Trasferimenti

I trasferimenti presso l’Ateneo di studenti provenienti da altra Università sono subordinati all’accettazione della loro richiesta da parte del Consiglio di Facoltà, che valuta, sentito il parere dei Consigli dei Corsi di studio interessati, l’eventuale riconoscimento della carriera di studio fino a quel momento seguita, ossia la convalida degli esami sostenuti e dei crediti acquisiti, e l’indicazione dell’anno di Corso al quale lo studente viene iscritto.
2. In casi specificamente previsti, i trasferimenti possono essere regolamentati da apposite convenzioni tra l’Ateneo e le altre Università di provenienza.
3. I Regolamenti didattici possono prevedere in casi specifici la subordinazione dell’accettazione di una pratica di trasferimento ad una prova di ammissione predeterminata.
4. I Consigli di Facoltà, sentito il parere dei Consigli dei Corsi di studio interessati, deliberano sull’accettazione delle domande di passaggio di Corso di studi, valutando l’eventuale riconoscimento della carriera di studio fino a quel momento seguita dallo studente, nelle forme previste dal comma 1.
5. I cittadini italiani, anche se già in possesso di un titolo di Laurea o di Laurea specialistica, e gli studenti iscritti a Corsi di studio presso Università estere, possono iscriversi, previo pagamento dei contributi stabiliti dagli Organi Accademici competenti, a singoli corsi attivati presso i Corsi di studio di ogni livello presenti in Ateneo, essere autorizzati a sostenere le prove d’esame per il superamento delle annualità relative e ad averne dalla Segreteria studenti regolare attestazione utilizzabile per scopi professionali o concorsuali, per i quali sia richiesto un aggiornamento culturale e scientifico o un particolare perfezionamento delle competenze acquisite.

  • Segui Unime su:
  • facebook
  • youtube
  • twitter
  • UnimeMobile
  • tutti