Presentazione

Il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale rappresenta una delle tre strutture in cui, a seguito della riforma universitaria del 2010, si è articolata la ex Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Messina.

Ad esso afferiscono prevalentemente docenti dei settori clinici (area CUN 06) ma sono ben rappresentati anche alcuni settori di ambito biologico (area 05).

L’offerta didattica del Dipartimento comprende importanti corsi di studio delle professioni sanitarie (Fisioterapia, Infermieristica, Tecniche di Neurofisiopatologia), per un totale di circa 1.200 studenti; molto ampia è poi l’offerta relativa alla formazione postlaurea, con 13 scuole di specializzazione dell’area medica e 2 dottorati di ricerca, che consentono una ulteriore qualificazione ad oltre 200 laureati, che possono così più agevolmente inserirsi nel mercato del lavoro sia in ambito sanitario che di ricerca scientifica.

Proprio la ricerca scientifica è un punto di forza del Dipartimento: i 93 docenti che ad esso in atto afferiscono sono organizzati in gruppi che lavorano sinergicamente e che svolgono attività nell’ambito dei principali settori della medicina clinica (Allergologia, Apparato Cardiovascolare, Dermatologia, Diabetologia, Endocrinologia, Epatologia, Gastroenterologia, Geriatria, Malattie Infettive, Medicina Interna, Microbiologia, Nefrologia, Neuroscienze, Patologia Clinica, Reumatologia) ma anche delle scienze di base (Biochimica, Farmacologia, Fisiologia).

Grazie alla presenza di laboratori di ricerca molto ben attrezzati e alla collaborazione con numerosi altri gruppi sia nazionali che internazionali, tale attività si è concretizzata nell’anno 2015 in oltre 250 pubblicazioni su riviste internazionali e rappresenta un fiore all’occhiello non solo del Dipartimento ma di tutta l’Università di Messina.