Mobilità Erasmus + studio

Il Programma Erasmus+ Mobilità per Studio (Student Mobility for Study – SMS) punta a rafforzare la qualità dell’istruzione e della formazione superiore, stimolando la cooperazione transnazionale tra le università europee.

È possibile effettuare una mobilità per studio all’estero dai 3 a 12 mesi presso un Istituto d’Istruzione Superiore in uno dei Paesi partecipanti al Programma a partire dal secondo anno di studi; nel caso invece dei Corsi di Laurea a ciclo unico, come ad esempio Medicina, gli studenti possono usufruire di un periodo di mobilità fino a 24 mesi.
Nell’ambito di questa iniziativa lo studente può sostenere esami o fare ricerca tesi in un altro Istituto di Istruzione Superiore europeo.
Per partecipare, bisogna essere regolarmente iscritti a UNIME e partecipare al relativo Bando. Il periodo di studio all’estero deve essere parte integrante del programma accademico dello studente; la mobilità deve svolgersi presso un Istituto di Istruzione Superiore che abbia firmato un Accordo Interistituzionale con l’Università di Messina e sia titolare di ECHE. 

CONTRIBUTO ECONOMICO


Lo studente Erasmus riceverà un contributo comunitario ad hoc ed ha la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l’Istituto ospitante. Possono essere previsti anche dei contributi di co-finanziamento erogati dalle Autorità Nazionali (ad es. MIUR, ERSU) e/o da UNIME.
          
Finanziamenti Agenzia Nazionale Erasmus+/INDIRE

Gli studenti in mobilità Erasmus per Studio percepiranno un contributo economico derivante dai fondi comunitari assegnati dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ all’Università di Messina. Questi finanziamenti per la mobilità non sono intesi a coprire la totalità dei costi di studio all’estero, ma costituiscono solamente un contributo alle spese straordinarie che lo studente deve sostenere.
Il pagamento della borsa sarà subordinato al trasferimento dei relativi fondi da parte dell’Agenzia Nazionale Italia e sarà erogato in due soluzioni. Un anticipo pari all’80% della borsa sarà erogato durante la mobilità e il saldo sarà effettuato al rientro, dopo la consegna di tutta la certificazione finale rilasciata dall’Istituzione ospitante.
Il Programma Erasmus+ suddivide i Paesi partecipanti in 3 gruppi, sulla base del costo della vita nei Paesi stessi, e prevede borse di importo differenziato in base al gruppo di appartenenza del Paese di destinazione come di seguito riportato:

Borsa mensile per paesi di destinazione
GRUPPO 1 - € 280,00 (costo della vita ALTO): Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Liechtenstein, Norvegia, Svezia, Regno Unito
GRUPPO 2 - € 230,00 (costo della vita MEDIO): Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Olanda-Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Spagna, Turchia
GRUPPO 3 -  € 230,00 (costo della via BASSO): Bulgaria, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia

 
Al termine del periodo di mobilità, l’importo della Borsa verrà adeguato alla effettiva durata del periodo di mobilità, come attestata dall’Università ospitante.
Per eventuali contributi percepiti in eccesso, verrà richiesta la restituzione secondo le modalità disposte dall’U.OP. Mobilità Erasmus.
Eventuali finanziamenti speciali per gli studenti in situazione di handicap possono essere stanziati dall'Unione Europea. L’Agenzia Nazionale renderà noti criteri di assegnazione degli eventuali contributi aggiuntivi con successive comunicazioni e l’informazione sarà veicolata a tutti gli studenti partecipanti al bando. 

Modulistica Erasmus+ Studio (per A.A.):