizzanti delle scienze chimiche e familiarità con il metodo scientifico, è capace di:

  • applicare metodi e tecniche anche innovative;
  • utilizzare attrezzature e strumentazioni anche complesse;
  • applicare le proprie conoscenze ai requisiti di sicurezza e rispetto dell'ambiente;
  • lavorare in gruppo in contesti anche internazionali.

Il laureato può svolgere il ruolo professionale di Chimico Junior, iscrivendosi all’Ordine dei Chimici e Fisici junior dopo aver superato l’Esame di Stato, e le relative funzioni negli ambiti occupazionali di seguito indicati:

  1. Enti di ricerca pubblici e privati.
  2. Laboratori di analisi, controllo e certificazione qualità.
  3. Enti e aziende pubbliche e/o private, in qualità di dipendente o consulente libero professionista.
  4. Industrie e ambienti di lavoro che richiedono conoscenze di base nei settori della chimica, industrie chimiche di base e di chimica fine

Le competenze acquisite permettono inoltre al laureato triennale di continuare gli studi nei corsi di laurea magistrale.
 
Il Chimico Junior può svolgere i seguenti ruoli professionali:

  • assiste gli specialisti nelle attività condotte nell’ambito della ricerca chimica o nelle attività che richiedono l'applicazione delle procedure e dei protocolli della chimica;
  • applica, eseguendoli in attività di servizio, protocolli definiti e predeterminati e conoscenze consolidate;
  • effettua, nell'ambito di un programma prestabilito e sotto la direzione di un Chimico Senior, i test e le prove di laboratorio per lo sviluppo di nuovi prodotti. Esegue la caratterizzazione di nuovi prodotti e collabora nella sperimentazione di nuove tecnologie;
  • sulla base di specifiche di prodotti, svolge analisi chimiche e controlli di qualità che richiedono la padronanza di tecniche chimiche e strumentali anche complesse. Elabora relazioni relative ai risultati delle analisi;
  • utilizza metodologie standardizzate;
  • effettua consulenze ed esprime pareri in materia di chimica pura e applicata;
  • si occupa delle richieste dei clienti consigliandoli sull'utilizzo dei prodotti. Mette in collegamento le esigenze della clientela con le attività di sviluppo in laboratorio, produzione e marketing;
  • svolge ogni altra attività definita dalla legislazione vigente in relazione alla professione di chimico.

Per ulteriori approfondimenti si consulti anche il sito della Federchimica (https://federchimica.it/).

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti

Coordinatore: Prof.ssa Scolastica Serroni - sserroni@unime.it - 090.676.5725
Referente: Pina Quartarone - quartaroneg@unime.it - 090.676.8672
Indirizzo:
Viale Ferdinando Stagno d'Alcontres, 31 - 98166 Messina
 

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.