Master in “Metodi didattici innovativi per l’insegnamento delle Scienze Formali e Sperimentali negli Istituti di Istruzione Secondaria di Primo e di Secondo grado”

Scadrà il 30 ottobre 2017 il bando per l’ammissione al Master di II livello in “Metodi didattici innovativi per l’insegnamento delle Scienze Formali e Sperimentali negli Istituti di Istruzione Secondaria di Primo e di Secondo grado”. Il corso permetterà, tra l’altro, di acquisire crediti che saranno certificati dall’Ateneo e potranno essere utilizzati per l’ammissione ai Concorsi Scuola 2018.  

Il Master è rivolto ai laureati in possesso di qualsiasi laurea specialistica, magistrale o vecchio ordinamento che consenta l’accesso ai percorsi di abilitazione nelle classi di concorso previste dal bando di ammissione A013 (ora A034), A059 (ora A028), A060 (ora A050), A057 (ora A031), A038 (ora A020), A049 (ora A027), A047 (ora A026), A048 (ora A047.

E’ prevista la possibilità di accettare la presenza di uditori (anche laureati triennali) per la frequenza ad alcuni moduli del Master, in numero non superiore al 25% degli iscritti.  
Il Master prevede una sezione comune di Teoria e Tecnica di programmazione e Valutazione Scolastica e Teoria dell’approccio didattico IBSE (Inquiry Based Science Education) seguita da tre differenti percorsi tematici:
-       Percorso A: dedicato all’insegnamento della Matematica e della Fisica negli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo grado.
-       Percorso B: dedicato all’insegnamento della Biologia, della Chimica e delle Scienze della Terra negli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo grado.
-       Percorso C: dedicato all’insegnamento della Matematica e delle Scienze Naturali negli Istituti di Istruzione Secondaria di primo grado. 
All’interno del master ciascuno studente deve optare per uno dei tre percorsi proposti. Il Corso ha durata annuale (60 Crediti Formativi Universitari (CFU) di cui all’art. 5 del D.M. 509/99) così suddivisi:
-       30 CFU di didattica (corrispondente a circa 200 ore di didattica frontale e/o in modalità E-learning);
-       25 CFU di stage obbligatorio da effettuare a scuola;
-       5 CFU per la redazione dell’elaborato finale.  
 
Il numero massimo di studenti per ciascun percorso è  40. La frequenza al Master è obbligatoria nella misura minima del 75% della durata complessiva del corso.
L’attività di stage, per i tirocinanti che siano in servizio, durante il periodo di svolgimento del master, si svolgerà all’interno dei propri moduli di insegnamento negli Istituti di appartenenza. 
Per i tirocinanti non in servizio l’attività di tirocinio si potrà effettuare presso qualsiasi Istituto di Istruzione Secondaria di I e II grado convenzionato con il master.
Il titolo di studio è conferito a seguito di una prova finale che consisterà nell’elaborazione da parte di ogni allievo, di una tesi, da discutere in sede di esame, sui risultati dell’attività pratico-formativa svolta durante il periodo di stage presso gli Istituti di Istruzione Secondaria di I e II grado a seguito della sperimentazione delle nuove strategie didattiche. 
Per accedere direttamente al bando:
http://www.unime.it/sites/default/files/BANDO_Master.pdf

Argomenti Correlati

  • Il MIUR ha emanato il D.M. n. 141 "Corsi di Specializzazione per le attività di Sostegno" a.a. 2016/2017 [visualizza]

  • 17/03/2017 - Il MIUR con nota del 17/03/2017 ha comunicato agli Atenei che le date per i test preliminari all'accesso dei corsi di specializzazione per il sostegno a.a. 2016/2017 verranno spostate a data da destinarsi. [visualizza]

  • Il M.I.U.R. ha emanato, per l'a.a. 2016/2017, il D.M. n. 948/2016 "Corsi di Specializzazione per il Sostegno" [visualizza]

  • Richiesta certificati in bollo per: TFA - PAS - Sostegno - ex SISSIS [visualizza]