Garante degli studenti

Il Garante è nominato dal Senato Accademico tra soggetti esterni all’Ateneo, dotati di competenza giuridico-amministrativa e di imparzialità e di indipendenza nei confronti degli organismi accademici. A tal fine, viene indetta apposita procedura selettiva pubblica di valutazione comparativa dei curricula degli aspiranti. Il Garante dura in carica tre anni e può essere rinominato anche consecutivamente per una sola volta.

Il Garante degli Studenti vigila affinché le attività dell’Università di Messina relative alla didattica, alla ricerca e ai servizi, che incidono sui diritti e sugli interessi degli studenti, dei dottorandi e degli specializzandi dell’Ateneo, si svolgano nel rispetto dei principi e delle regole enunciati dal Codice Etico dell’Ateneo, dal Codice di comportamento dei pubblici impiegati e dalla Carta dei Servizi di Ateneo. Al Garante compete ogni iniziativa finalizzata a segnalare e rimuovere le irregolarità, le carenze, le disfunzioni, i ritardi e gli eventuali abusi nei confronti degli studenti, dei dottorandi e degli specializzandi. A tal fine, al Garante degli Studenti è assegnata una apposita sede.
 Il Garante degli Studenti, in particolare:
a) riceve segnalazioni relative ad abusi di ogni forma e tipo, disfunzioni, carenze, ritardi, violazioni di legge o dei principi di buona amministrazione, compiuti nel corso di procedimenti amministrativi ovvero in relazione ad atti o comportamenti, anche omissivi o anche aventi il solo scopo o effetto di creare un clima intimidatorio, ostile, degradante, umiliante o offensivo, commessi da docenti o da altro personale o da studenti dell'Ateneo;
b) nel caso rilevi atti o comportamenti di cui alla lett. a) del presente comma, per i quali possa configurarsi una responsabilità dei docenti o di altro personale o di studenti dell'Università, segnala e riferisce i fatti agli organi di competenza;
c) presenta la relazione annuale e le eventuali relazioni di urgenza;
d) compie ogni atto necessario per l’istruttoria dei fatti oggetto delle segnalazioni ricevute e ne promuove una pronta ed efficace soluzione. 

Il Garante degli Studenti invia annualmente una dettagliata relazione (v. Relazioni annuali) sulla attività svolta nell'anno precedente, contenente eventuali segnalazioni e proposte di innovazioni regolamentari e/o procedimentali al Rettore, al Direttore Generale, al Consiglio degli Studenti e al Senato Accademico.
Nella relazione annuale il Garante degli Studenti può indicare situazioni meritevoli di considerazione e tutela, sollecitando l’adozione degli opportuni atti, provvedimenti o soluzioni pratiche. La relazione annuale contiene l’indicazione del numero delle istanze e/o segnalazioni pervenute ed è resa pubblica sul portale di Ateneo. In casi di particolare importanza od urgenza, il Garante degli Studenti può trasmettere al Rettore, al Direttore Generale, al Consiglio degli Studenti e al Senato Accademico apposite relazioni su questioni specifiche, anche segnalando l’opportunità di adottare appositi provvedimenti.

Nell’esercizio delle sue funzioni, il Garante è tenuto alla riservatezza dei dati personali ed al segreto d’ufficio riguardo alle fonti delle informazioni acquisite.Nel rispetto della normativa vigente, il Garante degli Studenti si impegna ad adottare i necessari accorgimenti tecnici affinché trovi attuazione la tutela del soggetto che effettua la segnalazione.

 

Email: garantestudenti@unime.it

Indirizzo
Palazzo Mariani, via Consolato del Mare n.41 98122 Messina

  • Segui Unime su:
  • istagram32x32.jpg
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti