Gestione delle sostanze chimiche, adesso c'è un master

L’Università degli Studi di Messina annuncia l'apertura delle iscrizioni al nuovo Master di II livello in REACH e CLP: gestione delle sostanze chimiche e valutazione del rischio, dedicato a laureati in ambito tecnico-scientifico.

Il Master, organizzato dal Dipartimento di Scienze Chimiche, Biologiche, Farmaceutiche ed Ambientali, in collaborazione con Sicindustria Messina, è rivolto sia  a neolaureati che e a coloro che, operando o intendendo operare in realtà quali università, enti di ricerca, laboratori, studi professionali, società di consulenza, aziende, organi di vigilanza e controllo, enti pubblici o istituzionali, sono interessati ad approfondire le tematiche tecnico giuridiche, legislative ed applicative correlate alla gestione delle sostanze chimiche e alla valutazione del rischio, così come previsto dalle normative nazionali e comunitarie. 

Il Master si propone di formare figure professionali con specifiche competenze in tema di:

  • Normativa comunitaria e nazionale in materia di sostanze chimiche, rischio e sicurezza.
  • Metodologie e procedure per la caratterizzazione delle sostanze chimiche in REACH
  • Proprietà tossiche ed ecotossiche delle sostanze chimiche.
  • Tecniche computazionali per la stima delle proprietà chimico-fisiche e tossicologiche delle sostanze.
  • Procedure per la registrazione delle sostanze chimiche previste da REACH.
  • Valutazione dei rischi inerenti la produzione e l’utilizzo delle sostanze chimiche e pericolose (CLP).
  • Valutazioni di nuovi materiali e prodotti delle nanotecnologie.
  • Strategie di sintesi e produzione di sostanze alternative e/o ecocompatibili.

E’ strutturato in complessive 1500 ore di didattica così ripartite:

  • 306 ore di didattica frontale 
  • 150 ore di formazione pratica (tirocinio) presso Aziende convenzionati con l’Ateneo 
  • 75 ore per l’elaborazione di una tesi da presentare al termine del Corso di Studi 
  • 969 ore di studio personale.

I profili professionali a cui il corso fa riferimento sono nuovi, emergenti: consulenti ambientali privati e tecnici o amministratori pubblici specializzati nell'implementazione del regolamento REACH per supportare le industrie produttrici, gli importatori e gli utilizzatori a valle delle sostanze chimiche ad adeguarsi alla nuova normativa comunitaria in materia di sostanze chimiche. La scadenza per le iscrizioni è fissata al 30 settembre 2017.

Vai al bando 

Argomenti Correlati