Il corso di studi

Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione ha come obiettivo la formazione di laureati con una preparazione avanzata ed operativa nell'ambito delle scienze biomediche, nei settori delle tecnologie applicate e della nutrizione, coniugate con un'approfondita preparazione scientifica ed operativa nelle discipline che lo caratterizzano.
La struttura del Corso di Laurea, che prevede il primo anno comune e il secondo anno articolato in curricula, è stata definita in funzione dei possibili ambiti occupazionali e vuole rispondere alla domanda di formazione presente sia a livello locale che Nazionale. Nel piano di studi sono previsti moduli coordinati, nei quali convergono diverse competenze specialistiche concernenti i curricula. Tra le attività formative liberamente scelte dallo studente è consigliato lo svolgimento di un tirocinio formativo presso laboratori dell'Ateneo o presso idonee strutture esterne pubbliche o private convenzionate con l'Ateneo stesso.
La preparazione teorica è affiancata da una esperienza particolarmente intensa negli aspetti applicativi. Già dal primo anno l'impegno didattico dello studente è focalizzato allo svolgimento della tesi. L'obiettivo, infatti, è quello di fornire allo studente, attraverso una significativa esperienza di lavoro sperimentale, la possibilità di acquisire sia gli strumenti culturali sia la capacità di analisi critica necessari allo svolgimento di attività di ricerca o ad assumersi la responsabilità di progetti e strutture. Per il conseguimento della laurea magistrale è richiesta la presentazione di una tesi svolta dallo studente in modo originale su un argomento da lui scelto, coerente con il percorso formativo, sotto la guida di un relatore. La prova finale si conclude con la discussione della tesi, che può essere anche in lingua inglese.
Il laureato in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione potrà iscriversi, dopo il superamento del previsto esame di stato, all'Albo per la professione di Biologo sezione A e svolgere la sua attività professionale e di consulenza nei settori della Sanità, degli Enti pubblici e privati e dell'Industria. Potrà svolgere attività professionale in laboratori pubblici e privati di analisi biologiche farmaco-tossicologiche, biochimiche, microbiologiche, genetiche e citologiche; attività rivolte all'innovazione scientifica e tecnologica; attività professionali autonome negli ambiti della nutrizione e della sicurezza alimentare. Il laureato magistrale in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente potrà inoltre partecipare alle prove d'accesso ai percorsi di formazione del personale docente per le scuole secondarie di primo e secondo grado o accedere, previo concorso, ai corsi di dottorato di ricerca o alle scuole di specializzazione.

Titolo: 
[9236/2020] - BIOLOGIA DELLA SALUTE, DELLE TECNOLOGIE APPLICATE E DELLA NUTRIZIONE
Classe: 
LM-6
Sede: 
Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali
Lingua: 
italiano
Coordinatore: 

Prof.ssa M. T. Sciortino

Requisiti

Premesso che il Corso di Laurea Magistrale in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione non è a numero programmato, per poter accedere al Corso di Laurea lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito le conoscenze proprie della laurea triennale della classe L-13 (ovvero della classe 12 ex D.M. 509) o, se proveniente da altre classi di laurea il possesso di requisiti curriculari è determinato dall'aver acquisito complessivamente non meno di 60 CFU nei settori scientifico-disciplinari (S.S.D.) BIO/01, BIO/02; BIO/04; BIO/05; BIO/06; BIO/07; BIO/09; BIO/10; BIO/11; BIO/18; BIO/19; e nei settori - FIS/01-08, MAT/01-09: almeno CFU almeno 12; - CHIM/01-03 e CHIM/06: CFU almeno 12. L'accesso al Corso di Laurea, avviene mediante un colloquio. L'adeguatezza della preparazione dei candidati è verificata mediante una apposita commissione nominata annualmente, costituita da Docenti del Corso di Laurea. La verifica si intende superata per gli studenti in possesso di una laurea triennale della classe L-13 (ovvero della classe 12 ex D.M. 509) secondo le modalità riportate nel Regolamento Didattico di Ateneo.

Ammissione
Il corso di Laurea Magistrale in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione non prevede di norma l'accesso sottoposto a programmazione locale. Possono accedere al Corso di Laurea coloro i quali siano in possesso di una laurea universitaria italiana delle classi L-13 (D.M. 270) e 12 (D.M. 509) o di titolo equivalente conseguito all'estero e riconosciuto idoneo in base alle normative vigenti.
L'adeguatezza della preparazione dei candidati è verificata mediante colloquio con una apposita commissione, costituita da docenti del Corso di laurea Magistrale in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione. La Commissione verificherà che il candidato abbia sufficienti competenze nei settori scientifico-disciplinari sopra indicati, con particolare riferimento a quelli dell'area BIO presenti nel Corso di Laurea triennale in Scienze Biologiche. La verifica si intende superata per coloro che abbiano riportato una votazione di laurea triennale della classe L-13 (ovvero della classe 12 ex D.M. 509) pari o superiore a 100/110. Nell'eventualità che dalla verifica emergano carenze nella preparazione, il Consiglio di CdS, su proposta della Commissione, individua dei percorsi integrativi all'interno della laurea magistrale dipendenti dal risultato della verifica della personale preparazione, che devono comunque condurre al conseguimento della laurea magistrale con 120 CFU, senza attività formative aggiuntive.

Obiettivi

Il Corso di Laurea Magistrale in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione ha come obiettivo la formazione di laureati con una preparazione avanzata ed operativa nell'ambito delle scienze biomediche, nei settori delle tecnologie applicate e della nutrizione, coniugate con un'approfondita preparazione scientifica ed operativa nelle discipline che lo caratterizzano.
La durata del Corso di Studio (CdS) è di due anni per complessivi 120 Crediti Formativi Universitari (CFU).
La struttura del Corso di Laurea, che prevede il primo anno comune e il secondo anno articolato in curricula, è stata definita in funzione dei possibili ambiti occupazionali e vuole rispondere alla domanda di formazione presente sia a livello locale che Nazionale.
Nel piano di studi sono previsti moduli coordinati, nei quali convergono diverse competenze specialistiche concernenti i curricula. Tra le attività formative liberamente scelte dallo studente è  previsto un tirocinio formativo presso laboratori dell'Ateneo o presso idonee strutture esterne pubbliche o private convenzionate con l'Ateneo stesso.
Nel quadro di accordi internazionali (tipo Erasmus), gli studenti possono trascorrere dei soggiorni di studio presso sedi universitarie estere per acquisire CFU curriculari e/o per svolgere il tirocinio formativo.
La preparazione teorica è affiancata da una esperienza particolarmente intensa negli aspetti applicativi. Già dal primo anno l'impegno didattico dello studente è focalizzato allo svolgimento della tesi. L'obiettivo, infatti, è quello di fornire allo studente, attraverso una significativa esperienza di lavoro sperimentale, la possibilità di acquisire sia gli strumenti culturali sia la capacità di analisi critica necessari allo svolgimento di attività di ricerca o ad assumersi la responsabilità di progetti e strutture.
Per il conseguimento della laurea magistrale è richiesta la presentazione di una tesi svolta dallo studente in modo originale su un argomento da lui scelto, coerente con il percorso formativo, sotto la guida di un relatore. La prova finale si conclude con la discussione della tesi, che può essere anche in lingua inglese.
Il laureato in Biologia della Salute delle Tecnologie applicate e della Nutrizione potrà iscriversi, dopo il superamento del previsto esame di stato, all'Albo per la professione di Biologo sezione A e svolgere la sua attività professionale e di consulenza nei settori della Sanità, degli Enti pubblici e privati e dell'Industria. Potrà svolgere attività professionale in laboratori pubblici e privati di analisi biologiche farmaco-tossicologiche, biochimiche, microbiologiche, genetiche e citologiche; attività rivolte all'innovazione scientifica e tecnologica; attività professionali autonome negli ambiti della nutrizione e della sicurezza alimentare.
Il laureato magistrale in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente potrà inoltre partecipare alle prove d'accesso ai percorsi di formazione del personale docente per le scuole secondarie di primo e secondo grado o accedere, previo concorso, ai corsi di dottorato di ricerca o alle scuole di specializzazione.
 

Risultati

Dato non disponibile

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti

Contatti

Coordinatore: Prof.ssa Maria Teresa Sciortino - mtsciortino@unime.it - 090.676.5217
Referente: Giusy Scarfì - gscarfi@unime.it- 090.676.5559
Indirizzo:
Viale Ferdinando Stagno d'Alcontres, 31 - 98166 Messina

Archivio Offerta Didattica

Seleziona l'anno accademico per consultare le schede corso in archivio.